LA CAMPAGNA

Percorsi di attivazione cittadina attraverso il monitoraggio ambientale partecipato. Rafforziamo comunità, condividiamo conoscenza, creiamo scienza!

Cittadine e cittadine che tornano a prendersi cura della città, riappropriandosi dei luoghi lasciati all’incuria attraverso il monitoraggio dei livelli d’inquinamento degli spazi urbani. E’ questo l’obiettivo di “ReATTIVI”, una campagna di sensibilizzazione e attivazione che prevede tre progetti sul territorio di Roma e dintorni per dare alla cittadinanza strumenti di controllo della qualità dell’acqua, del suolo e dell’aria della città.

L’iniziativa, proposta da A Sud e dal suo Centro di documentazione dei Conflitti Ambientali (CDCA),  mira a creare percorsi di cittadinanza attiva strettamente connessi con l’attività di ricerca scientifica, grazie all’approccio metodologico della “citizen science”. Cittadini e ricercatori lavoreranno insieme alla raccolta di dati scientifici per il monitoraggio diretto dello stato ambientale di Roma, contribuendo ad abbattere le tradizionali barriere tra accademia, cittadinanza e attivismo.

LE CAMPAGNE DI MONITORAGGIO AMBIENTALE DI "ReATTIVI"

1) ROMA UP: Monitoriamo le acque del Tevere

Con il progetto RomaUP finanziato dalla Fondazione Charlemagne all’interno del programma Periferiacapitale: volontari e cittadini sono chiamati a partecipare per misurare l’inquinamento delle acque del Tevere. Il monitoraggio andrà avanti una volta al mese con dei “Water Blitz” che campionerà 10 diversi punti del Tevere fino a gennaio 2022 e porterà alla stesura di un report finale che costituirà la base per il lancio di una campagna di advocacy rivolta alle istituzioni.  ACEA ha annunciato l’intenzione di potabilizzare le acque del Tevere per immetterle in rete nei momenti di scarsità idrica; notizia che desta un centro allarme nella cittadinanza a causa dei livelli di contaminazione che contraddistinguono il fiume capitolino. Per questo,  un monitoraggio costante dell’inquinamento delle acque che coinvolga anche la cittadinanza, attraverso la creazione di dati scientifici indipendenti, risulta di particolare importanza.

Vogliono darci da “bere il Tevere”? Aiutaci a controllare ogni mese la qualità delle sue acque: abbiamo bisogno del tuo contributo.

WATER BLITZ – Calendario

  • 1° appuntamento: 19 giugno  – Per partecipare all’evento di monitoraggio iscriviti qui.

2) WALK UP ANIENE: Citizen Science nella Riserva dell'Aniene

La riserva naturale dell’Aniene si estende su 630 ettari per 15 km lungo il fiume Aniene, a monte della confluenza con il fiume Tevere. Si tratta di un patrimonio naturale inestimabile.

Walk Up Aniene, finanziato tramite il progetto ACTION (programma H2020 dell’UE) prevede, attraverso escursioni e passeggiate, di realizzare con Insieme per l’Aniene e i visitatori della riserva attività di monitoraggio dello stato ambientale del fiume grazie all’osservazione dell’ambiente fluviale e attraverso un questionario digitale guidato nel quale riportare informazioni chiave. La raccolta e l’analisi dei dati permetterà di realizzare una mappa dello stato ambientale della fascia fluviale e di sistematizzare proposte dal basso per la gestione della riserva naturale.

3) COMUNITARIA: Misurare la qualità dell'aria a Colleferro

Il progetto ComunitAria nasce dalla collaborazione del Centro Documentazione Conflitti Ambientali (CDCA) di A Sud e l’Unione Giovani Indipendenti (UGI) con lo scopo di svolgere attività di monitoraggio ambientale partecipativo nella città di Colleferro, centro nevralgico della contaminatissima (e attivissima) Valle del Sacco.

L’obiettivo del progetto, finanziato dall’8×1000 della Chiesa Valdese e dal Comune di Colleferro, è quello di coinvolgere cittadini, studenti, attivisti interessati in un’attività aperta e accessibile per raccogliere informazioni sullo stato della qualità dell’aria della città, valorizzando il loro contributo e tenendo alta l’attenzione sulle criticità riscontrate circa la qualità dell’aria e lo sforamento di Pm10 e Pm2,5 (polveri sottili e ultrasottili) attraverso la citizen science, la scienza dai cittadini per i cittadini.

 

Per partecipare alle attività compila il formulario!

UNISCITI A NOI!

La citizen science è uno strumento formidabile per attivare cittadini, fare pressione sulle istituzioni, creare dati scientifici indipendenti, formare giovani generazioni e contribuire a tutelare l’ambiente e i diritti ad esso connessi.

 

Scrivi a Maura Peca, responsabile dei progetti di citizen science di A Sud/CDCA
per partecipare alle nostre attività di monitoraggio ambientale partecipato!

INFO E CONTATTI

Per partecipare ai Water Blitz di ROMA UP:

MAURA PECA

maurapeca@asud.net

 

Per partecipare a Walk Up e Comunitaria:

LUCIE GREYL

luciegreyl@asud.net

LOGO

PHOTOGALLERY