Comunicato Stampa: Annullata Iniziativa Con Houtart A Roma

Comunicato stampa: annullata iniziativa con Houtart a Roma

Houtart, scrittore, intellettuale di fama mondiale e teologo della liberazione, è rappresentante personale del Presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite presso la Commissione per la riforma del sistema finanziario e monetario internazionale.

L’iniziativa organizzata a Roma da A Sud e Punto Rosso mirava a discutere, alle porte del G8 di luglio, sulla proposta di una Dichiarazione Universale sui beni comuni dell’Umanità e sull’articolazione di risposte che riguardano il rapporto tra crisi globale e beni pubblici. In tempi di crisi e di riduzione dei diritti e delle garanzie sociali come quelli che viviamo, la necessità di elaborare strumenti nuovi di tutela per i diritti fondamentali e misure concrete per fronteggiare la crisi sociale ci sembra essere avvertita ovunque e in maniera sempre più diffusa.

Siamo purtroppo costretti a denunciare che la stretta securitaria e la massiccia militarizzazione della città in occasione del G8 sicurezza – in programma a Roma proprio questo fine settimana – hanno reso impossibile la realizzazione dell’iniziativa,  impedendo l’accesso fisico nella zona dell’evento, dichiarato “zona rossa” e quindi inaccessibile e inespugnabile.

Esprimiamo il nostro dissenso per i metodi allarmisti utilizzati dai media e le misure di sicurezza disposte attraverso un dispegamento massiccio e sproporzionato di forze armate;

rileviamo, come ormai sempre accade, lo squilibrio tra le sempre più flebili garanzie di diritti e libertà civili e la immediata e massiccia mobilitazione di uomini e mezzi per garantire all’ennesimo vertice governativo di celebrarsi tra promesse di false soluzioni, città blindate e milioni di euro spesi in banchetti di lusso;

ribadiamo il nostro impegno verso la costruzione di un mondo ‘altro’, in cui i diritti tanto individuali quanto collettivi siano definitivamente sovraordinati rispetto alle derive securitarie e alla propoganda di governo.

In attesa di ridefinire tempi e luogo dell’iniziativa, alleghiamo qui di seguito due articoli di Houtart, uno sulla proposta della Dichiarazione Universale sui Beni Comuni dell’Umanità, l’altro sul vertice del 192 capi di stato in programma tra l’1, 2 e 3 giugno prossimi a New York.


Francois Houtart: Per una dichiarazione universale sui beni comuni  dell’umanità

Francois Houtat: G-192 contro G-20


Associazione A Sud

Punto Rosso

Info:

maricadipierri@asud.net
cotone@forumsinistraeuropea.it