ambiente

Biodiversità: ben lontani dalle mete del 2010

21 ottobre, 2009 | Redazione A Sud

I sistemi di supporto alla vita sulla Terra danno forfait - di Stephen Leahy. UXBRIDGE, Canada, ottobre 2009 (IPS) - Non siamo stati in grado di rallentare la crisi che sta causando l’estinzione sempre più rapida della biodiversità, nonostante 17 anni di tentativi, nazionali e internazionali, avviati dopo il Summit di Rio de Janeiro del 1992 e accompagnati da grandi speranze.



Il giorno della giustizia climatica

15 ottobre, 2009 | Redazione A Sud

Da Cochabamba, Sebastián Ochoa  - Un tribunale etico internazionale giudica le denunce contro imprese e governi - Rappresentanti di organizzazioni sociali e per la difesa dei diritti umani sono riuniti in questi giorni in Bolivia per dibattere casi di inquinamento ambientale in America latina. Le sentenze avranno una portata morale e politica. Uno dei casi presentati riguarda lo scioglimento del ghiacciaio dell'Illimani, in Bolivia. 
 


21 settembre: giornata mondiale contro le monocolture

21 settembre, 2009 | Redazione A Sud

Il 21 settembre è stata dichiarata giornata internazionale contro le monoculture. Le monocolture uccidono la biodiversita’ e sono una delle ragioni principali per la deforestazione e gli sfollamenti che causano veri e propri stermini di popoli indigeni. Impegnarsi per la biodiversita’ delle colture significa anche tutelare la biodiversita’ culturale dei popoli: come e’ necessario impedire l’esistenza di una sola forma di vita vegetale a discapito delle altre, cosi’ e’ necessario garantire una pluralita’ di espressioni culturali e  linguistiche, al fine di tutela il patrimonio dell’umanita’. Per questa ragione sosteniamo l'appello che trovate qui sotto e a cui potete aderire inviando una e-mail a: 21sept@wrm.org.uy con il vostro nome, il nome dell’organizzazione e il paese di provenienza.
 


CAMBIAMENTO CLIMATICO: Un’opportunità per la biopirateria?

7 settembre, 2009 | Redazione A Sud

di Ranjit Devraj - NUOVA DELHI - Le colture geneticamente modificate (GM) in grado di sopportare particolari stress ambientali potrebbero essere una risposta al cambiamento climatico, ma con una forte azione di lobby si sta cercando di bloccare i brevetti delle tecnologie connesse, soprattutto quando derivano dalle naturali innovazioni dei metodi agricoli tradizionali.


Rifiuti: il Messico come la Campania

29 agosto, 2009 | Redazione A Sud

di Giuseppe De Marzo A Sud [pubblicato su Carta.org] - Il Messico è per il mondo ciò che la Campania è stata e continua ad essere per l'Italia: un chiaro monito a cambiare strada prima che la catastrofe sia inevitabile. E in ambedue i casi, la catastrofe alle porte riguarda i rifiuti: sintomo di un modello di produzione e consumo che di sostenibile non ha nulla.


Cambiamento climatico e povertà

12 agosto, 2009 | Redazione A Sud

I cambiamenti delle stagioni hanno impatti gravissimi sui raccolti e sono causa di un aumento della fame nel mondo. Questi sono, però, solo alcuni dei cosi del cambiamento climatico pagati dai paesi più poveri. Un dato conosciuto, che viene confermato ancora una volta dal rapporto di Oxfam Internacional (IO) “Un'evidenza che fa male: il cambiamento climatico, la popolazione e la povertà”.


Giornata mondiale in difesa della Mangrovia: per la sovranità alimentare e l’ecosistema

28 luglio, 2009 | Redazione A Sud

Sono iniziate il 24 Luglio a Muisne, Ecuador, le attività nazionali in occasione del Giorno Internazionale della Difesa dell'Ecosistema della Mangrovia, che dal 2000 si celebra ogni 26 Luglio. Il 25 Luglio ed il 26 è la volta di Cearà, in Brasile. In Ecuador, i popoli delle mangrovie hanno realizzato una vigilia di celebrazione presso l'estuario del Fiume Muisne ed un atto simbolico di re-forestazione dell'ecosistema. La campagna prevista per quest'anno si conclude il 26 ed ha come tema: “Mangrovia: vita, amore e lavoro dei popoli”. A Cearà, enti a difesa delle Mangrovie hanno fatto una visita tecnica alla comunità di Curral Velho, nella città di Acaraù.


17.000 specie di esseri viventi rischiano l’estinzione

11 luglio, 2009 | Redazione A Sud

“Sono almeno 16.928 le specie a rischio di estinzione”. E' quanto si legge nel rapporto “ La vida silvestre en un mundo cambiante", realizzato dall'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (UICN). Il rapporto, pubblicato ogni 4 anni, denuncia la mancanza di volontà, da parte dei governi, di varare misure a tutela della biodiversità a livello regionale, nazionale e mondiale. Lo
studio portato avanti dalla UICN analizza 44.838 specie appartenenti alla cosiddetta Lista Rossa, dividendole in gruppi in base alle categorie di specie, alle regioni geografiche di appartenenza, al tipo
di habitat (marino, terrestre, di acqua dolce etc).


“Proteggere il bene comune della Terra e dell’umanità”

6 luglio, 2009 | Redazione A Sud

Così si è aperta la Conferesa sulla Crisi e lo Sviluppo in seno alle Nazioni Unite. Il presidente dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, Miguel d'Escoto Brockmann, ha aperto oggi, 24 giugno, a New York, la conferenza delle Nazioni Unite sulla crisi finanziaria ed economica mondiale ed il suo impatto sullo sviluppo, con un discorso su"L'attuale crisi finanziaria economica e globale alla luce del Bene Comune della Terra e dell'umanità."

 


Madre ambiente

4 luglio, 2009 | Redazione A Sud

Ecología viene dal greco "oikos", casa, e "logos", conoscenza. Pertanto è la scienza che studia l'ambiente e le relazioni fra questo,gli animali e le comunità umane. Forse sarebbe più appropriato parlare di ecobionomia. (...) cioè amministrazione della casa comune nella quale viviamo, il pianeta terra. Poiché l'ambiente è anche la nostra “madre ambiente”, il nostro territorio, la nostra radice, il nostro alimento: l'elemento da cui veniamo e a cui torneremo.



Back to Top ↑