Clima

Amazzonia: il polmone del mondo al collasso

1 aprile, 2009 | Redazione A Sud

150 esperti di otto nazioni hanno elaborato, recentemente, la diagnosi scientifica del bacino più grande del continente americano: quello amazzonico. Secondo lo studio, attualmente viene deforestata ogni minuto una superficie di Amazzonia equivalente a oltre 10 campi da calcio al minuto. Questo accade di ora in ora, di giorno in giorno, di anno in anno. Gli stati che comprendono al loro interno zone amazzoniche dovrebbero stabilire strumenti di tutela territoriale, al fine di evitare la sua totale distruzione.


Salvare il pianeta o il capitalismo?

10 marzo, 2009 | Redazione A Sud

Nel novembre 2008, il presidente della Bolivia Evo Morales ha redatto un manifesto aperto dal titolo “Cambiamento climatico: è necessario salvare il pianeta dal capitalismo”. Morales vi esprime le richieste e le preoccupazioni di molti popoli, movimenti e organizzazioni riguardo alla crisi climatica e alle decisioni che stanno prendendo coloro che si fanno chiamare “nostri leaders”. Dato che una delle principali soluzioni emerse consiste nel rafforzare il ruolo delle istituzioni finanziarie internazionali (IFIs), come la Banca Mondiale, responsabili dell’elaborazione e della realizzazione di quelle politiche che sono alla radice stessa della crisi, è possibile chiedersi se l’obiettivo sia salvare il pianeta o il capitalismo.

Governabilità e cambiamento climatico

9 marzo, 2009 | Redazione A Sud

La chiave per affrontare nella maniera migliore le sfide del cambiamento climatico sta nella governabilità. A tutti gli attori in campo spetta il compito di valutare in che misura si stia costruendo la governabilità del cambiamento climatico. Il cambiamento climatico è una minaccia che tutti condividiamo pertanto tutti dobbiamo compiere gli sforzi necessari alla mitigazione e all’adattamento.

AIE: c’è petrolio sufficiente da distruggere il mondo

5 marzo, 2009 | Redazione A Sud

Il nuovo e atteso rapporto dell'Agenzia Internazionale dell'Energia (AIE) dice che il consumo di energia aumenterà nei prossimi anni. Presenta dubbi sul prezzo futuro del petrolio e della capacità per estrarlo. E dice anche che tutto questo farà aumentare la temperatura mondiale di 6° centigradi. La domanda è: Chi vivrà per confermarlo?


FSM 2009: Giustizia Climatica

6 febbraio, 2009 | Redazione A Sud

Dichiarazione dell'Assemblea per la Giustizia Climatica, 1 febbrario

GIUSTIZIA CLIMATICA ADESSO!

No alle illusioni neoliberali, si alle soluzioni dei popoli!
Per secoli, la produzione industriale e il capitalismo hanno distrutto le nostre cultura, sfruttato la nostra forza lavoro e avvelenato il nostro ambiente.

Ora, con la crisi climatica, la Terra sta dicendo "basta!"


Back to Top ↑