Speciale Copenaghen

Speciale Copenaghen

Ogni giorno aggiornamenti, notizie e curiosità da Copenaghen. 

Copenaghen: verso la manifestazione del 16 dicembre

Martedì 15 Dicembre

 La resistenza che da ieri mattina i Paesi Africa e del G77 hanno messo in atto, rifiutandosi di partecipare ai gruppi di lavoro e alla Plenaria della COP15, per protestare contro le pressioni subite per chiudere un cattivo accordo sul clima, dimostrano che questi negoziati tanto preziosi per la sopravvivenza del pianeta sono stati ammantati da aspe…

Copenaghen: includere il debito ecologico nel testo finale. La richiesta dell’Alleanza dei popoli

Lunedì 14 Dicembre 

 I movimenti sociali ed ambientalisti dei sud del mondo raccolti nell’Alleanza dei Popoli del Sud creditori chiedono di includere il riconoscimento del debito ecologico causato dal cambiamento climatico nel testo finale del vertice di Copenaghen.  Appoggio internazionale alla proposta di riconoscimento e risarcimento integrale del debito ecologico.

Clima: le proposte dal basso. Tribunali popolari e non estrazione

Lunedì 14 Dicembre  

Durante il Klima Forum promosso dalle organizzazioni della società civile varie le proposte dal basso per far fronte in maniera concreta ai cambiamenti climatici. Dalla creazione del Tribunale per la Giustizia Climatica alla scelta di lasciare il greggio nel sottosuolo, seguendo il modello Yasunì.

Migranti forzati del clima

Domenica 13 Dicembre 

 I cambiamenti climatici che stanno sempre più interessando il nostro pianeta hanno inevitabilmente un impatto sullo stile di vita di tutti i suoi abitanti, in primis sulle persone che vivono in contesti particolarmente vulnerabili (per esempio a causa dell’innalzamento del livello del mare o di fenomeni naturali sempre più frequenti e violenti).

L’analisi: la riunione di Copenaghen e il cambiamento climatico

Domenica 13 Dicembre

 di Emilio Pac – Allarme: Il tema del vertice di Copenaghen non è nuovo. Tuttavia, la gravità rivelata dagli ultimi dati sulle conseguenze del cambiamento climatico eccede i calcoli antecedenti. Secondo le stime ogni anno gli eventi climatici causano almeno 330 mila morti. La FAO stima che i cosi detti “ rifugiati climatici”  arriveranno a circa 200…

Appello de Il Manifesto. Copenhagen, il coraggio di cambiare la storia

 “Copenhagen fallisce”, “Copenhagen non fallisce”, quel che è certo è che la conferenza di Copenhagen non si concluderà con un nuovo trattato post-Kyoto vincolante, ma solo con un accordo politico “ambizioso”. Di un trattato se ne riparlerà nel 2012!

Altro che riduzione dei consumi. Dal 25 settembre siamo in “debito ecologico”

Sabato 12 Dicembre 

Uno studio rivela che dal 25 settembre 2009 siamo entrati in “debito ecologico” abbiamo cioè già consumato tutte le risorse che la terra è in grado di rigenerare nel corso di un anno, e sino alla fine dell’anno (anzi, purtroppo molto oltre) qualsiasi attività umana o produttiva che presuppone utilizzo di risorse naturali, sarà “in passivo”ambiental…

Nobel alla Ostrom: per la prima volta una donna, che parla di beni comuni

Venerdì 11 Dicembre 

Passata purtroppo in secondo piano a causa della consegna del controverso Nobel “preventivo” alla pace ad Obama, ieri ad Oslo è stato consegnato anche il primo Nobel per l’economia ad una economista che parla di beni comuni e di beni collettivi. Per la prima volta una donna. Che cambia la prospettiva e si discosta dai “modelli ortodossi dell’homo oeconomicus…

Popoli Indigeni e Cambiamento Climatico

Giovedì 10 Dicembre 

Nei giorni di Copenaghen, mentre si discute delle misure da adottare per far fronte al cambiamento climatico che mette in ginocchio sempre più economie e popolazioni, soprattutto del sud del mondo, riproponiamo la dichiarazione dei popoli indigeni di Abya Yala sul cambiamento climatico, diffuso al termine dell’evento internazionale “La Custodia dei…

Copenaghen: i contadini possono raffreddare il Pianeta e alimentarlo

Mercoledì 09 Dicembre 

di Silvia Ribeiro – E’ riunita in questi giorni a Copenaghen – com’è noto –  il summit internazionale sul Cambiamento Climatico.  L’atmosfera è calda, sia tra le negoziazioni ufficiali, sia nel versante dei movimenti, che per la prima volta giungono con decine di migliaia di rappresentanti nei luoghi delle riunioni ufficiali.

Martedì 08 Dicembre 

Si è aperto ieri a Copenaghen l’atteso vertice internazionale sul clima. La COP15 che si tiene a Copenhagen è la 15ma riunione delle Parti della Convenzione sul Clima (UNFCCC).  Vista l’urgenza della questione dei cambiamenti climatici, il Bali Action Plan aveva lanciato nel 2007 una fase negoziale che sarebbe dovuta sfociare in un nuovo accordo…

 

Redazione A Sud

www.asud.net