Venezuela: Parlamento Approva Legge Su Educazione “bolivariana”

Venezuela: Parlamento approva legge su educazione “bolivariana”

L’Assemblea nazionale venezuelana ha approvato la due giorni fa l’attesa riforma dell’educazione promossa dal presidente Hugo Chavez. Il voto è arrivato nella notte, dopo che per l’intera giornata migliaia di persone avevano marciato in due cortei paralleli per le strade della capitale Caracas, l’uno per sostenere l’altro per protestare contro quella che è stata definita la legge per l’educazione “bolivariana”.

 

Il progetto era stato approvato in prima lettura già da anni, ma è stato ripresentato recentemente per il vaglio finale dell’Assemblea.

 

Il ministro per l’Educazione Hector Navarro ha parlato di un progetto che ha alla base “democrazia e libertà”.  Secondo il governo l’obiettivo della riforma è quello di dare più spazio a “valori quali l’eguaglianza e l’inclusione”.

 

La nuova normativa garantirà secondo l’esecutivo una formazione plurale, con uguaglianza di diritti  a studenti, professori, lavoratori dell’educazione nella elezione e nomina delle autorità delle istituzioni educative. La riforma proibisce inoltre che debbano  pagarsi tasse o servizi amministrativi nelle istituzioni educative pubbliche.

 

Infine, la legge non elimina le scuole private nè proibisce l’insegnamento della religione, togliendo però quest’ultima dal piano di studi obbligatori. Questo punto ha trovato la netta opposizione della gerarchia ecclesiale del paese.

 

Per l’opposizione, il progetto punta invece a rafforzare il controllo dello Stato sui contenuti dell’educazione, che “sarebbe sbilanciata a favore di principi socialisti e indottrinerebbe sin dalle scuole alla cosiddetta Rivoluzione Bolivariana”.

 

Fonti: Velino, AGI, AFP