Brasile

Brasile, non è un disastro: è un crimine ambientale

3 dicembre, 2015 | Redazione A Sud

[Di Janaina Cesar su Linkiesta.it]Lo tsunami velenoso costituito da 62 milioni di metri cubi di fanghi e residui tossicifuoriusciti dal cedimento delle dighe Fundao e Santarem, di proprietà della società mineraria Samarco, ha devastato il bacino del fiume Rio Doce nella

Fango, morte e veleni, in Brasile crollano due dighe

24 novembre, 2015 | Redazione A Sud

[Di Lorenzo Brenna su Lifegate.it] Undici morti, dodici dispersi, cinquecento sfollati e danni incalcolabili all’ambiente. Questo il bilancio provvisorio dell’incidente che ha visto il cedimento di due dighe, avvenuto presso una miniera di ferro di

Senza acqua non potremo vivere

1 marzo, 2015 | Redazione A Sud

[di Leonardo Boff su comune-info]L’attuale situazione di grave carenza di acqua potabile, che colpisce gran parte del sud-est del Brasile, dove sono le grandi città come San Paolo, Rio de Janeiro e Belo Horizonte, ci

L’Acqua nel  Mondo e la sua scarsezza in Brasile

12 febbraio, 2015 | Redazione A Sud

[di Leonardo Boff su leonardoboff.wordpress] L’attuale situazione di grave carenza di acqua potabile, che colpisce gran parte del sud-est del Brasile, dove sono le grandi città come San Paolo, Rio de Janeiro e Belo Horizonte,

Il popolo di Misiones non vuole più dighe!

24 ottobre, 2014 | Redazione A Sud

[di Giulio su Socio Ambientale Argentina]   Misiones organizza una consulta popolare contro la costruzione di nuove dighe     Lunedí 20 ottobre è iniziata la consulta  sobre represas (consulta popolare sulle dighe) nell’estremo nord est  dell’Argentina, in

Perù | Edwin Chota, ucciso in difesa della Foresta

22 settembre, 2014 | Redazione A Sud

[su Il Fatto Quotidiano]   L’indigeno stava attraversando il confine per incontrare comunità brasiliane impegnate nella lotta al disboscamento, quando, insieme ad altri tre colleghi, è stato sorpreso da uomini armati di fucile, probabilmente taglialegna o

Pachamama o estrattivismo

22 agosto, 2014 | Redazione A Sud

[di Benjamin Dangl* su Comune-Info]     Quando ebbi occasione di intervistare Evo Morales, una mattina di più di dieci anni fa, a Cochabamba, l’allora leader dei cocaleros e parlamentare dissidente stava bevendo succo d’arancia


Back to Top ↑