Mafia&Capitale (2015)

Il disastro dei rifiuti in Campania letto fuori dal sensazionalismo mediatico, mettendo in risalto profili che ne rendono incontestabile la portata nazionale e non locale: non "o' sistema" ma "il sistema". Quello che, dagli appalti per l'Expo e la costruzione del MOSE alle sentenze di prescrizione per i reati commessi a Bussi e Casal Monferrato, passando per l'Ilva di Taranto, la TAV, le autostrade inutili, mette in evidenza la convergenza di interessi tra mafie, politica e imprenditoria nella devastazione dell'ambiente a scopo di lucro, dirottando risorse economiche verso opere ad utilità sociale nulla, il tutto in un contesto di deregolamentazione ambientale sempre più spinta e di conseguente impunità per i reati commessi.
LEGGI TUTTO