Colombia

Il governo colombiano contro i movimenti indigeni

5 febbraio, 2009 | Redazione A Sud

Il governo colombiano ha deciso di giocare la carta della repressione per impedire le mobilitazioni sociali lanciate in questi giorni. Ventisette indigeni sono stati uccisi e la tensione è molto alta in diversi dipartimenti del paese. Torna a scorrere il sangue in Colombia. Forze armate e esercito stanno infatti reprimendo nel sangue le mobilitazioni generali indette dal 14 al 19 ottobre dalla Comosoc, la Coalizione dei movimenti e delle organizzazioni sociali della Colombia.


Back to Top ↑