Puoi contribuire alle nostre battaglie e al nostro lavoro quotidiano attraverso diverse forse: dalle donazioni libere all’acquisto di gadget, oppure puoi donarci e invitare altri a donare il proprio 5×1000 ad A Sud: si tratta di un piccolo gesto che a te non costa nulla, ma per noi vuol dire molto.

Puoi sostenere le nostre attività, i nostri progetti di formazione e ricerca e le nostre iniziative con una semplice donazione. Puoi detrarla dalle tasse nella dichiarazione dei redditi e in questo modo potrai contribuire al nostro impegno verso la costruzione di un modello sociale ed economico più equo e fondato sulla giustizia ambientale e sociale.

Avere sostenitori che ci aiutino a portare avanti le nostre attività aiuta a garantire all’associazione la massima autonomia oltre a permetterci di impegnare ancora più energie in attività sociali, informative e culturali e a coinvolgere più persone, soprattutto giovani, attivisti, studenti.

COME FARE?

1) Versa un contributo a: Conto corrente bancario num. 108946

Intestato ad A Sud Ecologia e Cooperazione Onlus – Presso la Banca Popolare Etica

IBAN  IT60O0501803200000011089463 – BIC/SWIFT: CCRTIT2T84A

2) Dona in un click con PayPal

Info e contatti: +39 06 9603 0260

Cos’è il 5×1000?

Il 5×1000 è una quota dell’imposta IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) che puoi scegliere se destinare a enti e associazioni che si occupano di attività sociali. Tra queste rientrano università, centri di ricerca, associazioni sportive o ONLUS come noi di A SUD.

Introdotto dalla legge finanziaria 2006, il 5×1000 è uno strumento relativamente nuovo ma importantissimo per enti e associazioni che hanno così la possibilità di finanziare le loro attività e i loro progetti.

Il 5×1000 non si sostituisce all’8×1000 (quota destinata alle confessioni religiose), né al 2×1000 (quota destinata ai partiti politici). Si possono esprimere tutte e 3 le preferenze!

 

Quanto costa donare il 5×1000?

NULLA.

In ogni caso il contribuente è obbligato a pagare l’Imposta sul Reddito.

Il 5×1000 consiste in una somma di quella stessa imposta (che quindi pagheresti in ogni caso) che non va direttamente allo Stato ma viene destinata ad altri soggetti.
SE NON INDICHI LA PREFERENZA IL TUO 5×1000 VA AUTOMATICAMENTE ALLO STATO, MA SE SCEGLI A CHI DONARLO POTRAI SOSTENERE CONCRETAMENTE I PROGETTI DI UN’ORGANIZZAZIONE SOCIALE…

…scegli di destinarlo per difendere territori e comunità contaminate!

 

Come si dona il 5×1000?

Donare il 5×1000 è facilissimo:

1) Compila il modulo per la dichiarazione dei redditi CU, 730 o Modello Unico.

2) Arrivati all’opzione “Scelta per la destinazione del 5 per mille dell’IRPEF” trova il riquadro Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale.

3) Firma e scrivi il codice fiscale di A Sud Ecologia e Cooperazione ONLUS 97296720580

Anche chi non deve presentare la dichiarazione dei redditi può comunque richiedere la scheda di integrazione al modello CUD al datore di lavoro e consegnarla, in busta chiusa, a un ufficio postale o in banca, apponendo sulla busta la scritta “Scelta per la destinazione del 5 x 1000″ e il nome, cognome e codice fiscale del contribuente.

 

Che impatto ho con il mio 5×1000?

Più di quello che pensi!

In questa tabella ti mostriamo quanto doni a seconda della tua fascia di reddito, e come quella cifra può sostenere le nostre attività.

Reddito annuale lordo Stipendio mensile 5×1000 Che puoi fare con il tuo 5×1000?
€15,000 €1250 € 19 Acquistare un deposimetro per monitorare in maniera indipendente il livello di inquinamento da smog nell’aria.
€20,000 €1666 € 24 Fornire un megafono ai comitati territoriali che si battono contro la contaminazione
€25,000 €2083 € 30 Stampare e distribuire 20 pubblicazioni di educazione ambientale nelle scuole
€ 30,000 €2500 € 40 Sostenere il viaggio di un ricercatore A Sud per fare attività di accompagnamento e reportage di un conflitto ambientale.

 

Scadenze da ricordare!

Dichiarazione da presentare Scadenza 1 (2018) Scadenza 2 (2018) Note
REDDITI (EX UNICO) Persone Fisiche – 30 giugno: presentazione in forma cartacea per il tramite di un ufficio postale. – 31 ottobre: presentazione per via telematica, direttamente dal contribuente o trasmessa da un intermediario abilitato.   I termini che scadono di sabato o in un giorno festivo sono prorogati al primo giorno feriale successivo.
MODELLO 730

precompilato

– 23 luglio nel caso di presentazione diretta all’Agenzia delle entrate; – 9 luglio nel caso di presentazione al sostituto d’imposta oppure al Caf o al professionista.
MODELLO 730

ordinario

– 9 luglio si presenta al sostituto d’imposta che presta l’assistenza fiscale, al Caf o al professionista abilitato. Tutte le scadenze fiscali possono essere prorogate. Per tale motivo, in casi sia necessario, è buona prassi informarsi presso l’Agenzia delle Entrate sugli eventuali ulteriori termini per presentare o rettificare la dichiarazione dei redditi.
CERTIFICAZIONE UNICA

(sia per lavoro dipendente che per lavoro autonomo)

– 7 marzo Il soggetto erogante deve poi trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate il flusso delle Certificazioni Uniche.

Il tuo contributo è fondamentale.

Grazie a voi possiamo continuare a lottare per costruire un futuro in cui la convivenza di tutti i popoli su questo pianeta si basi sulla solidarietà, l’inclusione, la comprensione dell’altro, la difesa dei beni comuni e la giustizia sociale.

A Sud ha aderito alla piattaforma web di raccolta fondi per progetti sociali e culturali “Worth Wearing”, lanciando una linea di gadget allo scopo di autofinanziarci e, sopratutto, a diffondere consapevolezza sulle battaglie in cui ci impegniamo.

Chiunque può caricare un file con il proprio design personalizzato, scegliere il colore e il modello e creare la propria T-shirt 100% etica e green. Questa verrà esposta nello shop del sito e potrà essere acquistata da tutti coloro che ne condividono il messaggio.

Grazie ai proventi dell’acquisto, chi ha lanciato la T-shirt potrà sostenere il proprio progetto, la propria causa sociale, e allo stesso tempo diffondere la propria idea grazie a chi la indosserà ovunque.

La campagna di quest’anno è dedicata al clima e alla sua difesa, ideando una linea di t-shirt, felpe, tazze, taccuini e shopper che riportano gli slogan per la campagna contro i cambiamenti climatici.

Non ci sono più le mezze stagioni” non è solo un luogo comune: gli ultimi avvenimenti in Italia e nel mondo, come alluvioni, inondazioni, incendi e temperature sempre più alte, ci indicano che il cambiamento climatico sta avvenendo davvero e che sono necessarie azioni concrete e mirate.

           

 

“Hanno creato un clima infame” è uno slogan d’impatto e duro, una citazione riadattata ma anche un monito: i cambiamenti climatici non avvengono per caso: ci sono precise responsabilità politiche e amministrative nelle scelte di chi governa che peggiorano le condizioni del clima.

 

 

Tutti i modelli di abbigliamento sono disponibili per uomo, donna e bambino in vari colori, così come i gadget; inoltre, tutti i prodotti sono 100% green ed etici.

Perché cambiamenti climatici ci riguardano tutti; riguardano il futuro del pianeta e quello dei nostri figli.

Clicca qui    per accedere al nostro store  e acquistare i nostri gadget: porta sempre con te il messaggio e aiutaci a sostenere la campagna #StopClimateChange.

Contattaci per richiederci materiali informativi: