SGUARDO A SUD – Maggio 2019 2 maggio, 2019 | Redazione A Sud

Sguardo A Sud è la rassegna stampa quotidiana su ambiente e territori, in Italia e nel mondo.
Vuoi riceverla anche tu? Iscriviti cliccando qui per la rassegna quotidiana, e qui per quella settimanale.

RASSEGNA STAMPA 23 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • BANSKY: Il più osannato street-artist dei nostri giorni ha allestito un collage di quadri dedicato alle navi da crociera che attraversano la laguna. E si è ripreso in un video in cui ironizza sulla Biennale, che non lo ha mai invitato. Video su Agi
  • API: Da Nord a Sud del Paese è praticamente azzerata quest’anno la produzione di miele a causa dell’andamento climatico siccitoso del mese di marzo seguito da un mese di aprile e maggio dal meteo particolarmente capriccioso caratterizzato da vento, pioggia e sbalzi termici. Articolo su Repubblica
  • BASILICATA: Tre settimane fa durante l’insorgenza di anomale macchie nerastre vicino il punto di innesto Agri – Pertusillo è stata commissionata, con la vitale collaborazione di due abitanti del posto, un’analisi iniziale e minima per un campione della locale sorgente Casuriedd in agro di Grumento. Articolo su AnalizeBasilicata
  • ABORTO: Il 22 maggio si celebra il 41esimo anniversario della 194, una legge fortemente disattesa, a dispetto della volontà popolare. Le statistiche indicano che il 68% dei ginecologi sposa l’obiezione di coscienza. Ciò sta portando in alcune regioni (come il Molise) all’impossibilità per la donna di abortire. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • ENERGIA: Poco chiari e altrettanto poco ambiziosi, totalmente disallineati rispetto all’obiettivo dell’impatto climatico zero nel 2050: così sono i Piani nazionali per l’energia e il clima (PNIEC) inviati dai paesi Ue a Bruxelles, secondo le analisi appena pubblicate da Ecologic Institute-Climact. Articolo su QualeEnergia
  • CAPODOGLI: E’ allarme capodogli. Dopo i cetacei spiaggiati nei giorni scorsi a Cefalù, Palermo e nel Messinese, è stato individuato un quarto capodoglio morto, a largo di Favignana. Articolo su Repubblica
  • PIEMONTE: La Scuola primaria Marinella di Bruno, in provincia di Torino, nel 2018 è stata oggetto di una riqualificazione energetica profonda che l’ha reso un edificio ad altissima prestazione energetica. Articolo su QualeEnergia
  • NO TAV: A Milano si susseguono a ritmo serrato le udienze sulla cosiddetta cricca dei favori della procura di Torino. Al centro dell’inchiesta c’è una vecchia conoscenza del movimento notav, il PM Andrea Padalino, procuratore del pool anti-notav incaricato per anni, assieme al collega Rinaudo, della repressione del dissenso in Val di Susa. Articolo su NoTav.info
  • RIFIUTI: Il biologo francese François Galgani ha confermato a France Bleu RCFM il fenomeno ormai noto determinato dalle correnti. E gli effetti sui fondali, che sono nell’area del santuario dei cetacei, sono devastanti. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • RINNOVABILI: Per la prima volta, dopo 12 anni, cala in Italia la produzione di energia da fonti rinnovabili. A scendere, sono in particolare, solare, eolico e bioenergie. Lentissimi anche gli investimenti nel settore. È quanto rileva il Rapporto ‘Comuni rinnovabili 2019‘ di Legambiente, presentato a Roma. Articolo su TeleAmbiente
  • ECONOMIA: I cambiamenti climatici rappresentano un rischio concreto non soltanto per gli ecosistemi, l’agricoltura e la salute pubblica. Ad essere minacciate, in modo diretto, sono anche “l’economia reale e la stabilità del settore finanziario”. A spiegarlo è stato il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, intervenendo all’apertura del terzo Festival dello sviluppo sostenibile a Roma. Articolo su LifeGate
  • 2 CLIMATE STRIKE: La lotta contro il clima che cambia e per l’ambiente passa anche dalla tutela del cielo stellato. In occasione della II Giornata mondiale di mobilitazione per il clima, la sera del 24 maggio è in programma a Roma il primo flash mob astronomico mai organizzato in Italia, contro l’inquinamento luminoso che spegne il cielo. Articolo su Repubblica

DAL MONDO:

  • CANCRO: I ricercatori dell’Istituto Europeo di Oncologia (Ieo) hanno scoperto che alcune delle alterazioni del Dna più frequenti e importanti per lo sviluppo del cancro, chiamate ‘traslocazioni cromosomiche’, non avvengono per caso come ipotizzato finora, ma sono prevedibili e provocate da segnali che giungono alla cellula dall’ambiente esterno. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • ALIMENTAZIONE:
    – Quanto costa all’ambiente il cibo che mettiamo in tavola ogni giorno? Ora esiste un calcolatore per conoscere l’impronta ecologica della nostra alimentazione, realizzato da Essere Animali in occasione della Settimana Veg. Articolo su LifeGate
    -Qual è il legame tra sostenibilità ambientale, cibo e informazione? Che cosa può fare il consumatore per ridurre l’impatto ambientale delle scelte alimentari fatte al momento dell’acquisto dei prodotti al supermercato? Articolo su Sbs
  • EXTINCTION REBELLION: Extinction Rebellion, il movimento che ha imposto l’emergenza climatica al Parlamento britannico, ha lanciato tre semplici regole per verificare che quel che si dice corrisponda finalmente alla prova del fare. Articolo su ComuneInfo
  • ECOFEMMINISMO: Come l’erba che cresce tra le crepe del cemento urbano, così secondo Silvia Federici i mondi altri ispirati dai commons trovano forma e spazio e trasformano la società, in un contesto in cui “sviluppo significa violenza, e la politica istituzionale è sempre più irrilevante per la maggioranza della popolazione mondiale”. Articolo su Recommon
  • MOSTRE: Dal 24 maggio al 9 giugno a Bologna si svolge il festival IT.A.CÀ migranti e viaggiatori, dedicato al turismo responsabile e che ospiterà diverse mostre fotografiche. Tra queste, Aethusa (Linosa) di Claudio Palmisano, che ha esplorato il mondo sottomarino della piccola isola vulcanica a sud della Sicilia. Articolo su Internazionale
  • PERU’: I comuneros di Fuerabamba hanno bloccato la strada per 68 giorni impedendo il passaggio verso il porto sul Pacifico ai camion dell’impresa statale cinese MMG, che aveva comprato la miniera di rame peruviana Las Bambas per quasi 6 miliardi di dollari. Articolo su ComuneInfo
  • 5G: Una nuova tecnologia che cambierà le nostre vite è in arrivo: si chiama 5G. Ma prima di essere “inondati”, è meglio capire seriamente se ci possono essere rischi per la nostra salute e quella dell’ambiente. Articolo su LifeGate
  • OLANDA: Di questi tempi, nei Paesi Bassi, le strade sono tappezzate di poster con un’unica parola: Nexit (l’uscita del paese dall’Unione europea, sul modello della Brexit). A organizzare la campagna è stato il Partito per la libertà, formazione di estrema destra. Articolo su Internazionale
  • DISPLACED PEOPLE: Il documentario The Climate limbo racconta la situazione dei migranti climatici, il cui numero è in crescita esponenziale e che, tuttavia, vivono ancora oggi in una sorta di indefinita zona grigia. Articolo su LifeGate
    Report 2018 su Crisi Ambientale e Migrazioni Forzate su A sud Onlus
  • EUROPEE: La Corte di giustizia è l’autorità giudiziaria dell’Unione europea. Ha il compito di garantire che il diritto comunitario sia interpretato e applicato nello stesso modo in tutti i paesi e che sia rispettato da tutte le istituzioni e gli stati dell’Unione. Articolo su Internazionale


RASSEGNA STAMPA 22 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • FRIDAY FOR FUTURE: Eravamo in piazza il 15 marzo in più di 2 milioni. Abbiamo fatto tremare cinque continenti, e dato speranza al mondo intero. “Ci avete rotto i polmoni!” Gridavamo con forza. A fianco a noi hanno camminato insegnanti, genitori, bambini, lavoratori, nonni. Perché il pianeta appartiene a tutti, e tutti apparteniamo a questo pianeta. Appello verso il 2 Global Climate Strike del 24 maggio su Change.org
  • RIACE: Accolta l’istanza presentata dal vicesindaco, il tribunale amministrativo ha annullato il provvedimento del Viminale che aveva escluso Riace dal sistema di protezione per i rifugiati. Lucano: “Bella notizia, ma resta l’amarezza”. Articolo su Repubblica
  • NO FOSSIL: Si è costituito il 17 marzo in una affollata assemblea  un comitato per NO al carbone e No alle fonti fossili, che spiazza completamente le offerte di Enel di chiudere col carbone magari al 2025 (cosa peraltro buona e auspicabile) per sostituire però l’offerta di potenza elettrica con “un po’ di MW a gas fossile”. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • RIFUTI: Secondo quanto scrive France Bleu RCFM, «Il Mediterraneo conta una nuova isola. Non è il frutto di un viaggio condotto da esploratori. No, ahimè no. È solo il risultato dell’inciviltà delle persone. Tonnellate e tonnellate di rifiuti di plastica stanno andando alla deriva nel Mediterraneo. Portati dalle correnti, formano un’isola lunga diversi chilometri tra l’Elba e la Corsica». Articolo su GreenReport
  • MILANO: Lunedì 20 maggio il Consiglio Comunale di Milano ha approvato un ordine del giorno che dichiara l’emergenza climatica e ambientale, come hanno già fatto molte municipalità nel Regno Unito, negli Stati Uniti, in Australia e Spagna. E’ una importante vittoria del movimento Fridays for Future che da tempo si batte per imporre questo passo. Articolo su Pressenza
  • BASILICATA: Su una rivista scientifica internazionale è stato scritto che in Val D’Agri è stata identificata, da un gruppo di ricercatori del CNR, una faglia pericolosissima. Eppure, in prossimità di quella faglia vengono effettuate iniezioni pressurizzate dei fluidi di scarto prodotti dalle estrazioni petrolifere. Articolo su l’onesto
  • SICILIA: TRE GIOVANI capodogli ritrovati morti nella costa nord della Sicilia in meno di cinque giorni. Un fatto totalmente anomalo per l’isola se si considerano sia il brevissimo lasso di tempo in cui sono stati recuperati sia la distanza, dato che le tre spiagge in cui si sono spiaggiati gli animali si trovano lungo circa 100 chilometri di costa. Articolo su Repubblica
  • CARCERE: Non c’è stato bisogno di lenzuola annodate e nemmeno di lime. Ma non è stata comunque un’impresa facile fare uscire dal carcere di Regina Coeli le parole registrate dai detenuti nel corso del primo laboratorio radiofonico realizzato all’interno del penitenziario romano. Articolo su DinamoPress
  • MEDITERRANEA: Mare Jonio e Sea Watch 3 sono adesso al porto di Licata, entrambe. Due navi che hanno il merito non solo di andare in zone di guerra a portare umanità e rispetto delle persone, ma a cui è toccato in questi giorni il compito enorme di contribuire a difendere i principi democratici e i fondamenti del diritto e dei diritti contro l’arbitrio di un potere che sta mettendo a rischio davvero la sicurezza di tutti. Comunicato su Pressenza
  • CONGO: Dopo le precipitazioni che segnano la fine della stagione delle piogge e l’inizio di quella secca, il giornale della Repubblica democratica del Congo (Rdc) Media Congo Press ha realizzato un tour dei fiumi che attraversano la capitale Kinshasa  scoprendo che quello messo peggio sembra essere il fiume  Mososo, ormai trasformato in una discarica pubblica. Articolo su GreenReport

DAL MONDO:

  • LINGUAGGI: The Guardian ha sollevato il problema pochi giorni fa con un articolo del suo editor ambientale, Damian Carrington: dobbiamo cambiare le parole quando parliamo di ambiente. In particolare quando parliamo di clima. Perché dobbiamo essere incisivi e, nel medesimo tempo,scientificamente rigorosi. Articolo su RivistaMicron
  • CRISI CLIMATICA: La manomissione sempre più sfrenata della natura e dell’ambiente concerne moltissimi aspetti che sono strettamente correlati. Collegarli tutti fra loro rende apparentemente il problema più complesso, ma può unificare tanti movimenti e obiettivi che sembrano muoversi in modo separato o non coordinato. Articolo su Pressenza
  • FREE PLASTIC: Anche il Consiglio europeo ha dato il suo ok alla nuova direttiva Ue che introduce restrizioni sui prodotti in plastica monouso: si va da riduzioni al consumo – come nel caso di tazze per bevande e contenitori per alimenti – al divieto di immissione sul mercato per prodotti come bastoncini cotonate, posate, piatti, cannucce, agitatori per bevande e bastoncini per palloncini. Articolo su GreenReport
  • AGRICOLTURA: Oggi i due terzi della produzione agricola mondiale si basano su sole 9 piante – canna da zucchero, mais, riso, grano, patata, semi di soia, olio di palma, barbabietola da zucchero e manioca – pur essendo oltre 6 mila i tipi di piante coltivate a scopo alimentare. E’ un dato che mette in luce l’estrema fragilità del nostro sistema agricolo e alimentare. Articolo su CambiareLaTerra
  • PERU’: Il nuovo aeroporto internazionale che dovrebbe essere realizzato a Chinchero, una piccola località che sorge in un in un fertile altipiano agricolo  a cavallo tra la valle di Cosco e quella del fiume Urubamba, a 4 ore di viaggio da Machu Picchu e un’ora da Cusco, sposterebbe i voli e masse di persone dalle principali città dell’America Latina e dagli Stati Uniti verso l’unica destinazione turistica peruviana, Machu Picchu. Articolo su GreenReport
  • LAND GRABBING: Il rapporto 2019  “I padroni della terra” – diffuso da Focsiv – affronta il tema dell’accaparramento della terra. Un fenomeno guidato da interessi economici e politici di poteri sovrani ed imprenditoriali che si svolgono al di sopra dei diritti, dei bisogni e delle speranze delle comunità locali. Articolo su Repubblica
  • BRASILE: Aree dell’Amazzonia brasiliana che avrebbero dovuto essere protette, come ad esempio le terre indigene, hanno perso 953 mila ettari di vegetazione in 30 anni, equivalenti a sei città di San Paolo: lo rende noto un reportage di G1, il sito di notizie della Rede Globo. Articolo su Repubblica
  • MONSANTO: Duecento nomi di personalità in grado di influenzare il dibattito sul glifosato. Leader politici e funzionari, giornalisti, leader di organizzazioni professionali e organizzazioni pubbliche e persino scienziati compaiono in un elenco, ottenuto da Le Monde e France 2, della Fleishman-Hillard, incaricata dalla Monsanto di contribuire alla difesa del glifosato attraverso una strategia mediatica. Articolo su CambiaLaTerra

 

RASSEGNA STAMPA 21 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • BALESTRINI: Nanni è stato un grande del Novecento grande. Del secolo del 1917, della classe operaia. Comunista, operaista, esule; infaticabile organizzatore culturale – di riviste, mostre, documentari, ecc. Della sua lingua, delle sue parole, Nanni ha fatto armi: per le lotte dei poveri che, seppur sconfitte, esplodono sempre di nuovo. su DinamoPress
  • DIRITTI: Martedì 21 maggio, alle ore 11, ogni insegnante, studente, cittadino che voglia riaffermare la libertà di pensiero e di insegnamento, dovunque si trovi, interromperà le proprie attività, si metterà in piedi e leggerà di seguito gli articoli 21 e 33 della Costituzione italiana. Articolo su ComuneInfo
  • GHIACCIAI: La stretta relazione fra lo stato delle masse glaciali e la vita in tutti i suoi aspetti sarà discussa nel convegno “Uomini e ghiacciai” che si terrà il prossimo 21 maggio dalle 9:00 alle 16:00 presso il Dipartimento di Scienze dell’Università Roma Tre. Evento e Programma su SulleTraccedeiGhiacciai
  • MILANO: La richiesta di Fridays For Future Milano è stata accolta, il comune di Milano ha dichiarato l’emergenza climatica ed ambientale, è la prima grande città a farlo, la seconda in Italia. Articolo su LifeGate
  • VENEZIA: La mappatura realizzata con strumenti geofisici ad altissima risoluzioneda Cnr-Ismar documenta le conseguenze dell’attività umana. Gli esperti: “E’ una sorta di ‘terra dei fuochi’ subacquea in cui un misto di incuria, dolo e inconsapevolezza porta a credere che quanto si getta in mare non abbia conseguenza sugli ecosistemi e sulla salute”. Articolo su Repubblica
  • VIGGIANO: In occasione del 2° Sciopero Mondiale contro i Cambiamenti Climatici che si celebrerà in tutti i continenti il prossimo venerdì 24 maggio, il Coordinamento No Triv Basilicata aderisce con convinzione alla manifestazione promossa a Viggiano dal movimento Fridays For Future. Articolo su Basilicata24
  • NEVE: La neve di questo maggio dal tono invernale continua a cadere su Alpi e Appennini. Anche durante il weekend appena trascorso si sono accumulati nuovi centimetri, portando gli addetti ai lavori di sgombero stradale e soprattutto di riapertura dei passi alpini (prevista per fine maggio/inizio giugno) a costruire dei veri e propri muri di neve. Articolo su Montagnatv
  • END OF WASTE: Finalmente sarà possibile riciclare e riutilizzare i materiali che compongono pannolini, pannoloni e assorbenti una volta utilizzati. La tecnologia è già pronta, ora c’è anche la legge. Articolo su Repubblica

DAL MONDO:

  • SUOLO: Il consumo di suolo è causa dell’erosione del suolo stesso, aggravata dalle coltivazioni intensive e dall’uso di prodotti chimici. Eppure questo tema è sparito dall’agenda dei politici candidati alle elezioni europee. Articolo su LifeGate
  • BELGIO: Le autorità della città di Anversa, nelle Fiandre, hanno deciso di autorizzare nel porto – il secondo più grande d’Europa dopo Rotterdam – la costruzione di un mega impianto di produzione di polimeri– il mattone fondamentale della plastica, utilizzando etano e propilene derivati da gas fossile. Articolo su LaStampa
  • ARMI: La relazione sull’export italiano di armamenti 2018 conferma il trend: gran parte della produzione di armi italiane finisce in regioni calde del mondo, come Africa e Medio Oriente. Il valore delle autorizzazioni è dimezzato, ma è un calo fisiologico. Mentre la vendita di armi continua verso l’Egitto di Al Sisi e l’Arabia Saudita impegnata nella guerra in Yemen. Articolo su OsservatorioDiritti
  • EUROPA:
    -Alla vigilia delle elezioni europee, il processo di integrazione sembra essere entrato in una fase di stallo segnata dalla crisi del management neoliberale e dall’emersione dei nuovi nazionalismi. In questo quadro, la costruzione di uno spazio europeo per le lotte sociali continua a essere una necessità fondamentale per i movimenti sociali. Articolo su DinamoPress
    Un modello europeo di acquisizione della cittadinanza, naturalmente, non esiste, mentre dentro i confortevoli confini nazionali, sempre minacciati dall’incubo delle orde di invasori, le cose stanno così. Articolo su ComuneInfo
  • PETROLIO: forniture di petrolio russo all’Europa rischiano di essere ostacolate ancora a lungo dai problemi all’oleodotto Druzhba, complicando ulteriormente una situazione già critica sul fronte dell’offerta. Articolo su IlSole24Ore
  • BOLIVIA: Per 68 giorni centinaia di contadini delle comunità vicine alla miniera Las Bambas (Apurímac, Perú), hanno bloccato la strada attraverso cui l’impresa statale cinese Minerals and Metals Group (MMG) esporta rame attraverso il “corridoio minerario” fino al porto di Matarani nell’oceano Pacifico. Articolo su ComuneInfo
  • ALLEVAMENTI:
    -La Stampa-Tuttogreen presenta un’inchiesta realizzata da “quoted business”. In Africa sono in pochi a mangiare carne, latticini o pesce. Eppure il continente sta cominciando a influenzare il sistema alimentare globale. Gli africani avranno meno carenza di ferro, ma anche il loro impatto ambientale è destinato a salire. Articolo su LaStampa
    -Da un’inchiesta di Essere Animali – che ha lanciato la campagna SOSpig – emerge lo stato allarmante in cui versano la quasi totalità degli allevamenti suini in Italia, inclusi quelli DOP. Il problema è strutturale e coinvolge l’intera industria alimentare. Articolo su LaStampa
  • MONSANTO: Sono già più di 13 mila le cause legali iniziate contro la Monsanto (adesso proprietà della Bayer) per aver causato il cancro ai querelanti o ai loro familiari con l’utilizzo dell’erbicida glifosato, sapendo dei pericoli che implicava e senza informare dei rischi  le persone esposte. Articolo su ComuneInfo
  • API: In occasione della giornata mondiale delle api, il direttore generale della Fao Graziano da Silva lancia un videomessaggio per sensibilizzare Stati e cittadini ad agire contro la morìa di una specie preziosissima per tutto il pianeta. Articolo su LifeGate

RASSEGNA STAMPA 20 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • LOMBARDIA: “Doveva essere un evento per manifestare dissenso, sensibilizzare e riflettere sul nostro rapporto con la natura, sul nostro amore per questa valle e, dopo gli ultimi risvolti positivi, è diventato un momento per condividere le novità, riflettere assieme, ma soprattutto per festeggiare, perché Val di Mello ha vinto”, il progetto del sentiero è stato modificato. Articolo su MountainWilderness
  • COP26: La prossima Conferenza mondiale sul clima delle Nazioni Unite (Cop 26) potrebbe tenersi in Italia. E, se il nostro paese dovesse essere scelto come nazione ospitante, il più importante evento sui cambiamenti climatici si terrà a Milano. Articolo su LifeGate
  • XYLELLA: La recente approvazione in Senato del decreto emergenza per la vicenda Xylella, nonostante gli appelli e la mobilitazione registratasi, non rappresenta solo la condanna a morte degli ulivi pugliesi, la cancellazione di un territorio e di un paesaggio unico, un pericoloso precedente e un attentato alla salute dei suoi abitanti. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • CATANIA: Dopo la sentenza del TAR Catania che ha ordinato alla Regione di convalidare entro 180 giorni il Piano Paesaggistico dell’ambito 9 (erroneamente adottato dal Dirigente generale anzichè dal competente Assessore), comincia ad uscire allo scoperto chi vorrebbe approfittare dell’occasione per stravolgerlo, facendo venire meno la tutela e la valorizzazione del nostro territorio. Articolo su CittadiniControInceneritore
  • PESTICIDI: Si parla di agricoltura, ambiente e veleni nel documentario di Andrea Tomasi, giornalista dell’Adige, affiancato per la parte tecnica dall’amico e collega Leonardo Fabbri . Titolo: «Pesticidi, siamo alla frutta». Sottotitolo: «Biancaneve non è sola». Un documentario che ha fatto il giro d’Italia. Articolo su L’Adige
  • MILANO:
    -Il movimento femminista Non Una Di Meno insieme a tante altre realtà milanesi ha promosso l’evento “Gran gala del futuro, indietro non si torna” per protestare contro il meeting tra Matteo Salvini, leader della Lega, e Marine Le Pen, del Front National, verso le prossime elezioni europee. Articolo su DinamoPress
    -Considerato l’immobilismo delle istituzioni, gli attivisti di Fridays for future Milano hanno chiesto ufficialmente al comune milanese di dichiarare l’emergenza climatica e ambientale. Articolo su LifeGate
  • PERUGIA: Dopo il grande successo dello Sciopero Mondiale per il Clima dello scorso 15 marzo indetto dalla giovane attivista Greta Thunberg, arriva il secondo imperdibile appuntamento in difesa del pianeta! Appuntamento per il 24 maggio per la Notte Bianca per il Climain Corso Cavour e Borgo XX Giugno, a Perugia. Articolo su RivistaMicron
  • TRENTINO: La temperatura di superficie dell’acqua del lago di Levico sta subendo gli effetti delle temperature sotto media di queste ultime settimane. Lo afferma, consultando i suoi dati e grafici, l’appassionato climatologo Giampaolo Rizzonelli. Articolo su L’Adige
  • SEA WATCH: Scatta il sequestro della Sea Watch ferma da due giorni al largo di Lampedusa e i 47 migranti a bordo nella serata di domenica 19 maggio vengono fatti sbarcare. La svolta arriva nonostante il no ripetuto per tutto il giorno da Matteo Salvini e ribadito con forza dopo il sequestro. Articolo su IlSole24Ore
  • ENERGIA: Torna il “Far West delle centraline”: centinaia di nuovi progetti pronti su tutte le Alpi e gli Appennini. I ministri Di Maio e Costa cedono alle pressioni delle lobbies e della Lega e sono sul punto di reintrodurre l’incentivo all’idroelettrico. Per il Coordinamento Nazionale Tutela Fiumi si mettono così in pericolo gli ultimi corsi d’acqua naturali in nome di interessi privati e di una produzione energetica trascurabile. Articolo su MountainWilderness

DAL MONDO:

  • AUSTRALIA: I cambiamenti climatici minacciano la nostra sopravvivenza. E l’inazionedelle autorità costituisce una violazione dei diritti umani”. Come già accaduto in altre nazioni del mondo, un gruppo di cittadini dell’Australia ha deciso di denunciare il proprio governo. Con l’obiettivo di far sì che introduca politiche in grado di diminuire le emissioni di gas ad effetto serra. Articolo su LifeGate
  • CLIMA:
    -L’ultimo rapporto sul clima delle Nazioni Unite afferma che per evitare la catastrofe ambientale sono necessari cambiamenti rapidi e senza precedenti in tutti gli aspetti della società. Ce ne parla Luca Mercalli. Video su RaiNews
    -Quali sono le definizioni più adatte per catturare l’attenzione della gente sull’emergenza del clima? “Riscaldamento globale” e “cambiamento climatico” non funzionano, secondo Spark Neuro, una società di consulenza pubblicitaria che si basa su ricerche neuroscientifiche. Articolo su IlSole24Ore
  • ENEL: L’azienda entra nell’incubatore Greentown labs di Boston per sviluppare tecnologie legate alla sostenibilità e all’ambiente. Via alla collaborazione con le startup. Anche nel fintech. Articolo su Wired
  • MONSANTO: Dopo la rivelazione che la multinazionale schedava i giornalisti critici sull’utilizzo del glifosato, un dirigente della stessa azienda racconta che il colosso biotech ha stanziato 17 milioni di dollari in un solo anno per influenzare la stampa e avversare le posizioni degli scienziati critici. Articolo su IlSalvagente
  • SALUTE: lo smog può provocare danni praticamente a ogni cellula del nostro corpo, dagli organi interni alla punta delle dita. La ricerca, riportata in esclusiva dal Guardian, mostra che l’inquinamento atmosferico può essere responsabile di tutta una serie di disturbi: dalle malattie cardiache a quelle polmonari, dal diabete alla demenza, dai tumori alla fragilità delle ossa. Articolo su HPost
  • ONU: Le misure varate dal ministero dell’Interno italiano contro le navi delle ong “possono mettere a rischio i diritti umani dei migranti, inclusi i richiedenti asilo e le vittime di detenzione arbitraria, tortura, traffico di esseri umani e altre gravi violazioni dei diritti umani”. A metterlo nero su bianco è Beatriz Balbin, alla guida delle procedure speciali dell’Alto Commissariato per i diritti umani delle Nazioni Unite (Ohchr). Articolo su LifeGate

RASSEGNA STAMPA 17 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • BASILICATA:
    -Al presidio sotto la Regione, a manifestare contro l’eolico selvaggio, hanno partecipato i rappresentanti dei comitati locali e i rappresentanti di associazioni ambientaliste, dei partiti e alcuni candidati alle prossime elezioni comunali di Potenza. Articolo su Basilicata24
    -Mentre il ministero dell’Ambiente si costituisce parte civile nel processo, visto che l’inquinamento e il danno ai cittadini ci sono stati, il ministero dello Sviluppo possa anche solo valutare la possibilità di prorogare la concessione Eni della Val d’Agri. Petizione su Change.org
  • SPAZI: Chi disprezza sgombera”. Decine di facce, anche volti noti. Decine di fotografie diffuse via Facebook. E’ la campagna in sostegno del Nuovo Cinema Palazzo di San Lorenzo, che rientra nella lista dei 21 immobili da sgomberare. Articolo su RomaToday
  • CONTESTAZIONI: Nei comizi del leader della Lega va in scena una doppia forma di protesta: da una parte c’è chi approfitta delle lunghe sessioni di selfie a cui il vicepremier si concede per beffarlo con frasi o gesti di contestazione; dall’altra la “saga” degli striscioni con slogan esposti dai balconi, alcuni dei quali sono stati rimossi. Si moltiplicano gli hashtag su Twitter e la protesta si organizza attorno #salvinitoglianchequesti. Video su IlSole24Ore
  • ACQUA PUBBLICA: Giovedì 16 maggio si è svolta a Milano la presentazione del dossierIl costo della ripubblicizzazione del servizio idrico integrato(scaricabile al seguente link) elaborato dal Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua con il contributo di Altreconomia. Articolo su Pressenza
  • VENETO: Nasce il gruppo “Stop pesticidi Alpago”. Gli ambientalisti si sono riuniti a metà dello scorso aprile, e hanno fatto nascere un nuovo comitato. Il nuovo gruppo parteciperà alla Marcia Stop Pesticidi di domenica 19 maggio, che si terrà tra Cison e Follina. Articolo su OggiTreviso
  • OMOFOBIA: Mentre in tutto il mondo si ricorda la Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, in Italia – dove crescono gli episodi di omo-transfobia – “di fatto c’è un vuoto normativo che è sotto gli occhi di tutti”, tuona l’avvocata e attivista Cathy La Torre. Articolo su Today
  • BONIFICHE: La regione Lazio metta a disposizione un fondo per bonificare le aree inquinate della Capitale. La richiesta arriva dalla sindaca Virginia Raggi, nero su bianco in una lettera indirizzata a Nicola Zingaretti oltre che, per conoscenza, alla neo prefetta Gerarda Pantalone e al ministero dell’Ambiente Sergio Costa. Articolo su RomaToday
  • XYLELLA: Al momento non esiste alcuna certezza scientifica sulle cause del fenomeno Xylella né sui rimedi. Eppure, invece di promuovere la ricerca, nel Salento si è deciso di espiantare migliaia di olivi e di utilizzare insetticidi neurotossici, come stabilito da due decreti dei precedenti governi. Articolo su ComuneInfo
  • ALBERI: Una legge nazionale contro la capitozzatura, una pratica che affligge parchi e campagne e, spesso, anche i viali delle nostre città. Ad invocarla è il Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio Onlus, che si mette dalla parte di quei cittadini che ogni giorno denunciano capitozzature e mutilazioni di alberi. Articolo su GreenMe
  • CLIMATE STRIKE: Teachers for future Italia ha promosso un appello per suggerire ai dirigenti scolastici alcune linee guida che possono essere adottate per una Dichiarazione di emergenza climatica ed ecologica nelle scuole. L’appello è rivolto anche al mondo dell’arte e dello spettacolo perché prendano posizione e alle organizzazioni sindacali di categoria perché sostengano la protesta. Articolo su ComuneInfo
  • RADIO: Negli ultimi anni si registra una moltiplicazione esponenziale del fenomeno delle web radio (accanto all’esistenza delle radio che diffondono in FM), in particolare di quelle web radio che, rinunciando eticamente agli sponsor ed alla pubblicità, si caratterizzano per essere indipendenti, a differenza di gran parte della comunicazione e dell’informazione massmediatica. Articolo su GlobalProject
  • ABORTO: C’è un filo rosso che corre dall’Alabama fino alla via Tiburtina, un filo rosso che lega gruppi di estrema destra e cattolici fondamentalisti, un filo rosso che tiene insieme leader-maschi neoautoritari e i loro sgherri offline e online, dall’Europa agli Stati Uniti, dall’India all’America Latina. Articolo su DinamoPress
  • CITTADINANZA: Giunti alla nona tornata della storia elettorale europea permangono dei temi irrisolti. Tra i molti, quello del modello di cittadinanza europea, nonostante negli ultimi anni il dibattito sia più volte riemerso, soprattutto con riferimento al fenomeno delle migrazioni. Articolo su ComuneInfo

DAL MONDO:

  • MARE: Il 1 maggio scorso,Victor Vescovo ha realizzato il record di profondità per un’immersione in sottomarino. Il suo apparecchio, battezzato Dvs-Limiting-Factor, è sceso a 10.927 metri al di sotto della superficie dell’oceano Pacifico. E lì, negli abissi più profondi del Pianeta, le immagini filmate hanno rappresentato una fonte di grande preoccupazione per gli scienziati. Articolo su LifeGate
  • DUBLINO: Il sistema di Dublino serve ad armonizzare le politiche degli stati dell’Unione europea sull’asilo. Stabilisce quali paesi sono competenti per l’esame delle richieste di asilo all’interno dell’Unione e assicura a ogni richiedente che la sua domanda sia esaminata nel rispetto della convenzione di Ginevra sui rifugiati del 1951. Articolo su Internazionale
  • AMAZON: gruppo americano Amazon entra nel capitale di Deliveroo, la piattaforma online di consegna di cibo a domicilio, dalla pizza al sushi, dagli hamburger al gelato. Articolo su IlSole24Ore
  • BAYER: Tonfo di Bayer alla Borsa di Francoforte dopo che il colosso della chimica ha incassato una nuova sconfitta, la terza consecutiva, negli Stati Uniti, per il diserbante Roundup. Una giuria di Oakland, in California, ha condannato il gruppo tedesco a pagare oltre 2 miliardi di dollari a una coppia che ha usato Roundup per oltre 30 anni e ha contratto il cancro. Articolo su Pressenza
  • URANIO: Da quando ha siglato il Jpcoa, Teheran ha adempiuto agli obblighi (tra cui non arricchire l’uranio oltre la soglia del 3,67%). Lo certificano 14 relazioni dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica. Ma le sanzioni petrolifere Usa, entrate in vigore effettivamente pochi giorni fa, e che mirano ad azzerare l’export iraniano di greggio, metterebbero in pochi mesi l’economia iraniana in ginocchio. Articolo su IlSole24Ore
  • GRANO: Stime in calo per la produzione mondiale di grano duro che per il 2019 si attesterà su una contrazione complessiva del 9%, con picchi di cali produttivi del -32% negli Usa, -27% in Nord Africa, -11% in Canada. Va leggermente meglio in Ue dove però c’è comunque una riduzione del 10%, quindi superiore alla media mondiale. Articolo su AgriFoodToday
  • EUROPEE: Dall’economia alle migrazioni, passando per la sicurezza e i cambiamenti climatici, le questioni europee sono ormai entrate nel dibattito quotidiano, ma questo probabilmente non basterà a risvegliare la partecipazione dei cittadini, anche se potrebbe portare a una prima inversione di tendenza dell’astensionismo. Articolo su Internazionale
  • AGRICOLTURA: Justdiggit, Ong olandese, ha realizzato numerosi progetti di agroecologia in Africa, ripristinando l’ambiente naturale e fermando, di fatto, la desertificazione. Con tecniche semplici e nature-based. Articolo su LifeGate
  • ENERGIA: Newsletter mensile contenente i commenti sull’andamento dei mercati energetici ed ambientali nazionali ed europei, gli approfondimenti degli esperti e il focus sui maggiori temi di attualità del settore. Un aggiornamento utile per tutti gli operatori, i professionisti e le istituzioni. Su MercatoElettrico
  •  FEMMINISMI: La pensatrice, artista e attivista boliviana María Galindo, fondatrice della collettiva Mujeres Creando, è andata a Buenos Aires e ha realizzato una presentazione a Mu che è stata una combinazione di pioggia di idee, scossone di canoni (anche femministi) e proposte concettuali e di azione in un presente globale che ha descritto come “neoliberalismo di stampo fascista”. Articolo su ComuneInfo

 

RASSEGNA STAMPA 16 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • ENI: Per l’Osservatorio Val d’Agri quella di Eni è “una operazione di marketing, che intende raccontare le operazioni Eni in loco come una decisa svolta verde. Resta fermo che il polo lucano, ben lungi dall’essere un esempio di eccellenza per le politiche di sostenibilità, è essenzialmente un polo petrolifero dall’enorme impatto ambientale, sanitario e sociale sul territorio”. Articolo su Repubblica
  • SICUREZZA:
    -Il cosiddetto “Decreto Sicurezza 2”, si colloca in piena continuità con il precedente D.L. n.113/2018, anche se, in questo caso, l’azione di governo si concentra principalmente sulla guerra al dissenso, sul tentativo di spezzare i legami sociali che si sono prodotti sul terreno della solidarietà attiva e dell’opposizione sociale. Articolo su GlobalProject
    -Il nuovo dl prevede un accrescimento dei poteri del ministro dell’Interno in materia di traffico navale e sbarchi dei migranti nei porti italiani (sottraendoli al ministero delle Infrastrutture); pene molto severe per le Ong e per i manifestanti che agiscono contro le forze dell’ordine; e assegna maggiori risorse alle forze dell’ordine e agli uffici giudiziari per smaltire gli arretrati nei tribunali. Articolo su OsservatorioRepressione
  • OVERSHOOT DAY: Come documentano il Wwf e il Global footprint network cade infatti oggi l’Overshoot day nazionale, ovvero  il giorno in cui abbiamo già sfruttato tutta la capacità che gli ecosistemi d’Italia hanno di rinnovarsi e dunque di soddisfare i nostri bisogni in modo sostenibile nel tempo. Come già accaduto cinque giorni fa per l’Europa nel suo complesso questo significa che abbiamo già sfruttato tutta la capacità che gli ecosistemi italiani hanno di rinnovarsi. Articolo su GreenReport
  • XYLELLA: “Non esiste ancora un modo conosciuto per eliminare la Xylella Fastidiosa da una pianta malata in reali condizioni di campo”. È la triste conclusione a cui è giunta l’Efsa, l’Autorità per la sicurezza alimentare, che oggi ha pubblicato l’aggiornamento della propria valutazione sui rischi del batterio per piante e colture dell’Unione europea. Articolo su IlSalvagente
  • ROMA: In questi tempi feroci, in cui le coscienze sono comatose, il gesto di Konrad l’elemosiniere che ha riattacato la corrente a Spin Time Labs indica il punto più alto dell’amore tra di noi, la soglia del conflitto tra due visioni etiche e politiche, una che punisce e l’altra che aiuta, la norma e il sentimento, la freddezza dei calcoli e l’immedesimazione nel dolore degli altri, diventa l’esempio per il presente, per tutti i tombini scomodi in cui scendere. Articolo su ComuneInfo
  • ACQUA: Referendum per l’Acqua Pubblica in Italia, referendum sul memorandum della troika in Grecia, per la Brexit in Gran Bretagna e, in misura differente, referendum per l’indipendenza della Catalogna, sono quattro distinte situazioni che dimostrano – indipendentemente dai contenuti – come il concetto di democrazia sia a rischio in Europa e come questa voluta confusione alimenti il terreno di coltura di populismi e nazionalismi. Articolo su ComuneInfo
  • METEO: Manca ancora più di un mese al termine della primavera, ma in questa stagione l’Italia è già stata colpita da 175 eventi meteorologici estremi: tempeste di grandine, bufere, tornado, pioggia violenta, vento e valanghe che hanno flagellato un territorio reso particolarmente fragile da un inverno caldo e siccitoso, in cui sono cadute in Italia 1/3 di precipitazioni in meno, secondo l’analisi della Coldiretti sulla base dei dati Isac Cnr. Articolo su GreenReport
  • ABORTO: La legge 194 compie 41 anni, ma ancora oggi le donne che intendono abortire vanno incontro a una strada costellata di ostacoli. È il tema di un’inchiesta della Cnn. Articolo su LifeGate
  • TERREMOTATI: Siamo stanchi di un Governo assente che promette e non mantiene e lascia al proprio destino un territorio cosi vasto dell’Italia centrale tra Marche-Umbria-Lazio-Abruzzo. Siamo stanchi di chi usa i soldi destinati ai terremotati ( SMS solidali-Fondi Europei) come bancomat per altri fini. Siamo stanchi di passerelle e selfie. Appello dei Terremotati del centro Italia che manifestaranno a Montecitorio sabato 18 maggio su InfoAut
  • PFAS: i Pfas avvelenano l’acqua, sono causa di gravi patologie ed è urgente analizzare quello che mangiamo, per conoscere i pericoli che sta correndo la popolazione e decidere come intervenire. Ad essere più a rischio, come spesso avviene in casi del genere, è innanzitutto la salute dei bambini, come denunciano ormai da troppo tempo leMamme No Pfas. Articolo su OsservatorioDiritti

DAL MONDO:

  • ENI: L’amministratore delegato Claudio Descalzi è riuscito a riportare un po’ di adrenalina in aula dopo ore di assemblea degli azionisti: «Come abbiamo scritto nelle risposte alle domande inviate prima dell’assemblea, Eni non pianterà alberi ma conserverà foreste già esistenti, foreste primarie, nell’ambito di progetti REDD+ in Africa». Articolo su Valori
  • ECUADOR: Gli indigeni Waorani hanno portato in tribunale il governo dell’Ecuador che voleva vendere 200mila ettari di Amazzonia all’industria petrolifera. Hanno vinto creando un precedente storico per i diritti di tutti i popoli indigeni. Articolo su LifeGate
  • MILITARSIMO: Dopo trentacinque anni di democrazia e più di un decennio di governi di sinistra, gli apparati repressivi riaffermano il loro ruolo tradizionale e non sono disposti a modificarlo. Ci si riferisce in particolare alle forze armate, perché hanno una certa specificità rispetto alle forze di polizia. Articolo di Zibechi su ComuneInfo
  • CAROVANA: In territorio messicano, Tijuana è la tappa finale per la maggior parte dei migranti della Carovana. È attraverso questa frangia di frontiera che cercheranno di entrare negli USA. Ma Tijuana non è o non vuole essere preparata ad accoglierli. Nelle ultime settimane la gestione della Carovana è rimbalzata da uno stato all’altro, e ora si temono le conseguenze della mancata coordinazione istituzionale. Articolo su GlobalProject
  • UE: La ong Pesticide Action Network è riuscita ad ottenere – dopo una battaglia legale durata due anni – 600 documenti che dimostrano come la lobby dell’industria chimica dei pesticidi sia riuscita a manovrare i voti europei in maniera favorevole ai loro interessi. Articolo su IlSalvagente
  • COLOMBIA: L’ultima grande mobilizzazione per i diritti degli indigeni in Colombia si conclude con la firma di un accordo con lo Stato. Ma come già successo nel 2005, 2009 e 2017, il governo di Bogotà fa dietrofront e non riconosce il documento. Articolo su OsservatorioDiritti
  • CHERNOBYL: 33 anni dopo nella “zona di alienazione” vivono cani, gatti, volpi, orsi bruni, bisonti, lupi, linci. E ancora cavalli, pesci e oltre 200 specie di uccelli. Che si sono “adattati”. Video su BusinessInsider
  • KOALA: L’allarme per la specie dei koala è stato lanciato dall’Australian koala foundation (Akf), organizzazione che si occupa della conservazione di questi animali, secondo la quale in natura rimarrebbero solamente 80mila koala e che la specie è quindi da considerare “funzionalmente estinta”. Articolo su LifeGate
  • BRASILE:
    -Il governo di Jair Bolsonaro affronta oggi la sua prima protesta di piazza, con una giornata di sciopero e manifestazioni convocate da sindacati ed associazioni di studenti, insegnanti e funzionari dell’istruzione per protestare contro la riduzione annunciata del finanziamento pubblico delle università, per un totale di 1,7 miliardi di reais, pari a poco meno di 380 milioni di euro. Articolo su Repubblica
    -“Il cambiamento climatico è reale: quest’area del Brasile non aveva mai conosciuto un periodo di siccità così lungo”, dice nel video Layla Lambiasi, ricercatrice del centro studi per la sostenibilità Fgv. “Le grandi piogge, vitali per questo territorio, stanno diventando sempre meno frequenti. Ignorare il problema significa aggravarlo”. Articolo su Internazionale
  • ONG: Continuano a cadere i capi di imputazione contro le organizzazioni non governative che mandano navi nel Mediterraneo per salvare i migranti: niente sequestro per la Mare Jonio, archiviata l’indagine su Open Arms. Articolo su LifeGate
  • CLIMATE CHANGE: Nelle aree che circondano il Polo Nord l’inverno non è mai stato così caldo. In Groenlandia si sono registrate temperature anche di 20 gradi superiori alle medie. Un esempio tra i tanti: a Cape Morris Jesup per 60 ore consecutive la temperatura è rimasta sopra lo zero centigradi, mentre generalmente dovrebbe essere attorno ai -20 °C. Articolo su BusinessInsider
  • PERU’: L’idea del governo peruviano è quella di realizzare uno scalo (su cui investono coreani e canadesi) che alleggerisca il già congestionato aeroporto di Cusco e allo stesso tempo porti i visitatori ancor più vicino al Machu Picchu e a tutte le meraviglie della Valle Sacra da scoprire. Articolo su Repubblica

 

RASSEGNA STAMPA 15 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • ENI:
    -In 16 anni, contaminati 26mila metri quadri su un’area di 180mila. Secondo la magistratura, smaltite irregolarmente oltre 854mila tonnellate di sostanze pericolose. Enormi le conseguenze sanitarie. Articolo su Valori
    -Anche quest’anno Re:Common ha partecipato all’Assemblea degli azionisti dell’ENI per chiedere conto al colosso energetico su diverse questioni di carattere ambientale e legate alla corruzione, dalla Nigeria alla Repubblica del Congo, dal Sudafrica alla Basilicata. Ecco le domande che sono state poste all’AGM 2019. Articolo su ReCommon
    -Ieri si è svolta a Roma l’annuale Assemblea degli Azionisti dell’ENI, alla quale A Sud ha partecipato in qualità di azionista critico. L’AGM annuale rappresenta un’importante occasione per porre, di fronte ai vertici dell’impresa, agli analisti e alla stampa, questioni e specifici quesiti riguardanti le politiche industriali e le condotte di ENI nei luoghi di estrazione e trasformazione del fossile. Interviste ai comitati ambientalisti che sono intervenuti assieme a noi su A Sud onlus
  • ETNA: Secondo uno studio realizzato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) e pubblicato su “Frontiers in Public Health” dalle faglie dell’Etna fuoriesce del radon. Il gas cancerogeno è considerato dall’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) tra i più pericolosi per l’uomo. Articolo su Tpi
  • DISLIVELLI: E’ online l’ultimo numero di Dislivelli, dal piano Energia alla tempesta Vaia della scorsa settimana. Pubblicato qui
  • ENERGIA: Cala per la prima volta dopo 12 anni, in Italia, la produzione di energia da fonti rinnovabili – in particolare solare, eolico e bioenergie – e vanno lentissimi gli investimenti nel settore, sia perchè non ci sono più incentivi a sostenerlo, sia per le barriere autorizzative ai progetti nei territori. Articolo su Ansa
  • ACEA:
    -“Le perdite della rete idrica di Roma sono scese a meno del 38%, ben al di sotto della media nazionale, mentre prima di giugno 2017 il dato relativo alla dispersione era del 45%”. Lo ha detto Claudio Cosentino, presidente di ACEA Ato 2, l’azienda del Gruppo che gestisce il servizio idrico sul territorio di Roma e provincia. Articolo su Ansa
    – Una postilla di legge permetterà ad Acea di distribuire l’acqua del Tevere nei rubinetti dei romani. Acqua che verrà distribuita in tutto il bacino Ato 2, che abbraccia Roma e altri 111 Comuni, compresi i Castelli Romani e il litorale sud. Articolo su IlCaffè
  • PAC: La loro battaglia dura dal gennaio 2017: incontri in Campidoglio e al Municipio, proteste di piazza, campagne sui social. “Le abbiamo provate tutte”, spiega Luca Scarnati, del Pac Libero, un comitato di cittadini che da due anni e mezzo lotta per la riqualificazione del parco archeologico di Centocelle. Articolo su Repubblica
  • EMILIA: Allarme alluvione in atto tra Emilia Romagna e Marche: la protezione civile ha elevato l’allerta meteo a “rossa” per criticità idraulica da oggi e per tutta la giornata di domani su pianura e costa romagnola, sulla costa ferrarese e sulla pianura emiliana centrale e orientale. Estesa a domani l’allerta arancione per pericolo di esondazioni e frane nei bacini romagnoli. Articolo su MeteoWeb
  • TOSCANA: Quattro webinar sull’adattamento ai cambiamenti climatici aperti a tecnici, funzionari e amministratori della Pubblica amministrazione locale e a stakeholder urbani. Li organizza Anci Toscana come capofila di Adapt, progetto cofinanziato dal Programma europeo Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020, in collaborazione con il Centro Euro Mediterraneo sui cambiamenti climatici (Cmcc). Articolo su Ansa
  • ABRUZZO: l’Osservatorio Indipendente sull’Acqua del Gran Sasso ha riferito in Senato sulle condizioni dell’acquifero che coinvolge una vasta area del centro Italia dove gallerie autostradali e i laboratori sotterranei dell’Istituto nazionale di Fisica nucleare mettono a rischio uno dei più importanti bacini idrici all’interno di un parco nazionale.  Articolo su Repubblica

DAL MONDO:

  • GILET JAUNES:
    -La lettera aperta scritta da alcuni Gilets jaunes italiani al “manifesto”, per esporre critiche ad alcuni articoli apparsi sul giornale, pone la necessità di aprire, in Italia, un dibattito serio e ampio sulla ricezione e sul trattamento mediatico di un fenomeno politico che ha un’inestimabile rilevanza anche fuori i confini della Francia. Articolo su DinamoPress
    -In Italia stampa e partiti hanno fatto di tutto per occultare il vero volto dei Gilets Gialli e distorcere le ragioni della protesta. Una diffusione italiana di J’veux du soleil sarebbe un primo passo per cominciare a capire ciò che accade in Francia da ormai più di sei mesi. Articolo su Jacobin
  • ENERGIA: Alcuni Paesi hanno sottoposto al Consiglio europeo, che si è riunito a Sibiu in Romania per discutere del futuro dell’Europa dopo le elezioni europee, un documento proprio per chiedere una strategia comune per affrontare il problema del clima. L’Italia non è fra questi. Articolo su Tpi
  • EMISSIONI: Mai come adesso c’è tanta CO2 in atmosfera, con la quantità che ha superato le 415 parti per milione (ppm). A misurare il picco è stato il Mauna Loa Observatory delle Hawaii, che lo ha registrato nella giornata di sabato scorso. Articolo su Repubblica
  • ACQUA: In linea con la previsione di Serageldin, le guerre per quello che viene definito ”oro bianco” sono già cominciate e continuano ad aumentare: tra il 2000 e il 2009 ne sono state censite 94; tra il 2010 e il 2018 il numero è quasi triplicato. Articolo su Valori
  • FACEBOOK: A due settimane dalle elezioni europee, Facebook chiude 23 pagine italiane che contavano oltre 2,46 milioni di follower che condividevano informazioni false e contenuti divisivi contro i migranti, antivaccini e antisemiti: tra queste, oltre la metà era a sostegno di Lega o M5S. Articolo su Repubblica
  • ALASKA: Le immagini del reportage mostrano una veduta aerea di tundra e laghi lacustri permafrost vicino al villaggio Yupik Eskimo di Quinhagak sul delta dello Yukon in Alaska. Secondo gli scienziati, l’Alaska si sta riscaldando due volte più velocemente della media globale, con temperature in febbraio e marzo in frantumi. Articolo su MeteoWeb
  • NOTRE DAME: Molti enti locali si ritirano dalla ricostruzione. Una protesta contro le corporation che promettono maxidonazioni incentivate da enormi sgravi e sfruttano i paradisi fiscali. Articolo su Valori
  • FONDAMENTALISMO: Il cambiamento climatico è oggi il principale alleato di Boko Haram, organizzazione fondamentalista vicina a Daesh. A spiegarlo è Ahmat Yacoub, docente di sociologia e fondatore del primo centro di deradicalizzazione nato nel Sahel. Articolo su Tpi
  • AMAZON: Con un tweet del vicepresidente per le operazioni, il colosso di Seattle introduce i lavoratori automatici prodotti dalla Cmc di Città di Castello: “Ma il lavoro degli umani di oggi e del futuro è sempre la nostra prima preoccupazione”. Articolo su Repubblica
  • YEMEN: Un’inchiesta dell’organizzazione non governativa di giornalismo investigativo Disclose ha rivelato i contenuti di documenti confidenziali dei servizi segreti francesi. Che sembrano contraddire decisamente le versioni ufficiali del governo francese in merito all’utilizzo di armi di produzione transalpina nella guerra in corso nello Yemen. Articolo su Valori

RASSEGNA STAMPA 13 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • ALBERI: Attualmente non esiste una legge nazionale contro la capitozzatura e la mutilazione di alberi e la degradazione delle infrastrutture verdi. Una legge che diventi finalmente un paletto imprescindibile a cui poter fare riferimento sempre. Articolo su Conalpa
  • DOLOMITI:
    – Il prossimo raduno Jeep Camp 2019 nel Primiero, previsto per metà luglio e che in più giorni vedrà la partecipazione di oltre 600 veicoli a San Martino di Castrozza, per l’impatto ambientale che certamente avrà in una zona limitrofa al parco di Paneveggio, peraltro già colpita gravemente dalla tempesta dello scorso ottobre. Articolo su MountainWilderness
    -L’attuale emergenza post tempesta di Vaia, obbliga da subito a guardare al domani muniti di tre focali strategiche: i cambiamenti climatici in atto, il valore delle foreste alpine, il significato strategico delle montagne in Italia. Articolo su MountainWilderness
  • ROMA:
    -La scorsa notte la luce è tornata a Spin Time, palazzo occupato di via di Santa Croce in Gerusalemme 55, al buio e senza acqua calda da lunedì 6 maggio. Ma i problemi per le 450 persone che ci vivono – tra cui quasi 100 minori – non sembrano cessare, nonostante l’intervento del Vaticano. Articolo su Repubblica
    – Secondo l’International Panel on Climate Change (IPCC), l’urbanizzazione incide per tre quarti dell’inquinamento del pianeta: tra il 71 e il 76% delle emissioni di CO2, secondo altre fonti per l’80%. Dunque, la questione della città, della sua configurazione e del suo sviluppo è una questione centrale per una politica di contrasto climatico. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • CLIMA E METEO: La scorsa domenica una perturbazione di origine artica ha investito la nostra Penisola, portando nevicate e drastico abbassamento termico da Nord a Sud. Gli accumuli nevosi significativi fuori stagione, registrati in alcune località sia sull’arco alpino che appenninico, hanno portato nuovamente a parlare di record. Articolo su MontagnaTv
  • VENEZIA: Venezia è la città fuori norma, anzi è il luogo dove le regole di vita devono essere abolite e reinventate. La specificità di Venezia non sta solo nel contraddire in permanenza la sua impossibilità di esistere, ma che riesca a farlo non attraverso la forza ma attraverso un’esaltazione poetica della sua fragilità. Articolo su Internazionale
  • ACQUA: Un nuovo studio ha evidenziato una correlazione tra l’esposizione all’arsenico e i problemi cardiaci: attenzione alla presenza nelle acque potabili, ecco le marche e le relative concentrazioni. Articolo su MeteoWeb
  • CROTONE: A trent’anni dalla chiusura delle vecchie fabbriche, a Crotone ci sono ancora tonnellate di scorie industriali. Rifiuti tossici e radioattivi che, una volta partita la bonifica, saranno rimossi dall’area degli impianti dismessi. Servizio su RaiNews
  • BASILICATA: Muroni, ex presidente nazionale della Legambiente, chiedem mediante interrogazione parlamentare, il rigetto dell’istanza di proroga della concessione Val d’Agri in scadenza al 26 ottobre 2019, di cui il Centro Oli di Viggiano è parte integrante. Articolo su Repubblica
  • SIN: Nei 41 Siti d’interesse l’inquinamento è talmente grave da comportare un rischio sanitario. Ma solo in un quarto sono stati avviati o completati gli interventi di bonifica. Su due terzi è stata fatta solo la caratterizzazione, ovvero uno studio preliminare. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • PORTI: L’ultima prova di forza di Matteo Salvini, in una maggioranza sempre più instabile, ha la forma di un decreto e prevede l’attribuzione al Viminale dei poteri che, da sempre, spettano al ministero delle Infrastrutture: quelli sul mare. Articolo su IlMessaggero

DAL MONDO:

  • FFA: Il “Forum for the Future of Agricolture” (FFA 2019) si è riunito, come ogni anno, a Bruxelles e ha portato sul tavolo di discussione, composto da esperti e istituzioni a livello mondiale, per affrontare temi d’interesse globale. “Next generation” è il claim del FFA di quest’anno. Articolo su GiornalistiNellErba
  • EUROPA: La sfida più urgente che l’Ue si trova ad affrontare oggi è la crisi climatica. Si tratta di una vera e propria emergenza globale, che richiede sforzi e comunità di intenti da parte di tutte le grandi potenze del Pianeta. Articolo su GreenPeace
  • SUDAFRICA: Un’ultima occasione per l’African national congress”, titola il settimanale sudafricano Mail & Guardian dopo le elezioni legislative dell’8 maggio 2019. Come previsto, l’Anc (al potere dal 1994) ha mantenuto saldamente il vantaggio sui rivali più accreditati, ma per la prima volta in venticinque anni ha ottenuto meno del 60 per cento dei voti. Articolo su Internazionale
  • MARE: L’inquinamento da plastica nei mari e negli oceani, è per l’80 per cento proviene dalla terraferma, ossia raggiunge le coste e le spiagge come conseguenza di un utilizzo irresponsabile della plastica monouso delle grandi metropoli. Articolo su LifeGate
  •  TRIPOLI: Le battaglie, gli agguati feroci casa per casa, il fronte che non si vede. Un inferno, a meno di 300 chilometri dall’Italia. Rapporto dalla città assediata dal generale Haftar. Articolo su lEspresso
  • SIRIA: A settembre un’offensiva russo-siriana nella zona di Idlib sembrava imminente, ma è stata fermata per tentare la via del dialogo con la vicina Turchia, con la prospettiva di un processo di smilitarizzazione. Ora Damasco è convinta che questa via non sia più percorribile. Articolo su Internazionale
  • GRAN BRETAGNA: L’elettricità per far funzionare elettrodomestici, industrie, edifici non è stata prodotta dal carbone ma dalle rinnovabili per una settimana intera. È la prima volta che accade dalla rivoluzione industriale. Articolo su LifeGate
  • MONSANTO: La procura di Parigi ha aperto un’indagine in seguito alla schedatura illegale di personalità francesi da parte della multinazionale Monsanto. Il gruppo avrebbe compilato elenchi di giornalisti, scienziati e politici in base alla loro posizione sul pesticida glifosato. Articolo su Repubblica
  • ESTINZIONE: Stiamo erodendo gli ecosistemi, le basi stesse della nostra economia e della nostra esistenza: una strage continua che procede nel silenzio, colpevole, dei media. Anche di quelli specializzati. Articolo su Linkiesta
  • CLIMA: I segnali del nostro pianeta surriscaldato abbondano, e un’altra collezione di report e studi recenti mostra che le cose continuano ad accelerare mentre la devastazione climatica causata dagli esseri umani avanza. Articolo su DinamoPress
  • TETTONICA: Il lavoro di un gruppo di scienziati potrebbe essere il primo a mostrare una placca oceanica nell’atto di separarsi e potrebbe segnare una delle prime fasi della contrazione dell’Oceano Atlantico, che farebbe avvicinare l’Europa al Canada. Articolo su MeteoWeb
  • USA:
    – Dopo le manifestazioni, i giovani passano all’attacco: multinazionali e politici si dovranno difendere davanti ai giudici per aver favorito il riscaldamento globale. È il caso di Kelsey Juliana che ha portato la classe politica in tribunale. Articolo su LifeGate
    – Uno studio dell’università dell’Oregon e del Wisconsin, negli Stati Uniti, stabilisce che entro quindici anni le infrastrutture fisiche che garantiscono il funzionamento della Rete in tutto il mondo potrebbero risultare inutilizzabili, perché verranno sommerse dal mare. Articolo su LifeGate

 

RASSEGNA STAMPA 10 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • INQUINAMENTO:
    -La plastica è il nemico numero uno dei mari e delle spiagge italiane ma attenzione, le abitudini scorrette non riguardano solo chi va per mare e chi vive lungo la costa, ma sono soprattutto le popolazioni lontane dal mare che inquinano attraverso i fiumi. Articolo su Repubblica
    -Non ci sono solo i rifiuti – in materie plastiche o meno – a costituire una grave minaccia per la biodiversità dei mari italiani. La crescente presenza di specie aliene rappresenta un’altra emergenza da gestire, come evidenzia l’analisi condotta nel merito da dal ministero dell’Ambiente in collaborazione con Ispra e le 15 Arpa costiere.  Articolo su GreenReport
  • PREVENZIONE: La Carovana della Prevenzione arriva a Torrevecchia. Il programma nazionale itinerante di promozione della salute femminile di Komen Italia, che offre ad un pubblico sempre più ampio attività gratuite di sensibilizzazione e prevenzione delle principali patologie oncologiche di genere, approda nei locali del centro anziani Numai. Articolo su RomaToday
  • RIFIUTI: Nessuna prova certa di dazioni di danaro da parte di Cerroni a funzionari pubblici. Furono l’urgenza derivante dal Giubileo del 2000 e il fatto che non vi fossero alternative valide a determinare il suo monopolio nel settore dello smaltimento dei rifiuti a Roma. Articolo su ilFattoQuotidiano
  • TARANTO: In un momento di tensione sul mercato siderurgico internazionale – con ArcelorMittal che ha annunciato nei giorni scorsi un taglio alla produzione di acciaio in Europa pari a 3 milioni di tonnellate – è fondamentale non abbassare la guardia sul fronte ambientale. Articolo su GreenReport
  • CARIGE: Che fine farà il salvataggio di Banca Carige dopo l’uscita di scena del Fondo Usa Blackrock? I commissari di Carige hanno dichiarato di «proseguire le valutazioni per soluzioni di mercato». Ma la strada appare in salita, dato che negli ultimi mesi nessuno si è fatto avanti seriamente. Articolo su IlSole24Ore
  • SBLOCCA ITALIA: Il diritto europeo, ricorda la Corte, non impedisce di qualificare gli impianti – ne erano previsti 12 in dieci regioni – in questione come ‘insediamenti strategici di preminente interesse nazionale’, ma devono essere soggetti ad una procedura di valutazione ambientale. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • CAMERA: Depositata ieri alla Camera, a firma Muroni-Speranza-Fornaro, sulla scia di quella approvata nel Regno Unito: «Crisi ambientale, crisi economica e crisi sociale camminano insieme. E le soluzioni pure». Articolo su GreenReport
  • ROMA: Sabato 18 Maggio dalle ore 9:00 alle 13:30 presso l’aula A del padiglione Piastra del San Camillo, Eticamente Onlus, associazione senza scopo di lucro ha voluto organizzare un incontro gratuito per affrontare un tema molto attuale,che spesso si sottovaluta: il disagio giovanile che porta spesso al ritiro scolastico e alla depressione in giovane età. Articolo su RomaToday
  • DOLOMITI: Il Camp Jeep 2019, organizzato da Fca, richiamerà qualche migliaio di persone da tutta Europa con i loro potenti fuoristrada e si terrà dal 12 al 14 luglio a San Martino di Castrozza, con un indotto calcolato da 400-500mila euro. A quale impatto? Articolo su IlFattoQuotidiano

DAL MONDO:

  • ESTINZIONE: “Non è troppo tardi per agire”, era il titolo d’apertura del quotidiano francese Le Monde del 7 maggio. Il giorno prima, a Parigi, la Piattaforma intergovernativa scientifico-politica sulla biodiversità e sui servizi degli ecosistemi (Ipbes) ha reso pubblico il suo ultimo studio. Articolo su Internazionale
  • BRASILE: “I docenti devono insegnare e non indottrinare” ha scritto Bolsonaro su uno dei suoi profili sui social network, condividendo un video. Nel filmato si vede una studentessa accusare un’insegnante di diffondere opinioni di parte. Nel video, di cui non è possibile stabilire l’autenticità, la giovane difende anche il movimento Escola sem partido, ovvero ‘Scuola senza partito (Esp). Articolo su Pressenza
  • ISOLE: La Gran Bretagna potrebbe essere costretta ad abbandonare molte delle sue città costiere, a rischio di venire sommerse dall’innalzamento delle acque entro la fine del secolo, come conseguenza dello scioglimento dei ghiacci. Articolo su Repubblica
  • COLOMBIA: Far saltare gli accordi di pace che hanno permesso la smobilitazione della guerriglia ha l’obiettivo di screditare fortemente  il processo che cerca di dar vita ad una pace duratura in quei territori che sono stati per decenni teatro del fuoco incrociato tra diversi gruppi armati. Articolo su DinamoPress
  • ETIOPIA: I lavoratori etiopi del settore dell’abbigliamento sono i meno pagati del mondo. Essi lavorano per marchi come Guess, H&M e Calvin Klein ma guadagnano 26 dollari al mese. È quanto ha rivelato un nuovo inquietante rapporto Usa. Articolo su GreenMe
  • MINERVINI: L’ultimo documentario del regista, è una riflessione sul razzismo negli Stati Uniti. È ambientato a Baton Rouge, in Louisiana, nel luglio del 2016, quando una serie di episodi di violenza che ha coinvolto la polizia e la comunità afroamericana ha scosso l’intero paese. Articolo su Internazionale
  • AGRICOLTURA: Alla fondazione FICO a Bologna sono stati presentati i siti del programma FAO per la salvaguardia dei patrimoni agricoli di rilevanza mondiale. Presente anche l’Italia. Lo spopolamento delle aree rurali è un fenomeno che coinvolge un miliardo di persone. Articolo su LaStampa
  • MEDITERRANEA: Riprendono i soccorsi nel Mediterraneo da parte delle Ong: la nave Mare Jonio di Mediterranea Saving Humans ha annunciato oggi su Twitter di aver salvato dalla morte in mare e dalla guerra in Libia 30 persone, di cui due donne incinta, una bimba di un anno e quattro minori non accompagnati che si trovavano su un gommone in avaria in acque internazionali, 40 miglia al largo della Libia. Articolo su Pressenza
  • USA: Poche settimane fa la rete di attivisti, ONG e movimenti abolizionisti Worth Rises è riuscita a pubblicare il prezioso report: “The Prison Industrial Complex: Mapping Private Sector Players”. Il report è la più completa fotografia del legame tra l’economia statunitense e le politiche di incarcerazione e deportazione di massa. Articolo su DinamoPress
  • COCA COLA: Coca Cola negli scorsi anni si è impegnata parecchio, e ha sborsato davvero molti soldi, per riuscire a mascherare il legame che vi è tra bevande zuccheratee obesità. Secondo l’inchiesta di Le Monde, in Francia sarebbero stati versati a medici e ricercatori ben 8 milioni di euro. Articolo su GreenMe
  • SLOVENIA: E oggi Lubiana si appresta ad affrontare le elezioni europee con una sostanziale apatia. Nel paese non c’è nulla di nuovo. Il quadro è quello delle politiche del 2018 in cui ha trionfato Marjan Šarec, un comico che anni prima aveva abbandonato le scene per fare il sindaco di una cittadina di provincia. Articolo su Internazionale
  • POLONIA: È di tre giorni fa la notizia, apparsa su The Guardian e Amnesty USA, dell’arresto di Elżbieta Podleśna, attivista polacca per i diritti umani, accusata di vilipendio alla religione per aver affisso nella città di Plock alcuni manifesti in cui l’aureola della Madonna era stata sostituita con i colori della bandiera LGBTQ. Ex Voto Fecit lo stesso a Roma. Articolo su Pressenza
  • TURCHIA: L’annullamento del voto delle elezioni amministrative a Istanbul, che aveva visto strappare la città al partito del presidente e l’affermazione di un esponente dell’opposizione, getta ora la Turchia in una crisi politica. Contro il sultano Erdoğan si prepara una nuova mobilitazione sociale. Articolo su DinamoPress

 

RASSEGNA STAMPA 9 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • ASS GENERALI: L’assemblea degli azionisti 2019 delle Assicurazioni Generali inizia con un flash-mob di Greenpeace, per chiedere alla più grande compagnia assicurativa italiana di mantenere i propri impegni in materia di lotta ai cambiamenti climatici. Articolo su Recommon
  • BONIFICHE: Solo su un quarto dei 41 Siti di interesse nazionali italiani (Sin), cioè le aree inquinate più grandi e da bonificare, sono stati avviati o completati gli interenti di bonifica. Su due terzi di questi siti, è stato fatto soltanto lo studio preliminare (caratterizzazione). Articolo su Ansa
  • DOLOMITI: Il prossimo raduno Jeep Camp 2019 nel Primiero, previsto per metà luglio e che in più giorni vedrà la partecipazione di oltre 600 veicoli a San Martino di Castrozza, per l’impatto ambientale che certamente avrà in una zona limitrofa al parco di Paneveggio, peraltro già colpita gravemente dalla tempesta dello scorso ottobre, dovrebbe preoccupare e indurre ad un ripensamento dell’offerta turistica e delle modalità promozionali del territorio alpino. Articolo su MountainWilderness
  • NO PFAS: 
    -Chiarito cosa sono queste sostanze che in Veneto hanno già avvelenato le province di Verona, Vicenza e Padova, per un totale di 350 mila persone, OsservatorioDiritti indaga ora sui rischi per la salute collegati all’acqua e agli alimenti contaminati.
    -Il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato l’apertura di un tavolo istituzionale per porre limiti nazionali allo scarico di PFAS a catena lunga: il progetto vedrà la collaborazione di Minambiente, ISPRA, Snpa, Regione Veneto, Istituto superiore di Sanità e Ministero della Salute. Articolo su Rinnovabili
  • INCENERITORI: Si è tenuta ieri nel Lussemburgo l’udienza della Corte di Giustizia Europea sul ricorso che punta ad abrogare il Decreto Renzi del 10 agosto 2016, meglio conosciuto come “Decreto inceneritori“. Si tratta del decreto che, ricorrendo anche a calcoli errati sul piano logico-matematico, gonfia il fabbisogno di inceneritori, prevedendo, tra le altre cose, la realizzazione di due grossi inceneritori in Sicilia. Articolo su CittadiniControInceneritore
  • MONZA: Da parco reale a verde attrezzato: secondo gli ambientalisti brianzoli è questo il destino che attende il Parco di Monza. Dopo la conferenza stampa della scorsa settimana il commiato per il Parco torna a puntare il dito contro il progetto che Sias ha presentato alla Sovrintendenza di Milano per utilizzare in pianta stabile il prato della Gerascia come area concerti. Articolo su MbNews
  • SBLOCCA ITALIA: L’associazione “Mamme per la Salute e l’Ambiente Onlus”  di Venafro e Il Comitato Donne del 29 agosto di Acerra, insieme al “Movimento Legge Rifiuti Zero per l’economia circolare, all’associazione “Verdi Ambiente e Società – Aps Onlus” e  “VAS – Aps Onlus”,  hanno vinto il procedimento in corte di giustizia circa un possibile contrasto del Decreto attuativo dell’articolo 35 del c.d. Sblocca Italia. Articolo su MammeSaluteAmbiente

DAL MONDO:

  • H&M: La Campagna Abiti Puliti farà sentire la propria voce oggi all’assemblea annuale di H&M. Dopo aver acquistato alcune azioni dell’azienda per poter essere presente, chiederà agli azionisti di usare i profitti per istituire un fondo e iniziare a pagare salari dignitosi ai lavoratori della catena di fornitura. Articolo su OsservatorioDiritti
  • EMISSIONI:  A due giorni dal vertice informale dei leader Ue a Sibiu, in Romania, dieci città italiane si uniscono al coro di altri 200 sindaci europei per chiedere che l’Unione agisca subito e in maniera efficace contro i cambiamenti climatici. Articolo su Ansa
  • SVIZZERA: La Svizzera testerà lo stoccaggio CO2 (diossido di carbonio) nelle rocce del Monte Terri, nel Massiccio del Giura, una catena montuosa calcarea situata a nord delle Alpi in Francia, Svizzera e Germania, in un progetto che coinvolge, oltre il Paese elvetico, Canada, Francia, Giappone, Stati Uniti e le compagnie energetiche Total, Chevron, ENI e BP. Articolo su Rinnovabili
  • CONSIGLIO ARTICO: Lunedì e oggi si è tenuta a Rovaniemi, in Finlandia, l’undicesima riunione del Consiglio Artico, un forum intergovernativo dedicato alle questioni economiche e ambientali che interessano i paesi affacciati sul mar Glaciale Artico, e per la prima volta dal 1996 l’incontro non si è concluso con una dichiarazione condivisa contro il cambiamento climatico. Articolo su IlPost
  • ISLANDA: Guidati dal governo della premier rossoverde Katrín Jakobsdóttir, dall’Università di Reykjavík e dal ministero dell’ambiente, squadre di scienziati e tecnici chiamati gli “alchimisti del XXI secolo” sono entrati in azione per trasformare in massa pietrificata le emissioni di CO2 causate anche dai numerosissimi vulcani dello Stato nordico. Articolo su Repubblica
  • CIMATE CHANGE: Il riscaldamento globale e i conseguenti cambiamenti climatici sono un dato di fatto. L’emergenza non è campata in aria e il tempo che ci resta per cambiare il nostro modo di vedere il progresso non è infinito. Tuttavia occorre riflettere attentamente sui pro e contro di almeno sei soluzioni che cominciano a emergere, per evitare di generare ulteriori problemi. Articolo su Open
  • EUROPEE: Difensori, procrastinatori o dinosauri? Qual è la posizione dei principali gruppi politici alle elezioni europee 2019 per quanto riguarda la lotta ai cambiamenti climatici? A poco meno di una ventina di giorni dal voto che eleggerà i nuovi membri dell’Europarlamento (gli italiani sono chiamati alle urne domenica 26 maggio), Can Europe passa al “microscopio ambientale” i partiti in lizza. Articolo su Rinnovabili
  • CONGO: La coltivazione della palma da olio in Repubblica Democratica del Congo limita l’accesso alla terra e alle foreste per la popolazione locale. Le comunità protestano contro la compagnia canadese Feronia per ottenere il minimo salariale. E le ong internazionali chiedono l’avvio di una mediazione. Articolo su OsservatorioDiritti
  • BALCANI: L’energia idroelettrica è certamente pulita, ma non è sostenibile sempre e comunque. In Serbia, Albania, Macedonia e Bosnia ormai tutti i corsi d’acqua, anche quelli incontaminati e più preziosi, sono sotto attacco. Articolo su LaStampa
  • G7: Approvata la Carta di Metz sulla biodiversità: concluso il G7 Ambiente, ieri, nella cittadina della Lorena francese, i Ministri riuniti in assemblea hanno ratificato un documento che ribadiscel’impegno della comunità internazionale per tutelare specie ambientali ed ecosistemi messi a repentaglio dall’attività umana e dal cambiamento climatico. Articolo su Rinnovabili
  • ARMI: L’industria delle armi non sa sostenersi economicamente senza aiuti pubblici. Tanto meno è in grado di dare una spinta all’occupazione. Né è capace di aiutare la crescita tecnologica del settore civile. Articolo su OsservatorioDiritti

RASSEGNA STAMPA 8 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • CRESCITA: Ultimi in Europa per crescita del Pil, su il debito e il deficit, ben oltre il 130% e il 3% del Pil fissati dai parametri di Maastricht. Giù l’occupazione e su la disoccupazione, stabilmente sopra il 10%. Crescita degli investimenti che rallenta, dal +3% degli scorsi anni allo 0,9% del 2019. E soprattutto,tutti dati in peggioramento rispetto all’ultima rilevazione e alle previsioni del governo. Articolo su Linkiesta
  • PO: Facevano così, si occupavano del trattamento di fanghi di origine industriale, li spandevano sui terreni come fertilizzante, ma omettevano trattamenti e lavorazioni previste dalla normativa mescolando rifiuti di varia origine per renderne impossibile la tracciabilità. Articolo su EstremeConseguenze
  • RIACE: Nasce il comitato 11 giugno, per segnare l’inizio del processo contro Mimmo Lucano. Per quella giornata viene lanciata una mobilitazione nazionale di solidarietà a Locri, sede del processo e diffusa con presidi in tutte le città italiane. Articolo su Pressenza
  • PESTICIDI: L’Assemblea dei Gruppi aderenti a Forum Stop Pesticidi riunita a Conegliano venerdì 3 maggio  ha deliberato la dichiarazione negativa in merito a candidatura“Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobiadene” quali Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Nota su MarciaStopPesticidi
  • GLIFOSATO: Il pozzo di San Pantaleo di Pistoia, da cui viene presa l’acqua destinata alla potabilizzazione si trova in mezzo a un vivaio. A primavera, i trattamenti con il glifosato, l’erbicida più usato al mondo, sono visibili. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • AMIANTO: A 26 anni dall’approvazione della legge che metteva al bando l’amianto in Italia sono solo 6.869 gli edifici bonificati su un totale di 370mila strutture nelle quali è stata ritrovata traccia dell’amianto. E in nove Regioni italiane il censimento non è ancora stato completato. Solo il 2% delle strutture dunque è stato bonificato. Articolo su EstremeConseguenze
  • XYLELLA: Le posizioni espresse recentemente dalla Commissione sui problemi della Ricerca dall’Accademia dei Lincei riguardo alla gestione dell’epidemia della Xylella fastidiosa, il batterio che sta causando gravissimi danni agli ulivi in Puglia, sono state duramente criticate oggi dal Centro europeo per la Scienza, l’Etica e il Diritto. Articolo su Askanews
  • ROMA: Ieri Presidio antifascista di movimenti per il diritto all’abitare e residenti. Dall’altro lato Casapound e alcuni abitanti minacciano la signora assegnataria della casa e insultano i rappresentanti di comune e municipio. OGGI, di nuovo, due nuove mobilitazioni di segno opposto. Articolo su  DinamoPress
  • VELENI: I solventi clorurati (cloroformio, tetracloroetilene, benzene eccetera)  sono gli stessi della falda sottostante lo stabilimento Solvay di Spinetta Marengo, a pochi chilometri dal Basso Pieve di Novi Ligure, gli stessi inquinanti per i quali è stata condannata anche in appello la multinazionale belga per disastro ambientale. Articolo su ReteAmbientalista
  • MADRI:
    -Durante il concerto del primo maggio a Taranto è stato presentato il gruppo delle Mamme da Nord a Sud. In tutta Italia sono moltissimi i comitati e i gruppi di ambientalisti che difendono i loro territori dall’inquinamento. Articolo su ComuneInfo
    -PFAS, quando le mamme si incazzano. Il titolo scelto da Andrea Tomasi per la sua videoinchiesta è emblematico della rabbia e del senso di abbandono che si respira nelle province di Vicenza, Padova e Verona. Articolo su Repubblica
  • CIBO: L’ultimo libro dell’economista e agronomo Andrea Segrè, fondatore del Last Minute Market, illustra i paradossi del mondo del cibo. Affamati contro obesi, chef in vista contro braccianti sfruttati. Ecco perché scegliere diventa un atto politico. Articolo su Linkiesta

DAL MONDO:

  • CONSIGLIO ARTICO: Per la prima volta da oltre vent’anni, gli Stati membri del Consiglio Artico non hanno trovato un accordo sulla dichiarazione finale, al loro incontro ministeriale biennale. All’origine c’è il rifiuto degli Stati Uniti di citare il cambiamento climatico del documento. Articolo su Repubblica
  • STREGHE: Lo sviluppo capitalista è iniziato con la caccia alle streghe del XVI e XVII secolo, costato la vita a migliaia di donne. Quella violenza non è sparita con la fine della caccia alle streghe e l’abolizione della schiavitù; al contrario, è stata normalizzata. Articolo di Silvia Federici su ComuneInfo
  • CLIMATE CHANGE: Se alcune aziende cercano di cavalcare la crescente consapevolezza sociale del riscaldamento globale, altre invece pensano di sfruttare direttamente il cambiamento climatico stesso: Microsoft offrendo servizi informatici che permettano alle infrastrutture di resistere a eventi meteorologici estremi, per esempio. Articolo su Esquire
  • ACELOR MITTAL: ArcelorMittal, primo al gruppo al mondo nell’acciaio, si trova costretto ad annunciare in Europa un taglio alla produzione di 3 milioni di tonnellate annue. Tra le ragioni di questa scelta l’Europa finisce per pagare (per paradosso) i costi sociali — con la sospensione temporanea degli impianti di Cracovia e nelle Asturie — per essere all’avanguardia sulle emissioni di anidride carbonica rispetto agli standard dei produttori asiatici. Articolo su Corriere
  • SLOVACCHIA: La Slovacchia è un paese in movimento. Sei mesi fa i candidati giovani e liberali hanno sconfitto una generazione di politici cinici e corrotti, trionfando in quasi tutte le città alle elezioni comunali. La svolta è stata talmente sorprendente che si è cominciato a parlare di “rivoluzione hipster”. Articolo su Internazionale
  • MERITOCRAZIA: La meritocrazia è il classico mito fondante degli Stati Uniti e offre la base per un’intera serie di altre favole. L’illusione serve a giustificare politiche che promuovono la disuguaglianza economica e ostacolano lo sviluppo di movimenti sociali. Dopo tanti decenni di ideologia neoliberista, questa menzogna è oggi fermamente fissata nella coscienza collettiva del pubblico, ma sono convinto che mediante sforzi e affidandosi alle prove, possa essere espunta. Articolo su ComuneInfo
  • SPRECHI: Nell’anno in cui l’Europa ha annunciato l’abbandono definitivo della plastica usa e getta dalle abitudini dei suoi cittadini entro il 2021, la rivoluzione silenziosa dello «spreco zero» ha già fatto molti proseliti. Articolo su Corriere
  • SUDAFRICA: “Noi sudafricani nati liberi, dopo la fine dell’apartheid, non abbiamo problemi con il razzismo, non badiamo al colore della pelle”, dice nel video Jason Noah. “Stiamo portando il nostro paese verso il modello che sognava Mandela”, aggiunge Wimarle Deetlefs. Articolo su Internazionale
  • OPEN ARMS: L’Open Arms è da 5 giorni fuori dal porto di Mitilini a Lesbo senza che le autorità greche permettano alla ONG di scaricare il materiale umanitario a bordo destinato al campo per rifugiati/e dell’isola. Articolo su Pressenza
  • USA:
    -Questo bizzarro presidente che vorrebbe a tutti i costi sganciarsi dalle guerre che ha ereditato – una in Medio Oriente, l’altra in Afganistan – permette a una parte della sua amministrazione di giocare pericolosamente con il fuoco in due paesi chiave, il Venezuela e l’Iran. Articolo su Internazionale
    -The Donald annuncia dazi più che raddoppiati verso la Cina. Ma il protezionismo finora non ha fatto bene agli Usa. In ballo c’è altro. È l’Europa che si trova in mezzo a una guerra commerciale (e presto anche tecnologica). Articolo su Linkiesta

 

RASSEGNA STAMPA 7 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • SA TO 19:  Negli ultimi giorni la casa editrice Altaforte, vicina al partito neofascista di Casapound, è finita sotto l’occhio dei riflettori per due diverse vicende: prima perché è stata scelta dal ministro dell’Interno Matteo Salvini per pubblicare un suo libro-intervista; poi perché l’ufficio commerciale del Salone del libro di Torino ne ha autorizzato la presenza all’evento. Articolo su DinamoPress
  • CARBURANTE: Unione Petrolifera, l’associazione dei principali operatori del settore, denuncia da anni la crescita dell’illegalità nel comparto: secondo un rapporto del febbraio 2018 ogni anno entrano in Italia 3 miliardi di litri di carburante illegale, circa il 10% del totale. Articolo su IlSole24Ore
  • ACQUA: Quando si pensa al Tevere la prima cosa che viene in mente non sono proprio acque limpide e cristalline. Eppure tra poco i romani si troveranno a bere proprio la sua acqua. Acea ha iniziato a dicembre i lavori di un potabilizzatore costato 12,2 milioni di euro, che dovrebbe servire le case di circa 400mila residenti di Roma Nord. Articolo su RomaToday
  • VAL D AGRI: I reati ipotizzati a fondamento del provvedimento cautelare per i 5 membri del CTR legati al disastro Eni sono: Concorso in falso ideologico commesso dal pubblico ufficiale in atti pubblici; Concorso in rifiuto in atti d’ufficio e  Abuso d’ufficio. Articolo su Basilicata24
  • GIORNALISMO: L’ondata di freddo anomalo che si è abbattuta in questi giorni sul Belpaese è tornata a minare la salute del giornalismo italiano, con due testate di respiro nazionale – Il Tempo e Libero – che sparano oggi in prima pagina due titoli all’insegna della disinformazione. Articolo su GreenReport
  • ALTO ADIGE: La lobby dell’agricoltura chimico-intensiva altoatesina è riuscita a far passare 16 anni tra la legge provinciale del 2002 – “Disposizione acque” – e l’adozione della sola bozza-stralcio del piano provinciale di tutela delle acque datata 28 dicembre 2018. Tempi stranamente lunghi per la provincia autonoma dell’efficienza amministrativa. Articolo su Analize
  • SBLOCCA CANTIERI: Kyoto Club, Legambiente e Wwf hanno mandato le loro proposte di emendamento ai membri delle commissioni che entro martedì 7 maggio dovranno votare il provvedimento: “Rischio di pesanti ricadute sui costi economici e ambientali a carico della comunità”. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • CARCERE: Negli ultimi vent’anni in Italia il numero dei detenuti è cresciuto spaventosamente, nonostante i reati siano diminuiti. La galera è diventata sempre di più la risposta a una percezione di insicurezza, invece che a un pericolo reale. A farne le spese sono stati per lo più tossicodipendenti, stranieri e persone nate nelle regioni più povere dell’Italia del sud. Articolo su Internazionale
  • CARIGE: Per risanare e mettere in sicurezza Carige si prospetta un piano in più tappe. Quella iniziale è scattata ieri, quando il Consiglio dello Schema volontario del Fondo interbancario presieduto da Salvatore Maccarone, si è riunito a Milano per approvare il piano concordato con Blackrock e dare il suo disco verde alla conversione totale del bond in capitale. Articolo su IlSole24Ore
  • API: Gli apicoltori intorno al Piave denunciano l’uso di pesticidi a base di neonicotinoidi. Non è la prima volta che succede. Nel 2018 erano stati trovati morti 60mila insetti impollinatori. Articolo su LifeGate

DAL MONDO:

  • NIGERIA: Sappiamo da anni delle accuse di corruzione internazionale per Eni e Shell nell’affare Opl245 in Nigeria. Ora emerge anche che le società avrebbero tratto un ingiusto profitto dai termini contrattuali che risalgono addirittura all’era militare. Articolo su Valori
  • PALESTINA:
    -Il premier del Likud si appresta a formare il governo più nazionalista e di destra della storia di Israele. Nessun altro Paese del mondo gode dello stesso grado di sostegno militare, economico, diplomatico e morale, senza condizioni. Articolo su ComuneInfo
    Il saldo è, per ora, di 27 palestinesi uccisi, compresi i bambini, una di 14 mesi e uno di 4, e altre due donne incinte. Tutti terroristi, come sempre. Rase al suolo le case e le moschee. Quattro, invece, le vittime israeliane dei missili palestinesi. Così è cominciato il Ramadan a Gaza, nei Territori Occupati. Articolo su ComuneInfo
  • ANTROPOCENE: Tre anni di censimenti, analisi di dati da parte di diverse centinaia di esperti, ecco il rapporto dell’organismo Onu sulla biodiversità, che la scorsa settimana si è riunito a Parigi per una settimana, alla presenza dei rappresentanti di 130 Paesi. “Stiamo erodendo i pilastri stessi delle nostre economie, i nostri mezzi di sostentamento, la sicurezza alimentare, la salute e la qualità di vita del mondo intero”. Articolo su Repubblica
  • EUROPEE:
    – Il mercato unico è uno spazio in cui è garantita la libera circolazione di persone, beni, capitali e servizi. È uno degli obiettivi primari dell’integrazione europea. I paesi che ne fanno parte hanno abolito i dazi e i controlli doganali alle frontiere interne e hanno uniformato gran parte delle loro normative. Articolo su Internazionale
    – Livore e ignoranza di certe posizioni sovraniste rispetto al climate change – che toccano il culmine nel dileggio, spesso volgare, di Greta Thunberg e di chi le dà credito – si vedono bene su stampa, media e social fiancheggiatori di quelle forze. Viceversa, europeismo (a oltranza) in campo economico e riconoscimento (a parole) degli accordi di Parigi sul clima accomunano apparentemente i partiti europei di centro e sinistra. Ma non è così. Articolo su Pressenza
  • RINNOVABILI: secondo i dati appena pubblicati dall’International Energy Agency (IEA), nel 2018 la capacità energetica da rinnovabili installata in tutto il mondo è equivalente a quella installata nel 2017. Uno stallo che arriva dopo quasi 20 anni di continua crescita e che rappresenta un grosso ostacolo per il raggiungimento degli obiettivi fissati con gli Accordi di Parigi. Articolo su Rinnovabili
  • VAT GAP: La più grande rapina del secolo ha numeri da brividi. Più di 1.260 miliardi di euro destinati ai 28 paesi dell’Unione europea sono scomparsi in otto anni tra il 2009 e il 2016 e solo in minima parte sono stati rintracciati.  Articolo su IlSole24Ore
  • SPRECHI: Novità dall’Unione Europea sulle politiche contro lo spreco di cibo. Per ottenere più dati sugli sprechi alimentari di quelli attualmente disponibili, la Commissione Ue ha adottato un Delegated Act che stabilisce una metodologia comune di misurazione degli sprechi. Articolo su EcodalleCittà
  • NEGAZIONISMO: Molti negazionisti usano i lavori di pseudo-scienziati per avvalorare le loro teorie; tra questi il più noto è certamente il danese Bjørn Lomborg, che con il suo libro The Skeptical Environmentalist – scritto nell’ormai lontano 2001 – continua ad essere il punto di riferimento di chi proprio non ne vuole sapere di ammettere l’esistenza dei cambiamenti climatici e la loro natura antropogenetica. Articolos u GlobalProject
  • EGITTO: L’Egitto completerà la costruzione del più grande impianto fotovoltaico al mondo entro la fine del 2019: a confermare le tempistiche per il completamento del Benban Solar Park è stato il Ministro degli Investimenti egiziano, Sahar Nasr. Articolo su Rinnovabili

RASSEGNA STAMPA 6 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • TARANTO:
    -“Il tempo è scaduto cambiamo Taranto”. Scritto in nero, rosso e blu su sfondo bianco lo striscione apre con un messaggio diretto il corteo 4 maggio Taranto partito da piazza Gesù divin lavoratore nel cuore del rione Tamburi (il quartiere confinante con la fabbrica) in direzione dei cancelli dell’acciaieria ex Ilva, oggi Arcelor Mittal. Articolo su Repubblica
    -Durante l’incontro di aprile in prefettura, Marescotti ha detto a Di Maio che quello che hanno fatto in campagna elettorale, promettendo la chiusura dll’Ilva è “pubblicità ingannevole”. Intervista su ServizioPubblico
  • ACCOGLIENZA: Secondo gli attivisti della Rete Restiamo Umani, supportati da un lungo e accorato Dossier curato dalla Rivista Valori.it e presentato il 29 gennaio alla Camera dei Deputati, le nuove disposizioni contenute nel famigerato Decreto Sicurezza relative alla riforma del sistema di accoglienza di rifugiati e richiedenti asilo, spianerebbero la strada ad alcuni grandi soggetti privati messi ora nelle condizioni di poter lucrare sulla condizione dei migranti. Articolo su DinamoPress
  • CAMPI: Qualcuno lo ha definito in passato “mobbing comunale”. Sono arrivati i vigili e hanno detto alle persone che abitano nella fossa sotto al cavalcavia di Giugliano in Campania – una cittadina nella periferia di Napoli – che devono andarsene dal territorio del comune il prima possibile, se vogliono evitare di essere sgomberate dalle ruspe e dalle forze dell’ordine nei prossimi giorni. Articolo su Internazionale
  • VENETO: Per le consigliere regionali del gruppo misto è giunta l’ora di riprogrammare con coraggio ed insieme alla popolazione il futuro agricolo della Regione Veneto che non può più essere di monocultura e pesticidi. È giunto il momento di schierarsi definitivamente dalla parte della legge e della salute pubblica. Articolo su TrevisoToday
  • PARCO DI CENTOCELLE: Un grande parco che al momento è chiuso parzialmente da un’ordinanza della sindaca Virginia Raggi per la presenza di veleni e rifiuti tossici rimasti nelle gallerie a causa dei roghi che, per anni, hanno continuato a bruciare spazzatura nel sottosuolo. Da allora i residenti chiedono l’avvio della bonifica e la riapertura del parco, ma senza avere risposte. Articolo su Repubblica
  • MARE: Negli ultimi tre anni, da cronista, Annalisa Camilli ha attraversato diverse volte la frontiera d’acqua che separa il nostro paese e il nostro continente dall’Africa e dal Medio Oriente; come altri giornalisti si è sono messa in viaggio seguendo le rotte percorse da migliaia di persone che lasciano la propria terra d’origine per inseguire la speranza di un futuro migliore, per sottrarsi a guerre, persecuzioni e povertà. Recensione sul suo ultimo libro su Internazionale
  • LAVORO: Seppure in leggero miglioramento, la situazione del lavoro in Italia e, in particolare, dei giovani, resta critica, come emerge dalla comparazione con il più ampio quadro europeo. Secondo le rilevazioni di Eurostat, l’istituto di statistica Ue, sia in generale che per quanto riguarda gli under 35, il tasso di disoccupazione dell’Italia è inferiore solo a quello di Grecia e Spagna. Articolo su ValigiaBlu
  • MALTEMPO: Un Uragano Artico dalla scorsa notte sta flagellando il Nord Italia e ha raggiunto raffiche di vento di 200km/h in montagna e di 130km/h in pianura anche in Sardegna e Sicilia occidentale dove infuria il maestrale: Articolo su MeteoWeb
  • SBLOCCA CANTIERI: Il decreto Sblocca Cantieri (decreto legge n. 39/2019) manca il suo obiettivo e rischia di produrre come unico risultato il rendere meno trasparente il settore dei lavori pubblici con il rischio di pesanti ricadute sui costi economici e  ambientali a carico della comunità. Articolo su GreenReport
  • SVILUPPO: Al di là delle sollecitazioni arrivate dal capo dello Stato, nell’azione quotidiana di governo non emerge la spinta al cambiamento di cui c’è bisogno. “Nella Legge di Bilancio 2019 manca una visione integrata di quel cambiamento verso lo sviluppo sostenibile definito dall’Agenda 2030”, ha dichiarato il portavoce dell’Asvis Enrico Giovannini. Articolo su Repubblica
  •  ENERGIA: Il modo più efficace di combattere i cambiamenti climatici è passare il più rapidamente possibile alle energie rinnovabili. Lo afferma uno studio appena pubblicato su Nature Energy e firmato da un team internazionale di cui fa parte Ugo Bardi, docente dell’Università di Firenze, oltre a ricercatori di Lancaster University, Khalifa University, Clemson University, Uit The Arctic University of Norway. Articolo su Repubblica

DAL MONDO:

  • XR:  In 12 hanno usato lucchetti e criptonite delle loro bici per incatenarsi ai cancelli del Parlamento britannico. E’ la protesta dei giovani di Extinction Rebellion, il movimento per il clima che chiede ai politici di applicare misure radicali per contrastare il riscaldamento globale. Articolo su Repubblica
  • GILET JAUNES: Con le manifestazioni di mercoledì scorso, la tradizionale giornata dei lavoratori ha subito in Francia una radicale trasformazione: nonostante le fake news del governo e la brutale repressione da parte della polizia, una nuova convergenza popolare e sindacale ha preso vita in questa giornata memorabile. Articolo su DinamoPress
  • PATAGONIA: Patagonia conferma ancora una volta il suo impegno per un ciclo produttivo sostenibile, fissando al 2025 la scadenza massima per rendere la supply chain “carbon neutral”, ovvero a emissioni zero. Articolo su pambianconews
  • CAFFE’: Il caffè ‘aggiunto’ ai pannelli solari permette di ottenere più elettricità dalla luce, questa è la scoperta degli scienziati della UCLA che hanno testato gli effetti di questo alimento per trovare fonti di energia rinnovabile più efficiente. Articolo su FanPage
  • GLIFASATO: Da quando la Iarc, l’agenzia per la ricerca sul cancro dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), ha inserito il glifosato,  uno degli erbicida più usati al mondo, nella lista delle sostanze “potenzialmente cancerogene” il dibattito non si è mai fermato. Il parare scientifico adesso viene smentito dalla massima autorità Usa in materia, l’Epa. Articolo su AgriFoodToday
  • SHELL: Il 1° maggio il tribunale distrettuale dell’Aia, in Olanda, ha emesso una sentenza provvisoria nel ricorso di Esther Kiobel e altre tre donne contro il gigante petrolifero Shell per l’arresto illegale, la detenzione e l’esecuzione dei loro mariti da parte della giunta militare nigeriana negli anni Novanta. Articolo su Pressenza
  • EUROPA: Alla vigilia delle elezioni per il nuovo parlamento europeo, un gruppo di storici europei ha inviato una lettera aperta all’opinione pubblica con un messaggio drammatico: il progetto europeo è in crisi e si sta sgretolando. Secondo gli storici il concetto degli stati-nazione, dominante in passato, non è più sostenibile; abbiamo bisogno di riconoscere il nostro pluralismo e non abbandonare il principio dell’unità. Articolo su Internazionale
  • CLIMATE CHANGE: Secondo lo studio “Twentieth-century hydroclimate changes consistent with human influence” pubblicato suNature da un team di ricercatori statunitensi guidato da Kate Marvel del  Goddard Institute for Space Studies (Giss) della Nasa, I gas serra antropici e le particelle atmosferiche hanno influenzato il rischio di siccità globale fin dall’inizio del XX secolo. Articolo su GreenReport
  • VENEZUELA: Una lotta di potere, in cui Maduro controlla ancora l’esercito, ma Guaidó ha potenti stranieri alle spalle e una parte ampia ma sconosciuta della popolazione venezuelana dalla sua parte. Entrambi gli uomini avevano deciso di giocare una partita d’attesa, nella speranza che l’onda andasse nella loro direzione. Poi Guaidò ha cambiato idea. Articolo su Internazionale
  • ASSANGE: Gli esperti per diritti umani delle Nazioni Unite hanno espresso preoccupazione per la sentenza “sproporzionata” di 50 settimane imposte, mercoledì scorso, dalla giustizia britannica per il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, per aver violato libertà vigilata durante il suo soggiorno nell’Ambasciata dell’Ecuador a Londra. Articolo su Pressenza
  • TERREMOTI: Utilizzando i dati di esperimenti sul campo e i modelli delle faglie, i ricercatori della Tufts University (Massachusetts) hanno scoperto che la pratica delle iniezioni di fluidi nel sottosuolo utilizzate nelle trivellazioni e nello smaltimento delle acque reflue per la ricerca di gas e petrolio potrebbe provocare una notevole attività sismica oltre la zona di diffusione del fluido. Articolo su MeteoWeb
  • G7: Lotta alle disuguaglianze, biodiversità e clima sono i temi del G7 dei ministri dell’Ambiente che si è aperto ieri a Metz in Francia. Per l’Italia è presente il ministro Sergio Costa (M5S). Oltre ai Paesi del G7, a Metz saranno presenti rappresentanti di Cile, Egitto, Gabon, Isole Fiji, India, Indonesia, Messico, Niger e Unione europea. Articolo su Repubblica
  • ABORTO: Nei primi sei mesi del 2019 negli Stati Uniti sono state promulgate 21 leggi che in varia misura limitano l’aborto. Secondo il Guttmacher Institute, che fa analisi e ricerca su dati e politiche sulle interruzioni di gravidanza negli USA, in 28 Stati sono state presentate proposte di legge che introducono una qualche forma di divieto di abortire. Articolo su ValigiaBlu
  • RUSSIA: Il bilancio dell’incendio divampato ieri su un aereo Aeroflot all’aeroporto Sheremetyevo di Mosca è salito ad almeno 41 morti e alcuni feriti. Tra le vittime anche due bambini e un assistente di volo, secondo quanto riferiscono i media locali. Articolo su MeteoWeb

 

RASSEGNA STAMPA 3 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • TORINO: A Torino, la Polizia “allontana”, a forza manganellate, alcuni manifestanti da una piazza piuttosto che altri. Quasi che – grida qualcuno all’altoparlante – fosse il ministro dell’interni Salvini a poter stabilire chi possa manifestare e cosa si possa dire. Articolo su Pressenza
  • L’AQUILA: Ci sono voluti dieci anni dal sisma del 6 aprile 2009 prima di avviare la ricostruzione del capoluogo abruzzese, che a gennaio 2016 aveva acceso una timida luce nel salotto buono della città, su iniziativa di due imprenditori locali. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • FRANCIA: Le strategie adottate dalle forze dell’ordine francesi per gestire le piazze degli ultimi mesi, così come il loro armamentario, hanno suscitato numerose critiche da parte dei media, anche quelli più tradizionali. A far discutere, oltre alle decine di mutilazioni e alla morte di una donna a Marsiglia, sono anche le violenze all’indirizzo dei giornalisti, i quali hanno denunciato, in una lettera pubblicata il primo maggio, “una volontà deliberata di impedirci di lavorare” e un conseguente attacco alla libertà d’informazione. Articolo su ValigiaBlu
  • TEVERE: Sul futuro della spiaggia realizzata sotto Ponte Marconi, è stata presentata un’interrogazione alla Sindaca. Marcucci e Marsella (MdP/Art1): “Sono stati spesi oltre 200mila euro ed è tornato l’abbandono: un fallimento totale”. Articolo su RomaToday
  • DOLOMITI: Dopo i concerti di Moroder e Jovanotti, le Dolomiti non conoscono pace: Visit Trentino annuncia il nuovo evento/delirio in calendario per quest’estate, ovvero il Camp Jeep 2019: “Si svolgerà a San Martino di Castrozza dal 12 al 14 luglio. Una tre giorni emozionante, dove gli iscritti al Jeep Camp 2019 potranno testare l”intera gamma di SUV Jeep, mettere alla prova la propria Jeep nei chilometri dei percorsi off-road nell”area e accedere a tantissime attività quali concerti di musica live e animazione per i più piccoli. Articolo su MountainWilderness
  • TERZO VALICO: Oggi sopralluogo al Terzo valico della Commissione dei Trasporti della Camera per monitorare lo stato di avanzamento del cantiere. Molinari (Lega): “Completamento dell’infrastruttura nei tempi previsti”. Di Maio aveva promesso lo stop. Articolo su Today
  • NO TAV: Con i suoi 11 capitoli scritti da altrettanti autori, Perché No Tavrappresenta bene la coralità e l’eterogeneità dei singoli cittadini e cittadine, dei gruppi, degli intellettuali e degli esponenti del mondo accademico che si oppongono all’opera, e ha inoltre il pregio di pubblicare integralmente la famigerata analisi costi-benefici del collegamento Torino-Lione. Recensione su Recommon
  • TURISMO: Stefano Pistilli, sodale del capo di Forza Nuova Roberto Fiore, ha messo le mani sul turismo. Il consorzio di imprese di cui è amministratore delegato, infatti, ha rilevato negli ultimi due anni, una notevole quantità di tour operator decotti o in fallimento. Articolo su DinamoPress
  • DISCARICHE: Dal 2 dicembre 2014, data di inizio del contenzioso con l’Unione europea, l’Italia ha regolarizzato 156 siti, spiega il ministero dell’Ambiente, “con la conseguente riduzione della sanzione semestrale da 42 milioni e 800mila euro agli attuali 10 milioni e 200mila”. Le ultime 7 bonifiche tra Campania, Lazio, Abruzzo e Calabria. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • AGRO ROMANO: Da Veio a Decima Malafede, molte aziende agricole stanno sottoscrivendo un appello rivolto a Zingaretti. Si chiede di approvare Piani d’Assetto fermi da 20 anni: “In loro assenza diventano impossibili le più semplici migliorie”. Articolo su RomaToday
  • AFRICA: The Great Green Wall è un movimento a guida africana con l’ambizione epica di far crescere la Grande Muraglia Verde, una meraviglia naturale lunga quasi 8mila chilometri attraverso l’Africa in tutta la sua larghezza. Articolo su IlFattoQuotidiano

DAL MONDO: 

  • NO PLASTIC: Piccole capsule biodegradabili riempite di bevande energetiche invece delle tradizionali bottigliette di plastica: l’innovativa soluzione della start up inglese Ooho è stata testata durante la maratona di Londra, la scorsa domenica. Articolo su Rinnovabili
  • VENEZUELA: Dopo il tentativo di golpe di martedì 30 aprile, in un primo maggio di forti tensioni si sono svolte due manifestazioni contrapposte: Guaidó lancia uno sciopero contro il governo, Maduro chiama a raccolta il chavismo, annuncia giornate di dialogo per trovare soluzioni alla crisi e denuncia il golpe e le responsabilità degli Stati Uniti. Articolo su Dinamopress
  • ARGENTINA: Il Comitato per la Liberazione di Milagro Sala denuncia quest’ennesima farsa, messa in atto dal solito giudice amico del Governatore Gerardo Morales,  “La persecuzione politica e giudiziale non sembra avere limiti” dichiara in una nota il comitato. Il Comitato protesta anche per il fatto che non è stato permesso al collegio di avvocati difensori di presentare una serie di testimoni a discarico. Articolo su Pressenza
  • GROENLANDIA: Lo scioglimento dei ghiacci in Groenlandia sta avvenendo a un ritmo accelerato rispetto a quello ipotizzato, ma anche che la perdita di ghiaccio riguarda per lo più la calotta di ghiacci terrestri, non i ghiacciai. Il punto di svolta sarebbe arrivato nel 2002- 2003. Articolo su LaStampa
  • INGHILTERRA: La mozione presentata dal leader laburista Jeremy Corbyn per dichiarare lo stato di emergenza climatica e ambientale a livello nazionale è stata approvata nella serata del 1° maggio senza arrivare a una votazione, giacché i parlamentari conservatori non si sono opposti. Articolo su Pressenza
  • EPA: L’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente degli Stati Uniti (EPA) ha decretato il glifosato non cancerogeno: la decisione è stata promulgata martedì scorso e riafferma la posizione che l’EPA aveva già assunto nel 2017, in contraddizione con l’opinione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità di appena due anni prima. Articolo su Rinnovabili
  • EXTINCTION REBELLION: Si chiama Extinction rebellion e sta facendo impazzire i londinesi. È un movimento ecologista nato da poco che ha scelto strumenti di lotta drastici, come paralizzare il traffico della capitale britannica con azioni di disobbedienza civile. Il Guardian ha definito i loro gesti una via di mezzo tra il teatro di strada e l’azione diretta. Articolo su Internazionale
  • BALCANI : Proteste contro lungo il fiume Vjosa in Albania, il principale bacino fluviale non antropizzato in Europa. FotoGallery su LaStampa
  • MEDITERRENEO: La prima operazione dei libici è avvenuta a 65 miglia a nord di Al Khoms, poi è stato fermato un secondo gommone. In totale sono circa 180 i migranti riportati in Libia: “La cattura di persone in fuga da guerra, riportandole in zona di conflitto, è una violazione di tutte le convenzioni internazionali sui diritti umani”, denuncia la ong. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • CETA:
    -La battaglia su ambiente e diritti nel commercio globale si infiamma dopo la sentenza di ieri mattina della Corte di giustizia dell’Unione europea sull’accordo UE-Canada (CETA). Secondo la Corte, il sistema di protezione degli investimenti inserito nel trattato di liberalizzazione commerciale è compatibile con il diritto europeo. Articolo su Rinnovabili
    -Si tratta di un meccanismo costruito su misura per gli investitori esteri, a scapito della sovranità degli Stati e dei diritti dei cittadini – dichiara Monica Di Sisto, portavoce della campagna Stop CETA – Abbiamo dimostrato nel recente rapporto “Diritti per le persone, regole per le multinazionali: Stop ISDS”, che la creazione di una Corte per gli investimenti inserita nel CETA rappresenta in realtà una minaccia per la democrazia e l’ambiente. Articolo su StopTTIP
  •  ROMANIA: In Romania la campagna elettorale per il parlamento europeo è segnata dai temi politici interni. Dire che si tratta di problemi seri è un eufemismo. Articolo su Internazionale

RASSEGNA STAMPA 2 MAGGIO 2019

DAI TERRITORI:

  • RIDERS: “Il governo ha già dimostrato di aver tradito le aspettative dei lavoratori facendo finta di aderire alla nostra causa per fare marketing politico”. Due giorni fa il ministro per il Lavoro, Luigi Di Maio, ha annunciato che la norma sui rider è pronta e sarà inserita nella legge sul salario minimo in discussione al Senato. Il tema si è arenato da mesi e per i corrieri non è previsto nemmeno il 1 maggio. Articolo su IlfattoQuotidiano
  • LAVORO: Multinazionali e aziende di tutta Europa che occupano 1,5 milioni di dipendenti si sono unite per chiedere un’Ue a zero emissioni nette entro il 2050. È questa la nuova strada per lo sviluppo, per chi ci crede, ma il “Governo del cambiamento” non sembra essersene accorto. Articolo su GreenReport
  • TEVERE: Acea ha inaugurato il primo “potabilizzatore” del Tevere con una procedura tanto rapida quanto ambigua. Intanto milioni di litri di acqua di sorgente si perdono lungo la rete idrica. Per chiarire i punti critici di quest’ultima opera di Acea, e mettere azienda e amministrazioni pubbliche davanti alle loro responsabilità nella gestione di una risorsa scarsa e preziosa come l’acqua potabile, il Coordinamento Romano Acqua Pubblica invita tutte e tutti alla riunione tematica “Il Tevere non ce lo beviamo!” il 7 maggio a Scup. Articolo su DinamoPress
  • RIFIUTI: Ama e assessorato all’Ambiente. Sono questi i due nodi principali in procinto di essere sciolti dalla sindaca di Roma Virginia Raggi, alle prese con la sempiterna emergenza rifiuti della Capitale. Dopo le polemiche legate alla diffusione degli audio delle conversazioni con la sindaca registrate dall’ex ad di Ama Lorenzo Bagnacani, allegate ad un esposto da lui presentato in Procura, la prima cittadina della sta per presentare le nomine del nuovo Cda della partecipata dei rifiuti. Articolo su EcoDalleCittà
  • MAY COSI’ TANTE: Sono 29 artiste e cantautrici le donne protagoniste del ControConcertone del Primo Maggio organizzato nello spazio occupato dell’Angelo Mai, in via delle Terme di Caracalla. Un evento in risposta alla mancanza di quote rosa alla manifestazione tradizionale di Piazza San Giovanni a Roma. Articolo su Repubblica
  • SPRECHI: “La puglia entra a far parte di una rete intelligente che consente agli agricoltori di non sprecare il frutto del proprio lavoro e di rispondere alle esigenze alimentari delle fasce deboli”. Il vicepresidente regionale CIA Puglia Giannicola D’Amico commenta così la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra Regione Puglia e organizzazioni agricole per l’attuazione della Legge regionale n. 13/2017 in materia di Recupero e riutilizzo di eccedenze e sprechi alimentari e di prodotti farmaceutici. Articolo su EcoDalleCittà
  • TARANTO: La manifestazione organizzata dal Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti arriva alla sesta edizione. Con il direttore artistico Riondino arrivano i giovani di Fridays for Future: “Ci stanno togliendo la felicità”. Poi il racconto del ricorso sull’Ilva vinto a Strasburgo e la vicinanza con il comitato Bagnoli. Saliranno sul palco anche i rappresentanti di No Tav e No Tap, così come altre realtà impegnate nella difesa dei territori e in prima fila per la tutela dei diritti universali. Articolo su IlFattoQuotidiano

DAL MONDO: 

  • RIFIUTI: Il blocco cinese all’importazione di rifiuti potrebbe portare al collasso del sistema di raccolta e riciclo, alimentando i canali illegali. Mancano gli impianti di trattamento, mentre aumentano i roghi nei siti di stoccaggio. Articolo su LifeGate
  • INDONESIA: Il ministro per lo sviluppo e la pianificazione nazionale, Bambang Brodjonegoro, ha detto che il governo sta pensando a un piano per trasferire la capitale da Jakarta a Java Island. Articolo su BusinessInsider
  • GILET JAUNES:
    -Il presidente dei ricchi ha parlato giovedì sera. Dopo aver rinviato il suo discorso a più riprese, avrebbe dovuto annunciare le misure legate al sedicente Grande Dibattito Nazionale. Il suo discorso vuoto ha costituito invece un nuovo appello a scendere in strada. Articolo su DinamoPress
    -Disordini a Montparnasse ancora prima della partenza ufficiale del corteo dei sindacati al quale si aggiungono centinaia di gilet gialli. Gli agenti hanno risposto al lancio di oggetti con l’uso di gas lacrimogeni.  Inseguimenti e cariche si sono registrate nelle vie adiacenti del XIV arroondissement. I fermati, secondo la prefettura, sono stati 288 alle 15, mentre i controlli preventivi effettuati dalle forze dell’ordine sono stati 12.500. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • OCEANI: Uno studio pubblicato su Science fotografa un aumento della velocità dei venti e dell’altezza delle onde nella maggior parte dei mari. Una tendenza particolarmente evidente nei fenomeni estremi che si verificano nell’oceano antartico, sempre più intensi. Articolo su Repubblica
  • OLANDA: Gli ingegneri olandesi stanno costruendo quello che sarà il più grande arcipelago di isole del mondo composto da pannelli solari galleggianti. La crescente resistenza alla realizzazione di impianti eolici e di impianti fotovoltaici a terra ha portato l’industria delle energie rinnovabili a cercare opzioni alternative. Articolo su LifeGate
  • MONGOLIA: Ha persuaso il suo governo a creare un’immensa riserva naturale nel deserto del Gobi meridionale e ad annullare 37 contratti minerari nella zona: lei è Bayarjargal Agvaantseren, la donna mongola di 49 anni che si è fatta in quattro per anni per fermare le imprese estrattive che minacciano l’ambiente dei leopardi delle nevi. Un impegno che le è valso il Premio ambientale Goldman 2019. Articolo su GreenMe
  • ENI: Il cane a sei zampe si è posto l’obiettivo “emissioni nette zero” entro il 2030, esclusivamente per quanto riguarda le attività di esplorazione ed estrazione di petrolio e gas: cioè una parte infinitesimale delle emissioni di gas a effetto serra che verranno prodotte dal petrolio e dal gas che Eni commercializza. Gli impegni presi, non rappresentano quindi una soluzione reale. Articolo su IlfattoQuotidiano
  • ARGENTINA: Di fronte alla fase di profonda instabilità politica ed economica nel pieno dell’anno elettorale, il governo e gli imprenditori hanno lanciato una proposta patriarcale di risoluzione della crisi: pubblichiamo qui una prospettiva critica femminista del patto tra gentiluomini proposto dal governo Macri. Articolo su DinamoPress
  • ASSANGE: Oggi Julian Assange saprà se andrà o meno incontro all’estradizione negli USA. La richiesta degli USA è arrivata dopo che l’hacker-giornalista è stato condannato dalla corte inglese a 50 settimane di carcere per aver violato i termini della libertà condizionata espatriando, di fatto, in Ecuador, il giorno in cui si è rifugiato nell’ambasciata del paese centro americano. Articolo su BusinessInsider
  • FINLANDIA: I Sami sono minacciati non solo dagli effetti dei cambiamenti climatici ben visibili in Lapponia, ma anche da un nuovo treno ad alta velocità. La futura linea ferroviaria farà parte delle nuove rotte commerciali tra Cina e Ue, ma taglierà in due le loro terre ancestrali mettendo a repentaglio il loro modo di vivere tradizionale e la sopravvivenza delle loro renne. Articolo su Repubblica
  • EMERGENCY: In ogni Paese in cui opera, Emergency promuove e mette in pratica da 25 anni un modello di sanità sostenibile. Cure gratuite, formazione del personale locale, strutture efficienti. Nel rispetto di persone e ambiente. Articolo su LifeGate
  • EMERGENZA CLIMATICA: 507 amministrazioni locali in Canada, Australia, Regno Unito, Stati Uniti e Svizzera, corrispondenti a 43 milioni di cittadini, hanno dichiarato lo stato di emergenza climatica. Tra di esse si contano città importanti come Londra, Basilea, York, San Francisco, Melbourne ed Edimburgo. Articolo su Pressenza
  • EXTINCTION REBELLION: Nato nel maggio del 2018, Extinction Rebellion è un movimento variopinto e pacifista, ma anche estremamente organizzato e che usa la matematica come strumento per pianificare le proteste. Articolo su LifeGate



Back to Top ↑