(E)mission (Im)possible – Sostenere Il Protagonismo Della Cooperazione Internazionale E Del Terzo Settore Nella Lotta Al Cambiamento Climatico

(E)mission (Im)possible – Sostenere il protagonismo della cooperazione internazionale e del terzo settore nella lotta al cambiamento climatico


Dettaglio eventi


L’inazione climatica ci sta portando verso un innalzamento delle temperature medie globali di +2,7 gradi entro fine secolo, con cambiamenti irreversibili che mettono a rischio la sopravvivenza umana.
Cosa possiamo fare per affrontare le sfide poste dal cambiamento climatico? Quali sono i bisogni a cui rispondere, le buone pratiche da mettere in campo, le azioni da attuare?
A conclusione della nostra ultima estate fresca A Sud Ecologia e Cooperazione, con i partner Fondazione Ecosistemi e Un Ponte Per aprono uno spazio di riflessione all’interno del progetto (E)mission (Im)possible per ragionare su impatti e nuove possibilità insieme al mondo universitario, associazioni del terzo settore e finanziatori.
Il progetto prevede un corso online completamente gratuito disponibile in 5 lingue per mettere in pratica con azioni concrete la lotta al cambiamento climatico all’interno del mondo della cooperazione. Partecipa alla lotta e iscriviti al corso
Il 22 settembre all’Orto Botanico di Roma vogliamo sostenere il protagonismo della cooperazione internazionale e del terzo settore nella lotta al cambiamento climatico e nella promozione della giustizia climatica.
Durante l’incontro presenteremo anche il progetto (E)mission (Im)possibile e il programma di del corso di questo autunno!
Con la partecipazione di:
Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale – Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, AOI – Associazione delle Ong Italiane, Fairwatch, ARCS Culture solidali, ActionAid, CINI – Coordinamento Italiano NGO Internazionali, COSPE, LINK2007.
Più informazioni sul progetto www.emissionimpossible.net
Per rimanere aggiornati sulle opportunità del progetto, seguici su LinkedIn:
E registrati alla nostra newsletter qui 
 Il progetto (e)mission (im)possible è co-finanziato dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea