La Giustizia Cilena Ferma Il Progetto Pascua Lama

La giustizia cilena ferma il progetto Pascua Lama

pascua-lamaPubblichiamo questo articolo di aggiornamento sul progetto minerario Pascua Lama della canadese Barrick Gold, che sta provocando gravissimi danni ambientali e sociali nei territori della dorsale andina tra Cile e Argentina. Per approfondire, i link alle schede sul conflitto  “Pascua Lama” sul sito del CDCA:

Miniera Pascua Lama versante cileno – Barrick Gold

MIniera Pascua Lama versante argentino – Barrick Gold

[su Mendoza Online] La Corte d’Appello di Copiapó ha ordinato di fermare il progetto Pascua Lama della Barrick Gold Corp, la principale impresa mineraria d’oro a livello mondiale, per irregolarità ambientali nella realizzazione di questo investimento da milioni di dollari. Il tribunale ha accolto il ricorso giudiziario delle comunità indigene diaguitas, creando problemi al progetto sul versante cileno.

La Corte d’Appello di Copiapó ha accolto un ricorso giudiziario delle comunità indigene diaguitas, che accusa il progetto minerario di gravi irregolarità ambientali relative alla distruzione dei ghiacciai e alla contaminazione delle risorse idriche, informa l’agenzia Reuters.

Pascua Lama è nella fase in cui si rimuove lo strato di terra più superficiale per delineare la zona di estrazione, mentre sul versante argentino la Barrick sta avanzando nella costruzione della miniera.

Mdz Dinero (Mendoza Online Dinero, ndt) ha contattato i portavoce dell’impresa mineraria Barrick. “La Corte non ci ha ancora notificato questo provvedimento, quindi è impossibile commentarne il contenuto o le implicazioni. Una volta ricevuta la notificazione, la esamineremo dettagliatamente e definiremo una strategia d’azione”, ha precisato Rodrigo Jiménez Castellanos, vicepresidente degli Affari Corporativi della Barrick.

Per il momento si tratta di un progetto binazionale, ma la giustizia cilena ha una competenza nazionale e quindi la sentenza non riguarda le operazioni della Barrick a San Juan, sul versante argentino, dove la miniera è già in costruzione. Per questo le operazioni dell’impresa in Argentina per il momento non sono state toccate dalla vicenda giudiziaria cilena, che tuttavia sarà indispensabile risolvere per lo sviluppo del progetto Pascua Lama.

Questa sospensione si aggiunge anche ai problemi di costi che la Barrick deve affrontare per il megaprogetto nelle montagne tra Cile e Argentina.

Il costo di Pascua Lama, situato sulle cime andine, tra Cile e Argentina, è aumentato, infatti, passando dal preventivo iniziale di 7,5-8 miliardi di dollari a 8-8,5 miliardi di dollari.

Traduzione a cura di Barbara Tellini