Caivano (NA) | I Comitati Cittadini Contestano Il Ministro Dell’Ambiente

Caivano (NA) | I comitati cittadini contestano il Ministro dell’Ambiente

caivanoIeri a Napoli il Ministro dell’Ambiente Orlando è stato contestato dai comitati cittadini attivi sul territorio nella lotta contro gli inceneritori e le discariche. Comitati che saranno presenti domenica 23 giugno al workshop “Presenti possibili, resistenze ambientali ed altri modelli di sviluppo” promosso dalla Cooperativa (R)esistenza, affidataria del fondo rustico “Selva Lacandona”, terreno sequestrato alla camorra, su cui si svolgerà il prossimo 22 e 23 giugno la Prima Festa Nazionale dell’Agricoltura Sociale.

 

Il workshop, cui parteciperemo come Ass. A Sud, vedrà anche la partecipazione di Paolo Maddalena – vicepresidente emerito della Corte Costituzionale, Antonio Gustavo Gomez – procuratore ambientale di Tucuman (Argentina), Marco Armiero – direttore dell’Environmental Humanities Lab del Royal Institute of Technology di Stoccolma e Gianni Tognoni – epidemiologo critico Fondazione Lelio Basso.

 

Durante il workshop, coordinato da Coop. (R)esistenza,verranno presentate storie ed esperienze diverse, a partire dalla prospettiva delle numerose lotte e vertenze territoriali che sono sorte e stanno tuttora sorgendo in tutto il mondo, dal Sud America alle metropoli USA. Negli ultimi anni Napoli e tutta la Campania sono diventati i laboratori di lotta e i luoghi di costruzione di modelli alternativi; la difesa della salute e del territorio è diventata lotta per la difesa di beni comuni (tra cui acqua, aria, suolo e salute) da preservare o da riconquistare e strappare agli interessi del capitale e del mercato.

 

 

 

Pubblichiamo qui di seguito un video relativo alle rivendicazioni dei comitati cittadini che ieri a Napoli hanno contestato il Ministro dell’Ambiente Orlando: