Conflitti ambientali

Messico: le comunità di Morelos contro la discarica della morte

9 aprile, 2009 | Redazione A Sud

Nello Stato messicano di Morelos, non lontano da Città del Messico, si trova una delle discariche più grandi del paese. Una discarica aperta da decenni, senza rispettare alcuna norma ambientale e sanitaria e che ha avuto impatti gravissimi sull'ambiente e sulla salute degli abitanti delle comnità limitrofe. Alleghiamo il comunicato stampa delle comunità di Alpuyeca e Tetlama, le più colpite dalla discarica, che annunciano l'intenzione di organizzarsi per resistere contro la proposta di aprire un altro sito di stoccaggio.


India: la corte suprema riconosce il diritto di protesta

7 aprile, 2009 | Redazione A Sud

La Corte Suprema Conferma la storica sentenza dell'Alta Corte di Jabalpur sul diritto di protesta pacifica e il diritto alla Vita. I Satyagrahi del Narmada ricevono un risarcimento di 5000 rupie ognuno da parte el governo del Madhya Pradesh per la violazione dei diritti fondamentali. Pochi giorni fa la Corte Suprema ascolta l’appello archiviato dal Governo del Madhya Pradesh contro la sentenza dell’Alta Corte del Madhya Pradesh,che sentenzia che il Governo paghi 10.000 rupie(più di 900.000 in totale)per ogni Satyagrahi del Narmada che,mentre protestava pacificamente contro le ingiustizie subite dallo sfollamento senza re insediamento,sono stati oggetto della spietata forza della polizia,delle cariche con i manganelli,e sono stati arrestati illegalmente.

Nel 2030 il 67% della popolazione mondiale senza acqua

2 aprile, 2009 | Redazione A Sud

Le pressioni circa le risorse idriche non smettono di aumentare in un mondo sempre più sviluppato. “Le cause sono la crescita della popolazione mondiale e la sua allocazione, l’aumento del livello di vita, i cambiamenti

Amazzonia: il polmone del mondo al collasso

1 aprile, 2009 | Redazione A Sud

150 esperti di otto nazioni hanno elaborato, recentemente, la diagnosi scientifica del bacino più grande del continente americano: quello amazzonico. Secondo lo studio, attualmente viene deforestata ogni minuto una superficie di Amazzonia equivalente a oltre 10 campi da calcio al minuto. Questo accade di ora in ora, di giorno in giorno, di anno in anno. Gli stati che comprendono al loro interno zone amazzoniche dovrebbero stabilire strumenti di tutela territoriale, al fine di evitare la sua totale distruzione.


Ecuador: grave perdita di petrolio dall’OCP

30 marzo, 2009 | Redazione A Sud

Un nuovo versamento di petrolio nell’OCP - Oleodotto Crudos Pesados. L’impunità ambientale sorvola le valli dell’equatore, mentre negli affluenti del fiume Napo tonnellate di petrolio grezzo impregnano la vegetazione e qualunque insetto si avvicini. Nei letti dei fiumi si depositano tutti i tipi di idrocarburi nei loro diversi stati, per avvelenare lentamente tutta la catena trofica della foresta ecuadoriana.

 


India: violenta repressione a Mumbai. Medha Patkar tra gli arrestati

28 marzo, 2009 | Redazione A Sud

Nel pomeriggio del 25 marzo scorso una inattesa carica della polizia con manganelli ha represso violentemente le pacifiche proteste dei cittadini a Mumbai (Bombay). Tra gli arrestati, la attivista Medha Patkar, una delle leader della ventennale lotta popolare contro le dighe sul fiume Narmada.


Governabilità e cambiamento climatico

9 marzo, 2009 | Redazione A Sud

La chiave per affrontare nella maniera migliore le sfide del cambiamento climatico sta nella governabilità. A tutti gli attori in campo spetta il compito di valutare in che misura si stia costruendo la governabilità del cambiamento climatico. Il cambiamento climatico è una minaccia che tutti condividiamo pertanto tutti dobbiamo compiere gli sforzi necessari alla mitigazione e all’adattamento.

Perù: continua l’invasione delle imprese petrolifere

24 febbraio, 2009 | Redazione A Sud

E' sempre più critico lo scenario che si sta configurando in Perù a causa delle pratiche utilizzate dalle Imprese Petrolifere. Alle gravi denunce per danni, impatti e contaminazione e agli alti livelli di corruzione di imprese e Governo si aggiungono i continui tentativi di cooptazione di leader delle comunità ed attivisti sociali da parte delle multinazionali.

Messico: i popoli originari in difesa della selva

20 febbraio, 2009 | Redazione A Sud

Centro dei Diritti Umani Tepeyac dell'Istmo di Tehuantepec. A.C. - Campagna Salva la selva, Pace con dignità. "Imprese spagnole in Messico: la sporcizia dell'energia "pulita". I popoli originari, le organizzazioni dei diritti umani della regione dell'Istmo di Tehuantepec, (Oaxaca, Messico) denunciano lo sviluppo di grandi parchi eolici sul territorio, lontani dal promuovere il progresso e il rispetto verso l'ambiente,che sta causando lo sfollamento delle comunità dalle loro terre a causa delle pressioni e delle intimidazioni messe in atto dalle imprese.

Honduras: contro privatizzazione dei territori indigeni

19 febbraio, 2009 | Redazione A Sud

DICHIARAZIONE DI PURUTUKWA -  Riuniti nella Comunidad de Pueblo Nuevo Subirana, Municipio de Dulce Nombre de Culmí, Departamento de Olancho, Honduras, nell’assemblea di Tribu Pech insieme a rappresentanti dei popoli Lenca, Tawahka e Garifuna, e dopo aver discusso delle intenzioni del governo, delle imprese transnazionali e degli Organismi Finanziari Internazionali che stanno cercando di avviare diversi programmi e mega-progetti sui nostri territori ancestrali, che violano il Convegno 169 dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro sottoscritto dallo stato dell’Honduras nel 1994, e che rappresentano un attentato alla Dichiarazione delle Nazioni Unite sui Diritti dei Popoli Indigeni approvata recentemente, ci pronunciamo come segue:


Back to Top ↑