Allarme per il genocidio indigeno in Colombia

di Bartolomè Clavero - MEMBRO DEL FORUM PERMANENTE DELLE NAZIONI UNITE PER LE QUESTIONI INDIGENE  “Si sollecita lo Stato colombiano ad invitare l'Assessore Speciale per la Prevenzione del Genocidio delle Nazioni Unite per monitorare la situazione delle comunità indigene minacciate dallo sterminio culturale o fisico, secondo l'Atto 004 (del 2009) della Corte Costituzionale. Ugualmente, si sollecita lo Stato a continuare la sua cooperazione con la Procura Generale  della Corte Penale Internazionale”. E' una delle raccomandazioni della Relazione sulla Situazione dei Popoli Indigeni in Colombia del Relatore Speciale delle Nazioni Unite sulla situazione dei diritti umani e le libertà fondamentali degli indigeni, James Anaya. La Relazione del Relatore Speciale che lo precedeva  Rodolfo Stavenhagen, già aveva dato la voce di allarme attraverso la commissione “veri  genocidi e etnocidi” in Colombia. La Corte Costituzionale Colombiana si è riferita  all'imperativo di prevenire “ il genocidio”, tra gli altri, di indigeni. La luce di allerta per il Genocidio è accesa.

LEGGI TUTTO