Ecuador: Correa Vince Le Elezioni Politiche E Resta Presidente

Ecuador: Correa vince le elezioni politiche e resta presidente

correaCon migliaia di sostenitori in festa, Correa ha atteso i risultati del voto nella sede del suo partito, Alianza Pais, a nord della capitale Quito, e ha subito respinto le accuse di brogli arrivate dal suo rivale. Gutierrez, il piu’ autorevole dei cinque sfidanti, ex militare e presidente dal 2003 al 2005, aveva subito contestato i primi dati, relativi sia a proiezioni sia a exit poll, che confermavano la vittoria all’attuale capo dello Stato.

“E’ un giorno di allegria, di futuro – ha detto Correa. – Abbiamo compiuto un passo storico per consolidare la rivoluzione”. Correa, 46enne economista ha ottenuto la vittoria al primo turno nelle elezioni. La legge elettorale stabilisce all’articolo 160 che si può essere eletti anche con appena il 40% dei voti, purchè il secondo sia distaccato di almeno 10 punti percentuali, norma non applicabile in questo caso visto che Correa ha ottenuto un risultato finale comunque superiore al 50%.

La giornata elettorale di ieri è trascorsa senza segnalazioni di incidenti significativi. Accompagnato dal suo vice Lenin Moreno, il presidente Rafael Correa dopo aver votato in un seggio della capitale, Quito, ha detto ai giornalisti: “Credo che siano già vincitori tutti gli ecuadoriani perchè la nostra democrazia vive e noi abbiamo la possibilità di decidere il nostro futuro”.

A Quito ha votato anche l’ex-presidente Lucio Gutiérrez, il principale avversario di Correa, mentre ’il magnate delle banane Alvaro Noboa lo ha fatto a Guayaquil, 270 chilometri a sud-est della capitale.

Alla consultazione hanno partecipato 600.000 nuovi elettori, tra detenuti in attesa di giudizio, stranieri residenti, sedicenni e militari e agenti di polizia in servizio, tutti gruppi che in passato non avevano diritto di voto.