Nigeria: al via a New York processo contro Shell per la morte di Saro Wiwa

Rinviato a New York lo “storico processo” contro la Royal Dutch Shell - La Multinazionale petrolifera è stata accusata di complicità con i dittatori nigeriani nella morte del poeta profeta della non- violenza Ken Saro-Wiwa, difensore dei diritti umani del popolo Ogoni. Se la Corte di Manhattan dichiarasse la Shell colpevole sarebbe la prima condanna di una multinazionale per violazione dei diritti umani. Il processo al via la prossima settimana.

LEGGI TUTTO

SI’ all’integrazione regionale dei popoli, NO all’Accordo di Associazione

MINGA INFORMATIVA DEI MOVIMENTI SOCIALI - Sezione Comunicazione Via Campesina – ATC. Le associazioni Via Campesina, Alleanza Sociale Continentale dell'America Centrale, Associazione Latinoamericana per la Promozione allo Sviluppo, America Centrale per il Dialogo, Campagna Centroamericana Acqua fuori dall'AdA, Piattaforma Sindacale Comune Centroamericana, in occasione dell'ottava riunione per l'Accordo di Associazione UE-America Centrale (tenutasi nella città di Managua, Nicaragua, il 19 e 20 maggio), hanno realizzato numerose iniziative per discutere la posizione delle diverse associazioni - tutte a carattere regionale- , in merito alle trattative in corso per la stipula dell'accordo commerciale tra America Centrale e Unione Europea ( in occasione di un precedente incontro in Honduras, il Movimento Sociale Centroamericano ha incontrato il presidente hondureno Manuel Zelaya, il quale ha accolto le proposte del movimento, impegnandosi a presentarle di fronte agli altri presidenti centroamericani nel corso della riunione del SICA - Sistema di Integrazione Centroamericana).

LEGGI TUTTO

Nigeria: la guerra si estende ad altri territori. Centinaia di civili uccisi

di Edo Dominici - A Sud - La guerra si estende agli Stati di Ondo, Edo e Bayelsa. Amnesty, centinaia di civili morti in offensiva nel Delta. Continuano gli attacchi della JTF contro i “militanti”nel delta del Niger . Amnesty International ha denunciato, centinaia i civili morti nell’offensiva. Più di 20.000 gli sfollati. Appello per il rispetto dei diritti umani.

LEGGI TUTTO