GiovaneTerra 5 novembre, 2013 | Redazione A Sud

StampaGiovani, agricoltura sociale e recupero dei territori: nuove opportunità di formazione e lavoro legate alla terra.

 

La persistenza di una crisi economica profonda accentua purtroppo lo sfaldarsi del tessuto sociale con il manifestarsi di processi di scomposizione e marginalizzazione sociale. L’analisi demografica della Provincia di Frosinone ci racconta di una società sempre più anziana in cui i giovani spesso sono costretti a vivere con grave difficoltà la ricerca di un’occupazione. In questo contesto, il sistema di interventi sociali si dimostra insufficiente, inadeguato di fronte alle mille domande e ancora strutturato e basato su un approccio assistenzialista e orientato alle prestazioni singole.

 

L’Agricoltura sociale può rappresentare un valido strumento da sperimentare come alternativa di welfare essendo essa il frutto di percorsi di innovazione sociale capaci di fornire nuove risposte ai bisogni della popolazione. Attraverso la promozione di un modello agricolo alternativo è importante che si intreccino i temi della produzione, della responsabilità e dell’inclusione di fasce “fragili e svantaggiate” della popolazione che si modifichino le attitudini di lavoro in agricoltura e nelle pratiche inclusive; che si mobilitino risorse nuove e non specialistiche nel rafforzamento dei percorsi di inclusione sociale e lavorativa; che si favoriscano lo sviluppo sociale nelle aree rurali e una più stretta interazione tra aree urbane e periurbane; tutto questo ampliando e riqualificando l’occupazione in agricoltura e valorizzando l’ambiente e le risorse naturali.

 

È in questo contesto che si inserisce il progetto GiovaneTerra, pensato allo scopo di promuovere la sperimentazione di un modello di impresa sociale in cui la realizzazione di un orto sociale possa fornire ai giovani uno strumento di crescita personale e professionale attraverso la scoperta di nuove opportunità occupazionali legate alla terra, contribuendo al tempo stesso al recupero di terreni pubblici dismessi e al coinvolgimento di persone provenienti da diverse aree dello svantaggio sociale.

 

Tra le attività del progetto è prevista la realizzazione di un percorso di formazione dal titolo: GREEN JOBS, strumenti per la creazione di imprese giovani in agricoltura sociale, che mira a fornire a giovani disoccupati strumenti pratici per l’avvio di imprese sociali agricole. Il corso, che è sia teorico che sperimentale, inizierà a febbraio 2014.

 

 

Per informazioni su iscrizioni e programma dettagliato, clicca qui.

 

 

  • Ottobre 2013 – Gennaio 2015
  • Ente finanziatore: UPI – Unione delle Province Italiane
  • Importo complessivo: 200,000
  • Sensibilizzare e accrescere la conoscenza di 200 ragazzi degli istituti agrari e alberghieri sui temi dell’agricoltura sociale, della terra come bene comune, dei nuovi mestieri legati alla terra, e delle criticità ambientali sul loro territorio attraverso la realizzazione di moduli formativi presso gli istituti coinvolti;
  • Fornire ai 15 ragazzi del gruppo operativo gli strumenti utili ad intraprendere un progetto di impresa sociale, attraverso un percorso formativo specifico e la partecipazione al “cantiere scuola”;
  • Sperimentare il modello di impresa sociale attraverso la progettazione e la realizzazione di un orto sociale e la gestione della sua struttura logistica;
  • Riqualificare e recuperare, attraverso le attività dell’impresa sociale, un’area sul territorio della Provincia di Frosinone dismessa o in stato di abbandono;
  • Coinvolgere in percorsi di cittadinanza attiva volti all’inclusione sociale almeno 14 persone provenienti da diverse aree dello svantaggio sociale, che saranno impegnate nella lavorazione dell’orto;
  • Sensibilizzare, attraverso azioni di comunicazione sul territorio, la collettività della Provincia di Frosinone al fine di rafforzare il tessuto sociale e diffondere buone pratiche legate alla riqualificazione dei territori.
  • Provincia di Frosinone
  • A Sud
  • CESES
  • CNCA Lazio
  • Agricoltura Capodarco
  • CDCA
  • Giovani (16-19 anni) degli istituti tecnici agrari e alberghieri della provincia di frosinone beneficiari dei percorsi formativi realizzati nei loro istituti
  • 15 giovani (18-28 anni) beneficiari del percorso formativo specifico che parteciperanno al «cantiere scuola », ottenendo gli strumenti utili a creare un’impresa sociale;
  • 14 persone provenienti da diverse aree del disagio sociale avranno la possibilità di lavorare nell’orto sociale nel “cantiere scuola”, beneficiando di un rimborso spese e dei vantaggi dati dalla partecipazione a percorsi di cittadinanza attiva;
  • Operatori delle mense sociali coinvolte saranno sensibilizzati sui vantaggi ambientali ed economici dati dall’utilizzo di prodotti sani, biologici e a km 0;
  • Amministratori e funzionari delle Province laziali verranno informati sui temi dell’agricoltura sociale e sulle possibilità di replicare sul loro territorio il modello progettuale.

 



Back to Top ↑