Le comunità sacrificate e la Pandemia: webinar con Gianni Tognoni

La crisi sanitaria che il nostro Paese sta affrontando ha mostrato da subito i limiti sia del nostro ecosistema sia, soprattutto e in maniera più tragica, dello stato di salute di molti territori del nostro Paese e del sistema sanitario tutto.
Sappiamo e sapevamo che esistono zone di questo Paese che sono soggette a gravi conseguenze sanitarie della devastazione ambientale: si tratta di territori in cui insiste un modello di industria pericoloso e inquinante e che rende già vulnerabile la salute delle comunità, rendendo particolarmente problematica l’eventualità dell’arrivo di un agente esterno come il virus.

Per questa ragione abbiamo scelto di affrontare pubblicamente questi temi, discutendone con studiosi ed esperti, per poter meglio fare chiarezza, diffondere informazione e rendere la cittadinanza consapevole.

Durante il primo appuntamento di “Pillola Verde. Prospettive ecologiche per un mondo da ricostruire” il professor Gianni Tognoni, Epidemiologo e presidente del Tribunale permanente dei popoli, ha dialogato con i membri dei comitati territoriali tarantini e bresciani dell’impatto dell’epidemia sulle comunità che affrontano già emergenze sanitarie mai sanate.

Durante il webinar il professor Tognoni ha citato una serie di articoli e di contributi alla discussione che vi proponiamo:

Covid19 e Costituzione

Lotte e paura di chi smista i nostri pacchi nell’epidemia

Una nuova normalità

Perché la Lombardia è un outlier: un’anomalia evidenziata dalla Covid-19