Honduras

L’esercito voleva Berta Cáceres morta

1 novembre, 2016 | Redazione A Sud

[di David Lifondi su comune-info.net] La rivelazione non sorprenderà nessuno ma fa comunque un enorme effetto trovare una conferma da fonte insospettabile a quella che fino ad ora era una evidente deduzione dettata però solo

Berta Caceres sull’importanza della difesa dei territori

14 ottobre, 2016 | Redazione A Sud

Berta Isabel Zúñiga Cáceres è la figlia di Berta Isabel Cáceres Flores, l’attivista ambientale onduregna fondatrice del Consiglio delle organizzazioni popolari ed indigene dell’Honduras (COPINH), assassinata il 3 marzo 2016. In questo video ci parla

Honduras: il cielo aperto dalle miniere

17 luglio, 2013 | Redazione A Sud

[Di E. Giorgetti su Manifestosardo] Due sicari dell’impresa, armati di fucili di grosso calibro, si aggirano sul sagrato della chiesina azzurra dove gli abitanti de La Nueva Esperanza, dipartimento di Atlántida, sono raccolti per cercare l’uno

Honduras, il reality della dittatura

12 giugno, 2013 | Redazione A Sud

[di L. Martinelli su Altraeconomia] Il 13 giugno va a processo Bertha Caceres, leader indegena del Copinh. L’accusa è possesso di armi da fuoco, in realtà è stata fermata durante una manifestazione pacifica contro la

Honduras: elezioni e conflitto regionale

27 dicembre, 2009 | Redazione A Sud

 

Il giorno delle elezioni illegittime in Honduras ha avuto luogo un incidente significativo nell’Hotel Mariott di Tegucigalpa dove gli autori della farsa elettorale avevano fissato la sede delle loro operazioni. Ascoltando la scrittrice Laura Carlsen esprimere la sua opinione critica sulla questione nella hall dell’hotel, un gruppo della destra borghese l’ha infastidita a tal punto che addetti alla sicurezza hanno dovuta scortarla fuori dall’albergo.


Honduras: elezioni post-golpe tra le proteste della popolazione

30 novembre, 2009 | Redazione A Sud

Il candidato dell'opposizione conservatrice Porfirio Lobo avrebbe vinto le elezioni presidenziali di ieri in Honduras, in un voto che vede gli Usa in disaccordo con i governi di sinistra dell'America Latina. Con più di metà delle schede scrutinate, Lobo, un ricco latifondista, ha ottenuto il 55% dei voti, e il suo rivale Elvin Santos del Partito Liberale al governo avrebbe riconosciuto la sconfitta.


Honduras: Elezioni di regime

27 novembre, 2009 | Redazione A Sud

L'Honduras, piegato dal golpe, procede verso una tornata elettorale misconosciuta sia dalla maggioranza della popolazione che dalla comunità internazionale. Ma ora anche parte della classe politica sta cedendo: oltre 100 candidati hanno rinunciato - "Com'era prevedibile, il coinvolgimento del Dipartimento di Stato e del Pentagono nella preparazione del colpo di stato che ha destituito il presidente honduregno Manuel Zelaya ha portato a guadagnare tempo per arrivare a una farsa elettorale, organizzata e presieduta dai golpisti allo scopo di perpetuarsi al potere.


Honduras: fallito l’accordo la crisi resta

11 novembre, 2009 | Redazione A Sud

 

 

La resistenza chiede di boicottare le elezioni. Si approfondisce la crisi. Migliaia di persone hanno affollato per più di una settimana la piazza di fronte al Congresso Nazionale, aspettando senza risultati concreti che i deputati decidessero il ripristino del presidente costituzionale dell’Honduras, Manuel Zelaya Rosales. Di fronte a questa nuova strategia dilatoria, il Fronte Nazionale Contro il Colpo di Stato ha deciso di disconoscere il processo elettorale ed i suoi risultati, invitando i candidati che si sono opposti al colpo di Stato a ritirarsi dall’appuntamento elettorale, e la comunità internazionale a mantenere la sua posizione di delegittimazione del regime di fatto e delle elezioni stesse.



Back to Top ↑