Terra dei fuochi. Fumarole tossiche dove c’era la discarica più grande d’Europa 25 novembre, 2016 | Redazione A Sud

[di Antonio Musella su Fanpage.it] Circa un anno e mezzo fa il Corpo Forestale dello Stato scopriva nell’area industriale della ex Pozzi Ginori a Calvi Risorta in provincia di Caserta, la più grande discarica di rifiuti tossici interrati d’Europa. Gli scavi portarono alla luce milioni di tonnellate di rifiuti tossici: solventi, scarti della lavorazione di ceramiche, vernici, scorie industriali. Da allora molti di questi rifiuti sono rimasti all’aria aperta. Da circa un mese i comitati del territorio denunciano la comparsa di fumarole tossiche che escono dal terreno. I rifiuti rimasti nel sottosuolo si sono incendiati per reazione chimica. Avvicinarsi alle fumarole è impossibile a causa dell’odore acre e alle sostanze altamente nocive emesse. La troupe di Fanpage è riuscita a filmare da vicino le fumarole tossiche proteggendosi con tute speciali, maschere anti gas e protezioni per il corpo. Immagini terribili che raccontano di un territorio martoriato.

(Pubblicato il 18 novembre 2016)

Tags:



Back to Top ↑