22 Aprile: Giornata Mondiale Della Terra

22 aprile: Giornata Mondiale della Terra

madre terraLa manifestazione è giunta alla 38° edizione –  La Giornata mondiale della Terra mobilita milioni di persone da oltre 35 anni. Nata in America nel 1970, all’epoca la sensibilizzazione all’ambiente era ancora una battaglia per pochi appassionati. Giunta alla sua 38ma edizione sarà celebrata in 174 paesi del mondo e quest’anno l’iniziativa si svolgerà con particolare attenzione alla componente ambientale, perché a preoccupare sono il 70% circa dei grandi ghiacciai che si stanno sciogliendo, l’innalzamento di oltre un metro del livello dei mari previsto dagli scienziati dell’Intergovernemental Panel on Climate Change (IPCC), l’incremento delle precipitazioni nell’emisfero Nord e l’aumento della siccità nei paesi del sud del mondo.

 

In Italia come nel resto del mondo si terranno centinaia di eventi da Tokio a Togo con iniziative, incontri, concerti e manifestazioni in tutti e cinque i continenti.
Oggi l’economia globale cresce a ritmi vertiginosi e con essa crescono consumi, inquinamento e conseguenti cambiamenti climatici e ambientali. Per questo la parola d’ordine di ogni politica di sviluppo lungimirante dovrebbe essere “sostenibilità” e le politiche volte alla riduzione dei consumi e delle emissioni dovrebbero essere una priorità per tutti: anche per i singoli che devono pretendere un veloce cambiamento di rotta da governi e organismi internazionali. Per non parlare delle risorse alimentari oggi già compromesse da politiche che favoriscono la coltivazione di biocombustibili che rubano terra al grano e al riso.
Obiettivo generale dell’Earth Day è quello di promuovere un cambiamento nei comportamenti individuali. Ognuno di noi può diventare protagonista, assumendo un atteggiamento consapevole e riconoscendo l’importanza del proprio ruolo per la tutela del pianeta.
 
Per informazioni sulle iniziative visita la pagina http://ww2.earthday.net/