Covid-19: Cronologia Di Una Pandemia

Covid-19: Cronologia di una pandemia

World Mapper è una interessantissima piattaforma che rielabora dati costruendo mappe con una particolare caratteristica: i vari Paesi del mondo vengono rappresentati con dimensioni alterate proporzionalmente alla concentrazione del dato che si sceglie di mappare.

In questi giorni sta diffondendo un’utile cronologia della pandemia. Di seguito c’è l’ultimo aggiornamento, al 12 marzo.

Diffonderemo nei prossimi giorni gli ulteriori sviluppi.

AGGIORNAMENTO AL 12 MARZO

Dal 31 dicembre 2019, quando l’OMS è stata informata dei primi casi a Wuhan, in Cina, oltre 105.000 persone sono state confermate come infettate da un nuovo coronavirus (SARS-Cov-2).

Complessivamente 118 paesi / territori hanno confermato 125.048 casi. 

Più di 80.000 di questi sono in Cina, il numero di nuovi casi segnalati al di fuori della Cina (6.703) supera di gran lunga quelli in Cina (26) di gran lunga. 

Al di fuori della Cina si registrano molti casi in Italia (12.462), il motivo per cui il governo ha ordinato un blocco di tutto il paese. L’Iran (9.000) è al terzo posto a livello globale, seguito dalla Corea del Sud (7.869). Danimarca e Polonia hanno chiuso tutte le scuole e gli asili per le prossime settimane, mentre altri paesi dovrebbero seguire. Il presidente Trump ha imposto un divieto di viaggio per gli europei che viaggiano negli Stati Uniti dai paesi Schengen e anche i paesi europei stanno imponendo controlli alle frontiere. In un ultimo aggiornamento di venerdì 13 marzo anche in America è stata dichiarata emergenza nazionale.
Le seguenti mappe mostrano la diffusione della malattia in territori al di fuori dell’uomo compresa la Cina continentale. I paesi sono proporzionali al numero di casi Covid-19 confermati, il più recente per primo.

Cosa è il Covid-19? Secondo l’OMS “un nuovo coronavirus (CoV) è un nuovo ceppo di coronavirus che non è stato precedentemente identificato nell’uomo. Non era stato mai rilevato prima che l’epidemia fosse stata segnalata a Wuhan, in Cina, nel dicembre 2019.

I coronavirus sono una grande famiglia di virus presenti sia negli animali che nell’uomo. Il contagio da Coronavirus si riconosce attraverso i sintomi, che variano dal comune raffreddore a malattie più gravi come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS).”