Corso Online Di Videomaking E Giornalismo Ambientale D’inchiesta

Corso online di videomaking e giornalismo ambientale d’inchiesta


Dettaglio eventi

  • Data:
  • Categorie:

Corso online di videomaking e giornalismo ambientale d’inchiesta


Torna il corso di giornalismo di inchiesta ambientale di A Sud!

In collaborazione con Associazione Nazionale dei Film-makers e Video-makers ItalianiA Sud e il Cdca – Centro Documentazione Conflitti Ambientali continuano la propria proposta formativa nel campo del giornalismo d’inchiesta e della comunicazione ambientale con la V edizione del Corso di videomaking e giornalismo ambientale d’inchiesta.

Un percorso didattico ampio, che spazia dalla proposta e costruzione di un’inchiesta alla ricerca delle fonti, dalla carta stampata alla scrittura per il web e al giornalismo digitale, fino al linguaggio video e al data journalism. Non verrà tralasciata l’analisi del contesto giuridico  in materia d’ambiente e dei dati scientifici su inquinamentocambiamento climatico e impatti sulla salute. Verranno fornite le basi di wordpress per la creazione di un proprio blog su tematiche ambientali e una lezione sarà dedicata all’utilizzo dei social media per la comunicazione in campo ambientale.

Quest’anno il corso si svolgerà interamente online, per consentire a iscritti e iscritte di fruire di un’esperienza formativa completa e di elevata qualità e la possibilità di relazionarsi con i docenti e le docenti, rispettando le norme su distanziamento sociale e garantendo la sicurezza di tutti e tutte in fase di emergenza.

 

ISCRIZIONI APERTE FINO AL 16 MAGGIO!
Il corso partirà al raggiungimento di 10 iscritti.

 

PER INFO segreteriacorsiasud@gmail.com

CONTATTI Salvatore Altiero, 3342270795 – Donatella Liuzzi, 3333120854


TEORIE E TECNICHE
per l’informazione in campo ambientale

Strumenti di comprensione: dall’emergenza globale al sintomo locale

Lunedì 18 maggio, ore 18:30-20:30 

Temi: L’emergenza globale: I report dell’IPCC – International Panel on Climate Change ● Il protocollo di Kyoto e la Convenzione quadro sui Cambiamenti climatici ● L’accordo di Parigi ● Il depauperamento delle risorse: land grabbing, consumo idrico, modello energetico, estrattivismo, traffico di rifiuti • Analisi critica di casi studio.

L’emergenza italiana: La storia dello sviluppo industriale italiano ● I Siti di interesse nazionale per le bonifiche ● Ambiente e salute: lo studio S.E.N.T.I.E.R.I. – Studio Epidemiologico Nazionale dei Territori e degli Insediamenti Esposti a Rischio da Inquinamento ● Gli impatti della produzione di energia ● La Strategia Energetica Nazionale ● Gli ultimi anni di legislazione ambientale e lo “Sblocca Italia” ● Analisi critica di casi studio.

Gli impatti sui territori: La gestione dei rifiuti ● Le grandi opere infrastrutturali ● Le centrali elettriche ● Petrolio e petrolchimica ● Analisi critica di casi studio.

A cura di A Sud Onlus


 Crisi ambientale e migrazioni forzate. Nuovi esodi al tempo dei cambiamenti climatici

Mercoledì 20 maggio, ore 18:30-20:30

Temi: I flussi migratori mossi dal cambiamento climatico ● Le altre cause ambientali di migrazione ● Lo spostamento forzato di popolazione a causa dell’impatto delle grandi opere ● La tutela dei migranti ambientali

A cura di Salvatore Altiero | Giornalista, Phd in diritto ambientale, collabora con le associazioni A Sud e CDCA


La scienza e le crisi globali: il caso dei cambiamenti climatici

Venerdì 22 maggio, ore 18:30-20:30

Temi: Il clima come sistema complesso ● Gli impatti presenti e futuri del riscaldamento globale ● Conseguenze sociali ● Impatti sanitari ● Clima, conflitti e migrazioni ● Conseguenze in Italia ● Clima, equità e democrazia.

A cura di Antonello Pasini | CNR – Istituto sull’Inquinamento Atmosferico


Ambiente, salute, diritto: un bilanciamento difficile ma necessario

Lunedì 25 maggio, ore 18:30-20:30

Temi: Il diritto dell’ambiente e le sue fonti, nazionali e sovranazionali ● Principi di diritto e idee di tutela ● Il rapporto tra scienza e diritto ● La legge “ecoreati”

A cura di Stefano Palmisano | Avvocato ambientale e alimentare, blogger de Il fatto quotidiano


Inquinamenti marini: documentare per informare i territori

Mercoledì 27 maggio, ore 18:30-20:30

Temi: Contrasto agli inquinamenti accidentali in mare ● Trasporti marittimi e inquinamento marino ● Conseguenze ambientali di conflitti armati ● Sistema nazionale e organizzazioni internazionali deputate alla difesa del mare e delle coste c Relitti inquinanti

A cura di Ezio Amato | Responsabile area emergenze ambientali in mare ISPRA


Costruire un’inchiesta ambientale: dalla ricerca delle fonti alla scrittura

Venerdì 29 maggio, ore 18:30-20:30

Temi: Concetti introduttivi: Il giornalista adattivo: modelli di integrazione ● Le regole del cronista ● La notizia nell’era del giornalista free-lance ● Ambiente: la sfida della specializzazione.

La costruzione dell’inchiesta ambientale: Illuminare gli accadimenti: la proposta ● Raccolta dati e informazioni disponibili ● Ricerca e selezione delle fonti ● Le fonti territoriali dell’inchiesta ambientale ● Verifica e riscontro • La scrittura

A cura di Nello Trocchia | Giornalista e scrittore, Piazzapulita – La7


Tra inchiesta e cronaca ambientale

Lunedì 1 giugno, ore 18:30-20:30

Temi: Ambiente e giornalismo di cronaca • MafiaEuropa: racconto di un’inchiesta • Seguire i flussi di denaro

A cura di Amalia De Simone | Giornalista e videoreporter, Corriere della Sera


Inchiesta e azione: introduzione all’impact journalism

Mercoledì 3 giugno, ore 18:30-20:30

Temi: Impact journalism • Inchiesta • Advocacy • Il settore agro-alimentare • Le filiere agroalimentari

A cura di Fabio Ciconte | Giornalista e Direttore dell’associazione Terra! Onlus


Andare online con un podcast radio

Venerdì 5 giugno, ore 18:30-20:30

Temi: Fare radio • La radio e l’informazione • Il linguaggio del giornalismo radiofonico • Come preparare i contenuti • Creare un podcast

Docenza in via di conferma


Data Journalism e news game: i nuovi modi di fare informazione

Lunedì 8 giugno, ore 18:30-20:30

Temi: Data Journalism: un nuovo modello di giornalismo tra media e mondo accademico  Perché fare giornalismo con i dati? • Come leggere e analizzare i dati • Datajournalism • Datavisualization • Come costruire inchieste e articoli di data journalism • Le mappature • Nuove sinergie: team di professionisti a confronto tra informatica, design dell’informazione e giornalismo

A cura di Riccardo Saporiti | Giornalista freelance e collaboratore di Info Data, Sole 24 Ore e Wired


Aprire un blog su tematiche ambientali

Mercoledì 10 giugno, ore 18:30-20:30

Temi: Aprire un blog con wordpress in pochi minuti • Come scegliere i contenuti e la linea editoriale del mio blog • L’ambiente nell’informazione online • Provare a sostenere il blog dal punto di vista economico • Fidelizzare i lettori • La “distribuzione” della notizia online

A cura di Salvatore Altiero | Giornalista freelance e content manager e Francesco Mazza | Grafico e web designer


Editoria digitale e search engine

Venerdì 12 giugno, ore 18:30-20:30

Temi:  Come strutturare articoli e inchieste in maniera orientata alla SEO • Architettura del testo e della pagina web • Utilizzo del plugin Yoast Seo • Analytics • L’importanza del personal branding e il rapporto giornalista-testata nella presenza sui social •  Il nuovo ruolo del giornalista che nel mondo social diventa il front-end della testata e/o editore in prima persona • Best practice per costruire fidelizzazione ed evitare il click baiting

A cura di Fabrizio Arnone | Giornalista, web project manager e consulente per la comunicazione online


L’utilizzo dei social media per la comunicazione e l’informazione ambientale

Lunedì 15 giugno, ore 18:30-20:30

Temi: Social network • Green branding VS Greenwashing • Fake news in campo ambientale • Come impostare una strategia di comunicazione efficace

A cura di Letizia Palmisano | Federazione Italiana dei Media Ambientali


Mappare il territorio: costruzione di lenti tematiche per la narrazione dei fenomeni ambientali

Mercoledì 17 giugno, ore 18:30-20:30

Temi: Social network • Green branding VS Greenwashing • Fake news in campo ambientale • Come impostare una strategia di comunicazione efficace

A cura di Alessandro Cipolletta | Dottore in scienze dell’architettura e Master in Progettazione ambientale per la Città Sostenibile


Fotografia: il racconto umano

Venerdì 19 giugno, ore 18:30-20:30

Temi: Partendo dalla visione dei lavori del docente, legati e non alla tematica dei conflitti ambientali, e dalle sue esperienze di vita sul campo, proveremo ad analizzare come la qualità e la cura dei rapporti umani fra soggetti e fotografo siano gli elementi essenziali alla mediazione culturale che permette l’analisi e quindi l’ideazione e realizzazione di un’opera di approfondimento fotografico, fine ultimo nel lavoro di reportage.

A cura di Massimo Berruti | Fotografo Agenzia Contrasto, World press Photo 2007


RIPRESA E MONTAGGIO VIDEO
per il mobile journalism

Sabato 30 Maggio,
Sabato 6, 13 e 20 Giugno

ore 18:30-20:30

Temi: Tecniche base di ripresa con telecamera professionale ● Mobile Journalism: realizzare video professionali attraverso l’uso degli smartphone ● Adobe Premiere: panoramica sull’utilizzo del software di montaggio ● Montaggio per il mobile journalism

A cura di Enrico Farro | Presidente dell’Associazione Nazionale FILMAKER e Videomaker Italiani

Per la partecipazione al corso di ripresa e montaggio video è consigliabile disporre di uno smartphone.


COSTI

ISCRIZIONE ALL’INTERO CORSO (15 moduli teorici + 4 moduli di ripresa e montaggio video per il Mobile Journalism) 500 €

ISCRIZIONE AI SOLI MODULI TEORICI (con esclusione del modulo di ripresa e montaggio video) 300 €