land grabbing

La Guerra invisibile a chi difende la propria Terra

8 ottobre, 2018 | Redazione A Sud

Si è conclusa ieri la tre giorni di workshop organizzata da TNI Transnational Institute, Associazione Bianca Guidetti Serra, CEDEUAM- UniSalento e del Movimento No TAP per discutere dei temi relativi all’estrattivismo e alla repressione dei

Terra Persa | Land Grabbing in Sardegna

2 giugno, 2015 | Redazione A Sud

“Terra Persa”: trentacinque minuti di documentario sul land grabbing in Sardegna, con interviste ai rappresentanti di molti comitati attivi nella difesa del territorio. Ringraziamo la Mammut Film di Bologna e Osvic, Cefa e Overseas, gli

Land Grabbing in Nigeria: nuovo rapporto contro il G7

3 febbraio, 2015 | Redazione A Sud

[di ADMIN su Re:Common]   Nel Taraba, uno stato nel nord-est della Nigeria, centinaia di contadini si oppongono a un progetto agricolo su vasta scala, sostenuto dal G7, che potrebbe privarli dalle loro terre. È

Land Grabbing in Senegal

28 gennaio, 2015 | Redazione A Sud

[di actionaid e RE:COMMON su actionaid]   Land grabbing in Senegal. Le responsabilità italiane sull’accaparramento di terra     A seguito della crisi indotta dalla crescita dei prezzi dei prodotti alimentari del 2007-2008 ha preso

Land grabbing | In Etiopia torna il divide et impera

3 agosto, 2014 | Redazione A Sud

[su Greenreport]   La repressione contro i Somali-Issa per svendere le poche terre fertili dell’Ogaden   Qualche giorno fa il Collectif des Somali-Issas du Benelux, che rappresenta la comunità dei somali-issa di Belgio, Lussemburgo e Olanda,

Senegal: la pastorizia alla sfida del land grabbing

7 luglio, 2014 | Redazione A Sud

[di Maura Benegiamo su ecologiapolitica] Negli ultimi dieci anni si è registrato un significativo aumento delle transazioni terriere a larga scala che hanno interessato in particolare i paesi del Sud del mondo: vaste aeree di terra

Land grabbing, è guerra per il controllo della terra

23 aprile, 2014 | Redazione A Sud

[di Federico Gennari Santori su pagina99]   Quaranta milioni di ettari fertili acquistati a prezzi stracciati negli ultimi anni, soprattutto in Africa. Per trovare nuove terre e far fronte alla crescente domanda alimentare. Sul fenomeno


Back to Top ↑