EconomiaCircolare.com

EconomiaCircolare.com

Nasce EconomiaCircolare.com:
Il web magazine tutto dedicato all’economia circolare.

Il 14 ottobre nasce Economiacircolare.com, la nuova testata giornalistica tutta dedicata a raccontare l’economia circolare dalle sue diverse angolazioni: dal micro al macro, dalle opportunità in campo alle criticità da superare per promuovere con decisione la transizione ecologica in Italia e non solo.

Tra attualità, focus, dati e rubriche, l’obiettivo del web magazine è accendere e ampliare il dibattito sulle questioni chiave che caratterizzano questa transizione. Riprogettare processi e prodotti, rigenerare materiali ed economia, allungare la vita degli oggetti e consentirne la riparazione: queste e tante altre questioni saranno oggetto di contenuti di approfondimento, analisi critica e riflessione ampia e condivisa, con un approccio aperto e conversazionale e all’insegna del giornalismo costruttivo.

Il magazine si propone di fornire un’opportunità concreta di conoscenza e orientamento per le organizzazioni economiche e sociali interessate a puntare sulla transizione ecologica. Uno strumento capace di analizzare e diffondere pratiche concrete di circolarità, scelte imprenditoriali e industriali effettivamente orientate alla sostenibilità, politiche energetiche e ambientali, con un occhio di riguardo alle attività di ricerca e ai processi che riguardano le istituzioni comunitarie. L’ambizione è di contribuire al dibattito sul tema coinvolgendo operatori economici, decisori politici impegnati nel campo, esperti.

Economiacircolare.com è un progetto editoriale del CDCA – Centro Documentazione Conflitti Ambientali e di ERION – Ecodom. Remedia. Producer Responsability; il board scientifico conta sul coordinamento di ENEA e sulla partecipazione di alcuni dei principali enti di ricerca italiani: CNR, ISPRA, UNI – Ente di Normazione Italiano e Poliedra – Politecnico di Milano. Una rete destinata ed espandersi e a sperimentare nuove forme di interazione.

Economiacircolare.com non è destinata solo agli addetti ai lavori ma ha l’ambizione di raggiungere un pubblico più ampio, attento alle problematiche ambientali e alle opportunità che possono derivare dalla transizione ecologica: è uno spazio di informazione accreditata e di discussione allargata sulla tematica, con i riflettori sempre puntati sullo scenario internazionale.

Scopri la nuova testata

ON LINE DAL 14 OTTOBRE