Rafforzare conoscenze, competenze e azioni per la promozione della giustizia climatica a Roma

IL CONTESTO

Le aree urbane oggi sono responsabili del 70% delle emissioni globali. Basti pensare che Roma è la città più trafficata d’Italia, la 31esima al mondo e la 12esima nel Vecchio Continente (dati TomTom Traffic Index 2019) e che secondo il Rapporto ISPRA 2019, ha visto sparire 57 ettari di aree verdi  a causa del consumo di suolo solo nel 2018.

Secondo il report CittàClima 2020 di Legambiente, Roma risulta fra le città più colpite dagli effetti del cambiamento climatico contando fra il 2010 e il 2020 47 eventi estremi, 28 legati a piogge intense. Lo stesso report sottolinea come Roma sia particolarmente colpita dall’aumento delle temperature (+3,65°C dal 1960) e riporta che negli anni sarebbero fino a 600 il numero di decessi attribuibili alle elevate temperature tra gli over 65 durante le ondate di calore intenso. Un trend in continuo aumento che potrebbe portare il numero di giorni di ondate di calore da 2 a 28 giorni in media all’anno da qui al 2080.

Quante emissioni di Co2 in meno si produrrebbero, riducendo il traffico stradale in città, potenziando mezzi pubblici elettrici e ciclabilità? Come valorizzare il fondamentale contributo delle nuove generazioni nella lotta ai cambiamenti climatici? Come possiamo costruire una cittadinanza responsabile e consapevole e chiedere alle istituzioni interventi efficaci di riduzione delle emissioni di gas serra sul territorio romano? Come incentivare azioni di rigenerazione urbana e cura del verde pubblico dal basso?  Questi sono alcuni degli interrogativi che Climate Hub Roma affronterà attraverso le sue varie attività.

IL PROGETTO

Il progetto vuole promuovere la diffusione di una cultura della giustizia climatica grazie ad un mosaico di attività culturali, di cittadinanza attiva, di apprendimento, rivolte alla cittadinanza romana e in particolare alle nuove generazioni che vivono e/o studiano in città.

Climate Hub Roma vuole intercettare la massa di cittadini che negli ultimi anni si è mobilitata a  Roma e fornire strumenti concreti che solo attraverso la conoscenza e l’esperienza possono condurre ad  un’azione duratura e di impatto. 

Il progetto prevede la realizzazione di attività formative inerenti alla sfida  ai cambiamenti climatici, attraverso strumenti e approcci che vanno da metodologie digitali (e-learning) a quelle laboratoriali e pratiche (learning by doing, gamification e workshop di autocostruzione  partecipativa). Grazie a dedicate attività culturali, Climate Hub Roma 2020 vuole promuovere nelle comunità locali la necessità di agire per la salvaguardia ambientale e di contrastare i  cambiamenti climatici fornendo concreti strumenti di attivazione cittadina.  

Climate Hub Roma mira ad aumentare le conoscenze e le azioni dei cittadini e i giovani del territorio romano relative agli impatti dei cambiamenti climatici (CC) e le soluzioni in campo. 

Il progetto vuole in particolare: 

  • Rafforzare la comprensione delle cause e conseguenze dei CC; 
  • Promuovere la  partecipazione e aumentare la comprensione dei fenomeni attraverso l’esperienza e il learning by doing
  • Promuovere azioni di campaigning e advocacy legate ai CC in grado di aumentare la  sensibilità dell’opinione pubblica romana e di incidere sulle politiche messe in campo dalle istituzioni.

Attività online aperte a tuttǝ: 

  • 10 ore di formazione online per acquisire competenze su: scienza del clima, giustizia climatica, governance climatica, economia circolare 

Attività aperte a tuttǝ da svolgersi a Roma: 

  • 3 seminari di approfondimento su climate litigation, climate mainstreaming e donne e clima. (ottobre-dicembre 2021)
  • 1 giornata dedicata alla gamification/gioco azione sul clima (data da stabilire a secondo situazione covid)
  • un workshop di climate Art Urbana per la coprogettazione e co-costruzione di un’installazione artistica eco-sostenibile

Attività giovanile nel campo del campaigning:

  • 10 ore di formazione sugli strumenti del campaigning e dell’advocacy (in presenza rispettando le misure anti-covid) (maggio – giugno 2021)
  • co-progettazione  e implementazione di una campagna giovanile locale sulla giustizia climatica
  • Under 30 che vivono o studiano a Roma 
  • Cittadini della regione Lazio e del Comune di Roma
  • Amministratori pubblici locali: Assessori, Sindaci, Consiglieri, funzionari pubblici municipali, comunali e regionali

Il progetto è co promosso da A Sud – Ecologia e Cooperazione, Casetta Rossa e K_Alma 

GALLERIA FOTOGRAFICA

LOGO

ANNUALITÀ

2021

FINANZIAMENTO

Progetto finanziato dalla Regione Lazio con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle politiche Sociali tramite il bando “Comunità Solidali 2019 DE G14771 del 07/12/2020”