T-Riciclo 2.0 edizione 2015 7 febbraio, 2016 | Redazione A Sud

Logo tricicloIl progetto “T-riciclo 2.0” è un progetto pensato per i più piccoli, che mira a promuovere occasioni di socialità e inclusione sociale stimolando la creatività attraverso laboratori pratici di educazione ambientale. Il progetto si rivolge ai minori (3-10 anni) italiani e stranieri con disagio e ad elevato rischio di esclusione sociale.

Intende promuovere lo sviluppo di un pensiero critico verso i modelli di consumo, la consapevolezza del legame esistente tra crisi ecologica, sociale ed economica, favorire l’inclusione sociale e il contrasto alle forme di marginalità, attraverso la valorizzazione delle differenze, la riflessione sulla consapevolezza e l’educazione ad una cittadinanza consapevole e responsabile. Il progetto nasce dall’esigenza di costruire un percorso di formazione su biodiversità, tutela ambientale e consumo critico che coinvolgesse i minori ospitati in centri di accoglienza o che frequentano spazi sociali pubblici autogestiti.

La realizzazione di tale percorso propone di sviluppare una consapevolezza della diversità, necessaria per la comprensione e l’accettazione dell’altro, percepito qui come soggetto portatore di diritti e doveri. Il riconoscimento della dignità, del valore e dei diritti di sé e dell’altro, sia esso uomo, donna o fanciullo, diventa allora l’occasione per intraprendere un percorso originale e innovativo che intende promuovere il dialogo interculturale in una società protesa verso la multi-culturalità.

Attraverso il progetto, le famiglie in difficoltà economiche e i minori ospitati in strutture di accoglienza potranno usufruire di attività didattiche e ricreative che aiutino a formare nei più piccoli una sensibilità ambientale e una cultura del l’integrazione e della solidarietà.

 

Scarica la broshure del progetto

 

 

Ottobre 2015 – Giugno 2016

 

 

Ente finanziatore: Tavola Valdese

Importo finanziato: €6.000

 

 

  • avviare percorsi di sensibilizzazione rispetto alle tematiche ambientali e una cultura dell’integrazione e della solidarietà;
  • promuovere pratiche di cittadinanza attiva, mediante la realizzazione di azioni che vedano i minori protagonisti attivi di un cambiamento che preveda il rispetto dell’ambiente e delle culture;
  • stimolare l’adozione di stili di vita sostenibili nell’agire quotidiano;
  • realizzazione di un orto/giardino sinergico in cui oltre all’educazione ambientale i bambini sono protagonisti della riqualificazione e del recupero delle aree verdi urbane

 

 

  • A Sud
  • Spin Time Labs – Cantiere di Rigenerazione Urbana

 

 

Beneficiari diretti:

 

  • minori di età compresa tra i 3 e i 10 anni provenienti da case famiglia e/o residenti presso occupazioni abitative e non
  • operatori che intervengono nell’area di implementazione del progetto

 

Beneficiari indiretti:

 

  • famiglie dei minori coinvolti
  • comunità di appartenenza (religiose/etniche)
  • cittadinanza in generale

 

  • 4 Novembre 2015
  • 11 Novembre 2015
  • 18 Novembre 2015
  • 10 Febbraio 2016

 

Tags:



Back to Top ↑