Cile: Stato realizza udienza contro autogoverno Mapuche

Il 28 Luglio si è tenuta a Temuco un'udienza contro sette persone detenute il 17 dicembre 2008 per aver manifestato la volontà di creare un Autogoverno Mapuche. Secondo il comunicato dell'organizazzione Mapuche "Consiglio di Tutte le Terre" i partecipanti dell'udienza hanno chiesto l'assoluzione degli imputati, confermando la volontà di portare avanti il processo per il diritto all'autodeterminazione ad all'autogoverno.
LEGGI TUTTO

Donne indigene nella costruzione del potere e della democrazia

La realizzazione del primo Incontro Continentale di Donne Indigene, nella Città di Puno in Perù, il 27 e il 28 maggio del 2009, ha rappresentato un traguardo importante nel processo organizzativo delle organizzazioni dei popoli indigeni del Continente dell'Abya Yala, non solo per la presenza massiccia di delegazioni ma anche per i risultati e le conseguenze che questo Incontro ha avuto.

LEGGI TUTTO

Intervista al CRIC: la Colombia, le rivendicazioni indigene, il futuro

In occasione della  visita del Relatore Indipendente delle Nazioni Unite per i popoli indigeni in Colombia realizzatesi dal 23 al 27 luglio, una delegazione di A Sud ha partecipato come Osservatore alla Missione e si è recata insieme alla delegazione della ONIC e delle Nazoni Unite nella regione del Narino e del Cauca, per raccogliere le testimonianze delle organizzazioni indigene Awà e di quelle del Cauca.

LEGGI TUTTO

ECUADOR Plurinazionale

Dopo 516 anni finalmente i popoli indigeni dell’Ecuador recuperano la piena sovranità sui loro territori: lo prevede la nuova costituzione. E' di pochi giorni fa la notizia che i parlamentari ecuadoriani di Alleanza Paese, assieme ai parlamentari del Movimento Pachakutik e del Movimento Popolare Democratico, hanno deciso in via definitiva di riconoscere in sede costituente la natura plurinazionale e interculturale dell'Ecuador, che viene definito nella nuova Costituzione del Paese come «stato plurinazionale, unico ed indivisibile».
 

LEGGI TUTTO

Paraguay: via di Lugo al programma per i popoli indigeni

Lugo dà il via ad un programma di aiuto per gli indigeni paraguayani. La prima fase del programma di assistenza presentato da Lugo durerà otto mesi  e beneficerà circa 2.600 famiglie della comunità "paí tavyterá" nel dipartimento di Amambay  -  Alla metà di luglio il presidente del Paraguay, Fernando Lugo, ha dato il via alla prima fase del Programma Nazionale di Assistenza ai Popoli Indigeni (Pronapi) che beneficherà oltre 2.000 famiglie della comunità Itá Guazú dell'etnia Paí Tavyterá, nel dipartimento di Amambay, nel nordest del paese. 

Durante la presentazione del piano, avvenuta in questa località a 600 chilometri da Asunción, Lugo ha riconosciuto che per anni le terre dei paesi originari sono state usurpate.

LEGGI TUTTO

ONU: Colombia,”grave e preoccupante” la situazione dei popoli indigeni

Il Relatore speciale delle Nazioni Unite che ha visitato il paese dal 23 al 27 luglio scorsi ha dichiarato ieri, nella conferenza stampa conclusiva a Bogotà, che si registra “un drammatico l'incremento dei crimini commessi contro i popoli nativi, tra cui omicidi, sfollamenti, mancato riconoscimento dei diritti alla terra, alla salute e all'educazione”

LEGGI TUTTO

Colombia: appello delle donne Wayùu per la giustizia e la riparazione

“Perché a Wouinmainkat gli Unici Giganti siamo noi Wayuu” - Diffondiamo, allegandolo qui di seguito - l'appello dell'organizzazione Forza delle Donne Wayùu, che da anni lavora nella penisola settendrionale della Guajira per organizzare le comunità wayùu e lottare contro il paramilitarismo, la penetrazione di multinazionali nel territorio e l'altissimo, quasi totale livello di impunità per i continui reati commessi contro la popolazione. A Sud lavora con la Forza di Donne Wayùu da alcuni anni. Nel settembre 2007 A Sud ha inaugurato la Casa delle Donne Wayùu - cioè una sede per l'organizzazione - costruita anche grazie al sostegno del Comitato Piazza Carlo Giuliani.

LEGGI TUTTO

Colombia: 23-27 luglio. Missione ONU popoli indigeni. Intervista alla ONIC

Su sollecitazione della ONIC - Autorità Nazionale di Governo Indigeno, dal 23 al 27 luglio prossimi è in Colombia James Anaya, Relatore Speciale delle Nazioni Unite per le questioni indigene, per monitorare la grave situazione di violazione dei diritti umani che le popolazioni originarie subiscono nel paese andino, dando seguito alla missione realizzata nel 2004 dal precedente relatore Rodolfo Stavenhagen, che aveva parlato di 18 etnie a rischio di estinzione. Intervista a Luis Evelis Andrade Casama, Consigliero Maggiore della ONIC - Autorità di Governo Indigeno della Colombia.

LEGGI TUTTO

Perù: sciopero nazionale e rimpasto governativo

Un rimpasto governativo che la dice lunga sulle intenzioni di Garcìa - I rapporti tra il governo di Alan Garcìa e le comunità indigene rimangono tesi, soprattutto dopo che il presidente aprista ha reagito allo sciopero agrario nazionale del 7-8-9 luglio militarizzando il territorio. Numerose le associazioni che hanno deciso di aderire allo sciopero: la Confederazione Generale dei Lavoratori del Perù (CGTP), la Confederazione Nazionale Agraria (CNA), la Confederazione dei Contadini del Perù (CCP) e il Coordinamento Andino delle Organizzazioni Indigene (CAOI).

LEGGI TUTTO