Salvador: 100 Giorni Di Governo Per Il FMLN

Salvador: 100 giorni di governo per il FMLN

Il Presidente ha ricevuto un buon voto nei sondaggi (7,16 su 10) per i primi 100 giorni di mandato- Salvadoregni e salvadoregne credono che il paese migliorerà grazie al governo di Mauricio Funes. Questo è ciò che pensano sette su dieci intervistati dal sondaggio dell’Istituto Universitario di Opinione Pubblica (IUDOP) dell’università centroamericana “Josè Simeòn Canas” (UCA) di El Salvador. Nell’indagine, divulgata lunedì sette settembre, i cittadini hanno valutato con un voto del 7,16 i primi 100 giorni del mandato Funes.

In accordo con il sondaggio, il 68,4% degli intervistati è convinta che Funes stia governando bene il paese, mentre solo l’11% sostiene il contrario. Il 14,3% afferma che il governo non è né bene né male, il 6% che è ancora troppo presto per fare una valutazione.

Tutto dimostra che la maggioranza del paese ha notato un miglioramento dopo l’elezione di Funes. Secondo IUDOP, sei su dieci intervistati affermano che sono pochi i cambiamenti o non esiste alcun cambiamento, mentre solo 4 su 10 dichiarano di sentire i benefici. “Questi dati rivelano che, nonostante il lavoro del nuovo governo sia ben valutato, ciò non si traduce in benefici tangibili per la popolazione”, come si ricava dall’inchiesta.

Secondo l’inchiesta, le conquiste dell’attuale governo sono state: l’eliminazione del ticket negli ospedali (12,1%); gli aiuti alla popolazione ed al programma Comunità Solidali (10,1%); il programma di alloggi “Case per Tutti”(8,5%). La mancanza di un programma di lotta alla delinquenza (19,6%) e la disoccupazione sono state le carenze più menzionate.

“Di fatto, la sicurezza è l’area più criticata dei primi 100 giorni di governo. Il 58,6% della popolazione sostiene che la delinquenza sia in aumento durante il governo Funes, il 26,5% assicura che sia agli stessi livelli di prima ed il 14,9% afferma che sia in diminuzione”.

Con riguardo all’economia nazionale, l’opinione dei salvadoregni e delle salvadoregne è fortemente divisa. Mentre il 43,3% crede che la realtà economica non abbia subito cambiamenti, il 34,1% afferma che sia migliorata ed il 22,6% che sia peggiorata. Secondo l’inchiesta, l’economia domestica segue la precedente tendenza. Sei su dieci cittadini non osservano cambiamenti nell’economia familiare dal mandato Funes; uno su quattro crede che stia peggiorando ed il 14,8% pensa che invece sia in fase di miglioramento.

In relazione alla crisi economica mondiale, il 71,5% della popolazione confida nelle strategie governative per la riduzione dei danni subiti, mentre il 28,5% sostiene che le azioni del governo saranno poco o affatto efficaci, tendenti addirittura al peggiormento.

L’inchiesta, realizzata tra il 16 ed il 23 agosto, ha l’obiettivo di scoprire l’opinione della popolazione riguardo all’impegno di Funes nella carica di presidente. In totale, 1260 persone hanno risposte alle domande dell’istituto. Secondo l’IUDOP, il sondaggio presenta un margine di errore di circa il 28,2%.

da: ADITAL

Traduzione di Alessandra Panzera