Il Libro: Buen Vivir – Per Una Nuova Democrazia Della Terra

Il Libro: Buen Vivir – per una nuova democrazia della Terra

presenta:

 

Buen Vivir

 

Per una nuova democrazia della terra

 

Un libro di Giuseppe De Marzo

 

 

seconda edizione arricchita (2011)

 

vai all’evento di lancio della seconda edizione

 

*  *  *

prima edizione (2009)

 

 

*  *  *

edizione latinoamericana (2010)

 

Edizione in lingua spagnola

Ed. PLURAL, Bolivia

*  *  *

italia

calendario di promozione 2009/2010

video di presentazione

 

Una terra senza male. Conversazione con De Marzo (Multimedia records)

Iniziativa di lancio alla Feltrinelli (Roma)

Iniziativa con Pino Solanas al Piccolo Apollo (Roma)

Iniziativa con Giulietto Chiesa alla Casetta Rossa (Roma)

Iniziativa con Don Gallo alla Comunità di San Benedetto (Genova)

 

rassegna stampa

Il Manifesto

L’Unità

Liberazione I

Liberazione II

Repubblica

Latinoamerica

Terra

La Jornada (Messico)

Linkontro

Il Piccolo di Trieste I

Il Piccolo di Trieste II

Carta/recensione

Carta/segnalazione

Carta/segnalazione II

Left

La Nazione

City Firenze

Rassegna.it

Trova Roma

Fainotizia

Salvagente

Italian Network News

Corriere del Mezzogiorno

Gazzettino di Udine

Agenzia Internazionale Stampa Estero

Leggere Tutti

Sulle strade d’Europa

Albatros

Corriere Romagna – Rimini

Il Padova

GreenReport

Ediesse

Ediesse/invito

….. e molti altri sul web

*  *  *

RASSEGNA STAMPA

in spagnolo:

Ecoportal (Ecuador)

Los tiempos de Cochabamba (Bolivia)

 

La Jornada (Messico)

 

 

LETTERA del MINISTRO degli ESTERI BOLIVIANO

Originale in spagnolo

Traduzione:

Governo Plurinazionale della Bolivia / Ministero per le Relazioni Estere

La Paz, 19 novembre 2009

Al signor Giuseppe De Marzo
Portavoce di A Sud e autore del libro “Buen Vivir, per una nuova democrazia della Terra”

Stimato signor De Marzo,
ho ricevuto la gradita notizia della pubblicazione in Italia di un libro da lei scritto, che si intitola “Buen Vivir, per una nuova democrazia della Terra”, nel quale viene tracciata una critica al modello attuale di sviluppo e si fa riferimento alla costruzione di un nuovo paradigma di civiltà fondato sull’armonia degli esseri umani con la Madre Terra.Ritengo che tali temi siano di particolare importanza sia per il suo paese così come per la Bolivia, e che anzi dobbiamo lavorare per trasformarli in realtà. Come lei sa, il governo del Presidente Evo Morales Ayma è impegnato a costruire il “Vivir Bien” per tutti i Boliviani. Vogliamo costruire un luogo giusto, diverso, includente, equilibrato e in armonia con la natura. Allo stesso modo, cerchiamo di proiettare questi nuovi modelli di cambiamento per una convivenza armonica internazionale. Promuoviamo il rispetto tra i popoli e la pratica della diversità culturale. Aspiriamo a contribuire alla costruzione di una comunità internazionale basata sui principi di complementarietà e equilibrio.Per questa ragione, felicito nuovamente questa iniziativa editoriale e spero che il suo libro possa contribuire a promuovere il dibattito attorno a questi temi.Cordiali saluti

Ministro degli Esteri boliviano
David Choquehuanca Cespedes

*   *   *   *   *

Il libroGiuseppe De Marzo

BUEN VIVIR – Per una nuova democrazia della Terra

Prefazione di Adolfo Pérez Esquivel / Postfazione di Gianni Minà

L’umanità è immersa in una crisi inedita, le cui cause vanno indagate in profondità. Cause complesse che mettono in luce l’insostenibilità politica e sociale di un modello di sviluppo che ha dimostrato la sua inadeguatezza e che pone domande forti, legate alla sopravvivenza stessa dell’uomo sul pianeta. Concetti e strumenti come riformismo e rivoluzione non riescono oggi ad affrontare e a risolvere problemi così complessi e interdipendenti. La conseguenza è un altro enorme paradosso: vivere un tempo in cui vengono poste domande forti ma le risposte appaiono estremamente deboli. Domande come: esiste un’alternativa al modello capitalista? è realizzabile migliorare la vita di miliardi di persone tenute ai margini? si può coniugare l’economia con la difesa dell’ambiente? è possibile sperimentare un nuovo patto sociale e ripensare le forme della rappresentanza? Dall’America latina all’Asia, all’Africa, a molte comunità e territori del Nord del mondo i conflitti ambientali e sociali hanno creato le condizioni per la formazione di un campo nuovo. Una sociologia dell’assenza che a partire dalla democrazia deliberativa e dalla responsabilizzazione collettiva lavora alla costruzione di un nuovo paradigma di civiltà, fondato sul buen vivir e su una relazione armoniosa con la natura. Educazione popolare, autogoverno, orizzontalità, giustizia sociale, mutualismo, creatività e decolonizzazione del potere sono gli strumenti e le pratiche che l’ecologismo dei poveri utilizza per costruire una democrazia della Terra. Il protagonismo dei movimenti indigeni, dei movimenti impegnati per la difesa dei beni comuni e per i diritti di cittadinanza mette in luce la rottura del contratto sociale e la necessità di ridefinirlo a partire dalle nuove condizioni poste dalle crisi.Giuseppe De Marzo, economista, attivista e portavoce dell’associazione A Sud.

Info

Ufficio stampa Casa editrice Ediesse _Carla PaganiVia di Porta Tiburtina 36 – 00185 Roma
tel. 06 44870286  cel. 338 1143059
ufficiostampa@ediesseonline.it
www.ediesseonline.it
PER ACQUISTARE

PER ORGANIZZARE UNA PRESENTAZIONE NELLA TUA CITTA’maricadipierri@asud.net
348.6861204