SGUARDO A SUD – Luglio 2019

SGUARDO A SUD – Luglio 2019

Sguardo A Sud è la rassegna stampa quotidiana su ambiente e territori, in Italia e nel mondo.
Vuoi riceverla anche tu? Iscriviti cliccando qui per la rassegna quotidiana, e qui per quella settimanale.

RASSEGNA STAMPA 18 LUGLIO 2019

DAI TERRITORI:

  • SICILIA: Lo sportello bancario della Banca Intesa San Paolo di Castellammare del Golfo (Trapani) venerdì sarà oggetto di una azione dimostrativa di protesta promossa dall’associazione “Fridays for Future” di Alcamo, assieme ad alcuni esponenti di “Extinction Rebellion”, ritenendola fra i responsabili della crisi climatica a causa dei loro sovvenzionamenti all’industria fossile. Articolo su Pressenza
  • LOMBARDIA: Secondo la Corte Costituzionale la Regione Lombardia ha abusato della propria facoltà legislativa emanando una norma, soprannominata dagli ambientalisti “ammazzasuolo”, che ostacolava i Comuni nel ridurre le proprie previsioni urbanistiche, per andare nella direzione di ridurre il consumo di suolo e i gravi effetti ambientali che questo determina. Articolo su GreenReport
  • TARANTO: Usata da Arcelor e abbandonata dalla politica, la città pugliese si ribella con una rete di movimenti che disegnano un altro futuro. “Non possiamo stendere i nostri panni fuori. Non mandiamo i bambini a giocare negli spazi aperti. Quando laviamo i nostri figli li controlliamo per vedere se hanno qualche segnale di malattia”. Articolo su L’Espresso
  • ROMA: Con la crisi estiva dei rifiuti è cresciuto il numero di romani che hanno deciso di chiedere il rimborso dell’80% della tassa sui rifiuti. Una situazione molto pericolosa per i già fragili conti Ama perché se anche un solo ricorrente dovesse ottenere la restituzione, la società si esporrebbe ad una escalation difficile da contrastare. Articolo su IlFattoQuotidiano 
  • RIFIUTI SPECIALI: Ancora in aumento in Italia la produzione nazionale dei rifiuti speciali: nel 2017 sfiora i 140 milioni di tonnellate. Tra i rifiuti speciali, cresce la produzione di quelli non pericolosi (+3,1%), mentre rimane stabile quella dei pericolosi, circa 60 mila tonnellate. Sono i dati del Rapporto annuale 2019 Rifiuti Speciali dell’Ispra. Articolo su AnsaAmbiente
  • SGOMBERI: Sarebbero altri 6 i centri sociali in pericolo, questa volta tutti con sede nel patrimonio indisponibile del Comune di Roma. Mentre con il Cardinal Capranica è ufficialmente iniziata la guerra di Salvini alle realtà dell’autogestione e la Prefetta Pantalone si appresta a presentare una nuova lista degli sgomberi, la Sindaca rimane a guardare. Articolo su Dinamopress
  • ORSO M49: Associazione in difesa dei diritti degli animali annuncia azioni legali nei confronti del presidente della provincia di Trento, colpevole di aver dato “l’ordine di sparare a vista l’orso bruno, ritenuto pericoloso”. Articolo su Agrifoodtoday

DAL MONDO:

  • RADIAZIONI: Secondo uno studio appena pubblicato da Pnas, quattro atolli delle isole Marshall hanno livelli di radiazioni molto più alti rispetto a Chernobyl e Fukushima. E la colpa è dei 67 test nucleari condotti dagli Usa tra il 1946 e il 1958. Articolo su: Wired
  • CAMBOGIA: Dopo Indonesia, Filippine e Malesia anche il governo cambogiano rispedisce agli Stati Uniti e al Canada 1600 tonnellate di rifiuti: “Non siamo la vostra pattumiera”. Articolo su Rinnovabili
  • EBOLA: L’Oms dichiara emergenza internazionale per l’epidemia di Ebola nella Repubblica Democratica del Congo che potrebbe estendersi al resto della Rdc e ai Paesi vicini, se questa situazione continua ad essere ignorata dalla comunità internazionale. Articolo su GreenReport
  • RISCALDAMENTO GLOBALE: Nel paesino di Alert, il più a Nord del mondo, il termometro ha toccato i 21 gradi, segnando il record assoluto di caldo. Articolo su Repubblica
  • MONOCULTURA: Nel Kinnaur, nell’Himalaya indiano, la globalizzazione ha imposto dei nuovi modelli socioeconomici basati sulla coltivazione delle mele che minacciano l’ambiente e la cultura locale. Articolo su Internazionale
  • SICCITÀ: Per evitare una nuova mattanza come nel 2018, in cui morirono 63.700 animali come conseguenza diretta dei cambiamenti climatici, il governo della Namibia ha deciso di mettere all’asta questa settimana più di mille animali selvatici. Articolo su CorriereDellaSera
  • SOSTENIBILITÀ: Nella città olandese di Utrecht sono stati installati dei tetti verdi sulle fermate degli autobus, per attirare le api. I piccoli giardini inoltre filtrano gli inquinanti e riducono il calore estivo. Articolo su LifeGate 

RASSEGNA STAMPA 16 LUGLIO 2019

DAI TERRITORI:

  • GIUDIZIO UNIVERSALE: Associazioni, comitati territoriali, singoli cittadini, stanno promuovendo la campagna “Giudizio Universale”, per invertire la rotta sulle emissioni e sul clima. Intervista a Rita Cantalino e Michele Carducci, docente di diritto costituzionale su IlFattoQuotidiano
  • 5G: Per anni la possibilità di essere connessi sempre e ovunque è stata raccontata come la favola bella del progresso. Ma fra gli effetti di una Rete sempre più diffusa e capillare non vi sono solamente i disturbi del comportamento, dell’attenzione e del sonno: sono sempre di più, infatti, le persone che si ammalano per l’elettromagnetismo. Articolo su LaStampa
  • CRISI CLIMATICA: Dall’inizio di luglio a oggi, si sono abbattute sul nostro Paese «in media più di 10 grandinate violente al giorno che hanno provocato pesanti danni nelle città e nelle campagne dove in questo momento i chicchi distruggono verdure, frutta e cereali prossimi alla raccolta mandando in fumo un intero anno di lavoro». La testimonianza di Coldiretti su GreenReport
  • ENI: L’ad Descalzi ha licenziato Massimo Mantovani, ora ex capo degli affari legali, indagato dalla Procura di Milano per il “complotto” che sarebbe stato ordito per depistare le indagini sulle corruzioni internazionali in Nigeria e in Algeria. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • BENI COMUNI: Manca un mese alla conclusione della campagna per la raccolta delle firme – ne servono 50.000 – per la legge di iniziativa popolare sui beni comuni elaborata a suo tempo dalla Commissione Rodotà (vedi generazionifuture.org). L’iniziativa presa da un cospicuo gruppo di giuristi delle università italiane ha avuto il merito di riaccendere l’attenzione sul grande tema dei “beni comuni”. Articolo su ComuneInfo
  • SINDACATI: A pochi giorni dalla Prima Giornata Mondiale per il Clima, indetta dal Sindacato Mondiale, Gianna Fracassi, segretaria confederale della Cgil, fa il punto sulle posizioni dell’organizzazione sindacale. «C’è bisogno di piani industriali concreti e non frammentati, di un’unica Agenzia che sostenga la riconversione e le opportunità». Intervista su LaStampa
  • CAUSA: Dopo aver fatto ricorso alla Corte di giustizia Ue contro la stessa Unione per la crisi climatica e la tutela delle future generazioni, insieme a un gruppo di organizzazioni di base e comitati territoriali, una famiglia valdostana si prepara a denunciare anche lo Stato italiano. Articolo su Ansa
  • RESTIAMO UMANI: Più di quattro ore è durato nella giornata di lunedì il presidio promosso dalla Rete Restiamo Umani davanti a Montecitorio, contro il Decreto Sicurezza Bis, dalla settimana prossima in fase di discussione nelle commissioni della Camera. Articolo su DinamoPress
  • ARMI: Il governo italiano sta per bloccare la vendita di “bombe e missili” ad Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti, utilizzati nella guerra in Yemen. Immediata la reazione della Rwm Italia. Ma la mossa è ancora incompleta: nessun riferimento alle armi leggere né ad altri tipi di sistemi militari, come quelli prodotti da Leonardo (ex Finmeccanica) e Fincantieri. Articolo su OsservatorioDiritti
  • ANAS: Il politico e banchiere Bonsignore riceverà decine di milioni dal governo per un’infrastruttura che non serve. Si divideranno l’indennizzo anche il gruppo Mantovani, quello del Mose, e la Tecnis, coinvolta nell’inchiesta sulla Dama Nera. Inchiesta su l’Espresso
  • CASA: Dopo un’interminabile notte nel quartiere romano di Primavalle, arriva lo sgombero dell’occupazione abitativa di Via Cardinal Capranica. In assenza di reale alternative per i nuclei familiari residenti nello stabile, l’atto di forza segna l’apertura della campagna politica contro le occupazioni e gli spazi e l’avvio di una nuova fase della politica salviniana. Articolo su DinamoPress

DAL MONDO:

  • CLIMATIZZATORE: Una ricerca, guidata da Enrica De Cian, professoressa dell’Università Ca’ Foscari Venezia e ricercatrice del Centro euro-mediterraneo sui cambiamenti climatici (Cmcc), analizza per la prima volta le dinamiche di adozione degli impianti per l’aria condizionata e degli isolamenti termici per raffreddare gli ambienti in 8 Paesi, di cui 5 europei, da oggi al 2040. Articolo su Repubblica
  • MONSANTO: La Monsanto dovrà versare 25,3 milioni di dollari ad un uomo che ha utilizzato per 25 anni il Roundup. “Riprovevole” il comportamento della multinazionale. Articolo su LifeGate
  • TRAUMI: Studi epidemiologici suggeriscono che circa un terzo dei richiedenti asilo e dei rifugiati mostra una sorta di disagio psicologico clinicamente rilevante. Sono particolarmente vulnerabili perché sono esposti a fattori di stress prima, durante e anche dopo la loro migrazione. rispetto alla popolazione in generale, il disturbo da stress post-traumatico è fino a 10 volte più alto tra rifugiati e richiedenti asilo. Articolo su GreenReport
  • GEZI PARK: Il processo di Gezi Park ruota intorno a un atto d’imputazione lungo 657 pagine, che mira a mostrare come i 16 imputati, tra cui ci sono artisti ed esponenti della società civile, abbiano cospirato per organizzare e finanziare le proteste del 2013, poi diffuse in varie città della Turchia. Tutti rischiano, in caso di condanna, l’ergastolo. Ma in realtà, come è apparso assolutamente evidente in aula, l’atto d’accusa è perlopiù incoerente. Articolo su Internazionale
  • CRISI CLIMATICA: I cambiamenti climatici sono parte della nostra quotidianità. A confermarlo è il numero di catastrofi che si registrano ormai in tutto il mondo: una ogni settimana. Il dato è stato diffuso da una dirigente delle Nazioni Unite, Mami Mizutori, rappresentante speciale del segretario generale Antonio Guterres per la riduzione del rischio legato ai disastri naturali. Articolo su LifeGate
  • GILETS JAUNES: Dopo 8 mesi di lotta senza quartiere, la fête nationale del 14 luglio non poteva essere quest’anno – il 230esimo dalla Presa della Bastiglia – solo la rappresentazione della grandeur militare e la vetrina di quelli che ormai tutto il Paese definisce «i nuovi re». Articolo su GlobalProject
  • FAME NEL MONDO: Secondo il nuovo rapporto annuale “The State of Food Security and Nutrition in the World 2019. Safeguarding against economic slowdowns and downturns”, pubblicato da 5 Agenzia Onu, “Nel 2018 circa 821,6 milioni di persone non hanno avuto cibo a sufficienza, rispetto agli 811 milioni dell’anno precedente: l’aumento è stato registrato per il terzo anno consecutivo”. Articolo su GreenReport
  • NORVEGIA: Spedizione scientifica russo-norvegese per analizzare i campioni di acqua vicino al Komsomolets, sottomarino che si trova a 1700 metri di profondità. Riportate radiazioni per circa 800 Becquerel (Bq) per litro. Per ora non sembrano esserci rischi per flora e fauna del mare. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • BILANCIO UE: La Commissione uscente ha presentato una proposta per la sua riforma, che mantiene gli obiettivi ambiziosi – dalla disoccupazione giovanile all’inclusione sociale alle infrastrutture alla ricerca al clima – ma non aumenta le risorse. Gli stati che danno più soldi vogliono ridurre il loro contributo (tra questi l’Italia), i paesi che più ricevono – che sono soprattutto i nuovi entrati – non vogliono perdere risorse. Articolo su Internazionale
  • CROAZIA:La Croazia, membro Ue, utilizza i fondi di Bruxelles per rimandare con la forza i rifugiati in Bosnia e Serbia. Una prassi del tutto illegale. Migliaia di persone portate via di nascosto e di notte attraverso i boschi, con i gps oscurati. Articolo su l’Espresso


RASSEGNA STAMPA 15 LUGLIO 2019

DAI TERRITORI:

  • CASA: Primavalle stanotte, sembrava una zona di guerra. Cinquanta camionette, un elicottero, centinaia di agenti in assetto antisommossa per sgomberare 300 persone, tra cui 80 minori. Dopo sette ore di assedio, fallito il blitz notturno, sono cominciate all’alba le trattative per trovare delle soluzioni alternative ma la prova di forza ancora non è mai stata esclusa. Articolo su FanPage
  • MEDITERRANEO: Il 14 luglio è la giornata mondiale degli squali e il report del Wwf sullo stato di salute di questi animali, nel nostro Mediterraneo, non è confortante: “Oltre la metà delle 86 specie di squali, razze e chimere del mare nostrum è minacciata e un terzo di queste è prossima al rischio di estinzione”. Articolo su Repubblica
  • OSTIA: Il litorale laziale negli ultimi anni sta subendo gravi danni per colpa dell’erosione e alcuni stabilimenti rischiano di sparire. Metri e metri di spiaggia sono scomparsi e diverse strutture sono ormai raggiunte dall’acqua. Video su YouMedia
  • ALTO ADIGE: Quella del piccolo paese di Curon Venosta, è una storia comune a metà del ‘900, un paese spazzato via per far posto a una diga, l’unico modo di fornire energia elettrica all’estremo nord d’Italia. Nonostante l’opposizione delle popolazioni locali, il sostegno del parroco del luogo Alfred Rieper e l’udienza concessa da papa Pio XII al comitato che era giunto fino a Roma per portare le proprie rivendicazioni, il progetto venne ultimato con il lavoro di 7.000 operai. Video su Repubblica
  • GENOVA 2001: intervista a Vittorio Agnoletto, medico, docente universitario, portavoce del Genoa Social Forum nel 2001 su “I perché di Genova 2001″ su Pressenza
  • EMERGENZA CLIMATICA: Visto che il governo non ha riconosciuto la gravità della situazione, tante città italiane seguono New York, Parigi e decine di sindaci europei, facendosi avanti per denunciare l’emergenza ambientale. Dal progetto ‘città verticale’ di Napoli alla riduzione delle emissioni a Milano: ecco come si stanno attrezzando. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • LAVORO: Un operaio è morto questa mattina all’interno dello stabilimento  del Centro siderurgico bresciano. La vittima sarebbe stata schiacciata da una bobina di materiale metallico. Con lui c’era un collega che ha assistito impotente alla scena. Articolo su Repubblica

DAL MONDO: 

  • MIGRANTI: Dopo giorni di ricerche, il bilancio del naufragio al largo della Tunisia è definitivo: 82 persone hanno perso la vita nella speranza di arrivare in Europa. Articolo su LifeGate
  • KOKOKO: Le nostre città producono continuamente spazzatura e oggetti in esubero, che vengono abbandonati per strada. Dai rifiuti di Kinshasa i congolesi Kokoko! invece tirano fuori ritmo, riff e melodie. Questo collettivo di musicisti trasforma macchine da scrivere in drum machine, lattine in arpe e barattoli in chitarre. Articolo su Internazionale
  • UE: 414 pagine che analizzano 67 attività economiche, appartenenti a 8 settori (agricoltura, foreste e pesca; manifatturiero; elettricità, gas e fornitura di aria condizionata; acqua, fogne e sprechi; trasporti e stoccaggio; tecnologie per l’informazione e le comunicazioni; costruzioni); descrivono i criteri in base ai quali le diverse attività economiche possono essere considerate ambientalmente sostenibili. Articolo su Valori
  • FRANCIA: Nel dipartimento dei Vosgi decine di migliaia di metri cubi di abeti stanno ingiallendo per la mancanza di acqua: “Il fenomeno è solo all’inizio”. Articolo su LifeGate
  • GIORNALISMO: I vertici di Al Jazeera hanno acquistato delle pagine pubblicitarie nei principali quotidiani del mondo (il 23 giugno sul New York Times, il 29 giugno sul Guardian) per denunciare di essere esposti a “una minaccia credibile” da parte dell’Arabia Saudita. Purtroppo hanno ragione. Articolo su Internazionale
  • FAME NEL MONDO: Il dramma della fame si incrocia con una molteplicità di questioni sociali, economiche, politiche e ambientali – diseguaglianze diffuse; modelli di produzione e consumo iniqui e inquinanti, che mettono a repentaglio la salute; politiche commerciali che discriminano i contadini e i piccoli produttori; fenomeni ambientali di siccità o inondazioni, che rovinano il paziente lavoro della terra. Articolo su Valori
  • CIBO: La folle corsa al cibo fake, come la carne finta creata con la soia ogm, ignora l’importanza della diversità dei nostri cibi e delle culture alimentari. È una ricetta per accelerare la distruzione della Terra e della nostra salute. Articolo di Vandana Shiva su LifeGate
  • ECO: Si chiama “Eco” la nuova moneta comune scelta dai dirigenti della Comunità economica e monetaria dell’Africa occidentale(Ecowas). Riuniti sabato 29 giugno ad Abuja, in Nigeria, i capi di Stato e di governo di 15 nazioni hanno approvato una road map che dovrebbe consentire di adottare la valuta – in linea teorica – già dal prossimo gennaio. Articolo su Valori
  • INDIA: Anni di urbanizzazione selvaggia, aumento esponenziale della popolazione e cattiva gestione delle risorse idriche hanno prosciugato i rubinetti, ridotto la portata delle falde acquifere e inquinato i laghi al punto tale che spesso prendono fuoco. Bangalore sta pagando un prezzo altissimo per i successi ottenuti da quando, alla fine degli anni novanta, ha cominciato ad attrarre grandi aziende come Microsoft, Ibm, Dell e Google. Articolo su Internazionale

RASSEGNA STAMPA 12 LUGLIO 2019

DAI TERRITORI:

  • ROMA: Lunedì 15 luglio verrà discusso alla Camera dei Deputati il nuovo Decreto Sicurezza, un provvedimento fortemente autoritario che prende di mira le fondamentali libertà democratiche, attaccando le pratiche solidali e negando i diritti di chi scappa da guerre, povertà e crisi ambientali. Info mobilitazione su DinamoPress
  • VENETO: Il Prosecco è il vino italiano più conosciuto e più bevuto al mondo, con un volume di export in continuo aumento.  L’80% della produzione di Prosecco è commercializzato all’estero, con picchi di crescita soprattutto in Gran Bretagna. Una vera e propria macroeconomia tutta veneta. Un vero e proprio disastro per l’ambiente veneto. Articolo su GlobalProject
  • HATE SPEACH: L’immigrazione, le minoranze religiose, le questioni di genere sono i temi che scatenano di più i discorsi di odio. Quando si parla d’immigrazione, 42 post o tweet su cento sono offensivi o discriminatori; nel caso dei post che si occupano di minoranze religiose, 47,5 post o tweet su cento generano commenti offensivi; mentre solo sette post o tweet di politici su cento che parlano di altri temi provocano commenti offensivi o discriminatori. Le donne in politica ricevono più del doppio degli attacchi rispetto ai colleghi, più di un attacco su quattro è di tipo sessista. Articolo su Internazionale
  • ASSAY: Assay è un pestato di cime di rapa e broccoletti nato dall’incontro fra 9 ragazzi migranti e 5 aziende biologiche grazie al progetto #InCampo! Senza caporale. Un buon esempio di come combattere lo sfruttamento mettendo al centro di un’iniziativa i diritti delle persone e l’agricoltura che fa bene a tutti. Articolo su ComuneInfo
  • METEO: L’aumento delle temperature globali fa sì che l’acqua in superficie evapori più velocemente, caricando l’aria di umidità e aumentando la frequenza e l’intensità di temporali e trombe d’aria. Se un tempo certi fenomeni, come piogge torrenziali o venti particolarmente violenti, erano eccezionali, ora stanno diventando abituali e le città che non si adeguano adottando strategie di resilienza ne subiranno sempre più gli effetti. Articolo su LifeGate
  • TARANTO: Una fabbrica che uccide le persone va chiusa. Lo dico sapendo che arriveranno critiche dal mio stesso partito. Ma se ci fosse una situazione del genere a Milano, i cittadini la tollererebbero?”. A dirlo, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a Taranto dopo l’incidente, in cui una gru dell’ex Ilva è caduta in mare, coinvolgendo un operaio, che risulta ancora disperso. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • MIMMO LUCANO: Il processo Lucano rischia di sparire sotto un velo di indifferenza. Eppure è fatto della stessa materia degli episodi di cronaca che ogni giorno catturano la nostra attenzione. Agli occhi del razzismo istituzionale, Lucano è colpevole del reato di umanità e solidarietà, proprio come Carola. Articolo su ComuneInfo
  • ALTO ADIGE: Se richiamare turisti è cosa buona, l’overtourism è invece dannoso ed è per questo che, dal 10 luglio al 10 settembre, la val di Braies sarà chiusa al traffico dalle 10 del mattino alle 15 del pomeriggio. Articolo su GreenMe
  • SICILIA: Il Tar (il Tribunale amministrivo regionale) della Sicilia ha accolto il ricorso promosso dalla Federazione gomma plastica/Unionplast, produttori di stoviglie monouso, contro i comuni di Trapani e Santa Flavia, in provincia di Palermo, che hanno adottato le ordinanze per il divieto dell’uso della plastica monouso in spiaggia e in città. Articolo su LifeGate

DAL MONDO: 

  • EMERGENZA CLIMATICA: La priorità assoluta dell’era segnata dal grido di Greta è fare informazione e aprire un dibattito vero in tutte le sedi – scuole, università, fabbriche, aziende, quartieri, istituzioni – capace di inserire i problemi e le aspirazioni della vita quotidiana di ognuno dentro l’orizzonte spaziale (il pianeta tutto) e temporale (non più di 10-15 anni) del cambiamento climatico. Articolo su ComuneInfo
  • GIORNALISMO AMBIENTALE: Secondo il CPJ sono 13 i giornalisti ambientali uccisi negli ultimi 10 anni. Ma almeno altri 16 omicidi potrebbero essere associati a inchieste giornalistiche su tematiche ambientali che vanno dal business dell’agricoltura ai disboscamenti illegali, dagli illeciti nelle concessioni per le estrazioni minerarie ai casi di inquinamento di falde acquifere e fiumi. Articolo su ValigiaBlu
  • MOZAMBICO: È la nuova frontiera del gas. Ed è una ricca opportunità per le imprese italiane, che sono nella posizione migliore per approfittarne. Il Mozambico – un Paese poverissimo, che fino a ieri non esisteva sulla mappa geografica degli idrocarburi – promette di diventare nel giro di cinque anni il secondo fornitore di Gnl al mondo, superato soltanto dal Qatar. Articolo su ilSole24Ore
  • WASHINGTON: Il giorno del memorial day, il 27 maggio, la Washington nera ha gridato la sua rabbia facendo irruzione nella Washington da cui sente di essere esclusa. Circa cinquecento persone si sono radunate a Freedom plaza, un grande rettangolo di cemento su cui si affaccia l’ufficio del sindaco, a pochi passi dalla Casa Bianca. Articolo su Internazionale
  • MALTA: Malta è entrata a far parte dei paesi europei dove sono in vigore restrizioni all’uso del glifosato. Il ministro dell’Ambiente José Herrera ha annunciato che il controverso erbicida non sarà più utilizzato nei giardini e aree verdi pubbliche e in prossimità di scuole e ospedali. Articolo su IlSalvagente
  • INFORMAZIONE: Ogni azienda, per rispettare le “regole” del capitalismo, deve fare sempre più soldi, trimestre dopo trimestre. Ed anche l’industria delle notizie deve sottostare alle nuove “regole”. Gli hedge fund hanno occupato le redazioni già dai primi anni ‘80, e gli investitori privati non si interessano delle notizie, per loro sono solo un prodotto come un altro, un modo per fare più soldi, e quindi ogni considerazione di etica o morale finisce in secondo piano. Articolo su ValigiaBlu
  • LAURIE ANDERSON: Laurie Anderson ha dichiarato pubblicamente che Greta Thunberg, la giovane attivista svedese che si batte contro i cambiamenti climatici, è una delle sue eroine del momento: “Lei ha il merito di guardare in faccia la realtà anche se si prospetta molto dolorosa. Sta cercando di ottenere l’attenzione di chi vorrebbe girarsi dall’altra parte e lo fa in modo molto positivo. Sa veicolare, anche attraverso i social, concetti complessi con un linguaggio diretto”. Articolo su LifeGate
  • LIBIA:
    – Quattro missili anticarro Javalin fabbricati negli Stati Uniti e che la Francia acquistò nel 2010 proprio da Washington sono stati ritrovati a Gharian, in Libia, nella base strategica dell’offensiva lanciata contro Tripoli dall’autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) guidato dal generale Khalifa Haftar. Articolo su IlFattoQuotidiano
    I riflettori si sono appena accessi su un tema profondamente imbarazzante e in cui solitamente abbondano le zone d’ombra: il commercio d’armi. Tutto è cominciato il mese scorso, quando l’esercito del governo di Tripoli ha scoperto, a sud della capitale libica, quattro missili anticarro Javelin di fabbricazione statunitense. Articolo su Internazionale
  • CLIMA: La temperatura globale di superficie nel 2018 è stata la quarta più elevata di tutto il periodo delle rilevazioni strumentali analizzate dal Goddard Institute for Space Studies (GISS). La temperatura globale del 2018 è stata +1,1 grado Celsius (-2 gradi F) più calda di quella del periodo base di riferimento 1880-1920; noi consideriamo questo periodo base come una stima della temperatura “pre-industriale”. Articolo su ComuneInfo
  • GRECIA: Sei cittadini stranieri, tra cui due bambini, sono morti a causa di una violenta tempesta che ha colpito la Grecia settentrionale ieri 10 luglio 2019. Forti raffiche di vento, pioggia e grandine avrebbero causato numerosi incidenti in Calcidica, nota regione turistica del paese. Articolo su LifeGate


RASSEGNA STAMPA 11 LUGLIO 2019

DAI TERRITORI:

  • TARANTO: Sono ormai quasi nulle le speranze di ritrovare in vita a Taranto il gruista di ArcelorMittal, ex Ilva, che ieri sera, a causa di una tromba d’aria, è finito in mare con lo schianto della gru sulla quale stava operando. La gru, ubicata con le altre sullo sporgente portuale della fabbrica, è la stessa che a fine novembre 2012 segnò un’altra tragedia. Articolo su IlSole24Ore
  • MIGRANTI: In una nota di Palazzo Chigi, diffusa al termine dell’incontro tra il premier Giuseppe Conte, la Ministra della Difesa, Elisabetta Trenta, e il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, si è parlato anche del sostegno alle motovedette libiche: “Nel corso della riunione di questa sera è stato concordato che il governo italiano contribuirà a offrire ulteriore sostegno alla Guardia Costiera libica in termini di risorse materiali e di training”. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • SARDEGNA: Un messaggio in tre lingue, italiano, sardo e inglese, per chiedere a residenti e turisti di rispettare le spiagge della Sardegna: non lasciare rifiuti e, soprattutto, non depredare i litorali. Al via anche quest’anno la campagna di sensibilizzazione “Làssami Neta” (in lingua sarda “Lasciami pulita”), promossa dagli indipendentisti di Liberu (Lìberos Rispetados Uguales) sulla costa del Nuorese. Articolo su Ansa
  • PEDEMONTANA: Materiali non certificati, acciai diversi e meno resistenti di quelli a capitolato, copertura in cemento della galleria che si stacca a blocchi di due metri quadrati, rischiando di uccidere gli operai che ci lavorano. Alcuni tra i motivi che hanno portato al sequestro del cantiere dell’opera tanto voluta (e stra-finanziata) dalla Regione Veneto. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • SOGESID: Lavoratrici e lavoratori della SOGESID S.p.A. scioperano per la quinta volta dallo scorso ottobre. A rischio il loro posto di lavoro, se nulla cambia di qui al primo gennaio 2020. Sciopero unitario e partecipato, così come il presidio sotto il Ministero dell’Economia e delle Finanze, che dopo oltre tre ore incontra una delegazione di RSU. Soddisfazione per la giornata di lotta. Articolo su DinamoPress
  • SBLOCCA CANTIERI: L’effetto del comma 3 dell’art. 184-ter introdotto dalla Lega e dal M5S nel recente decreto Sblocca cantieri potrebbe compremettere la nuova normativa, nata per stabilire quando un rifiuto cessa di essere tale (End of waste) dopo adeguato processo di recupero, congelando le autorizzazioni per le attività di riciclo a un quadro vecchio di oltre 20 anni fa. Articolo su GreenReport
  • BRACCIANTATO: Oltre al più noto insediamento, per fatti di cronaca, di Borgo Mezzanone, in centinaia o addirittura in migliaia di persone impegnate nel braciantato invisibile, vivono nel Gran Ghetto di Rignano Scalo e nel Ghetto Ghana di Borgo Tre Titoli, mentre altri ancora sono sparsi nella miriade di ex fabbriche o masserie occupate nell’area circostante i campi di raccolta. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • AGRICOLTURA: Secondo una analisi della Coldiretti sulla base dei dati della banca dati europea Eswd sugli eventi estremi. «Dall’inizio dell’estate sono già 117 gli eventi climatici estremi che hanno flagellato l’Italia con tempeste di grandine, nubifragi, trombe d’aria, fulmini, pioggia violenta e forte vento. Il maltempo ha colpito a macchia di leopardo provocando gravi danni in un momento particolarmente delicato per l’agricoltura con le coltivazioni di cereali e, verdura e frutta prossime alla raccolta». Articolo su GreenReport

DAL MONDO:

  • INDONESIA: Dal’Indonesia, oltre 210 tonnellate di spazzatura riprenderanno la via dell’Australia, da dove provengono, poiché invece della sola carta come previsto, è stata trovata una grande quantità di rifiuti speciali non autorizzati, anche tossici. Articolo su Repubblica
  • WOMBAT: Diversi attivisti e abitanti, contrari al turismo di massa, hanno tenuto una conferenza stampa di fronte al Wombat’s Hostel di Mestre, nel giorno della sua inaugurazione, assieme a due lavoratrici e un lavoratore del Wombat’s Hostel di Berlino, per denunciare le gravissime pratiche antisindacali messe in atto dalla multinazionale con sede a Vienna. Articolo su GlobalProject
  • KURDISTAN: E’ nato il libro “We came from fire: Kurdistan’s armed struggle against Isis”, che raccoglie i ritratti scattati da Joey Lawrence con una macchina fotografica in medio formato, un’analisi storica del conflitto e della nascita delle milizie curde, e le note tratte dal suo diario sul campo. Articolo su Internazionale
  • IRAN:
    – Cinque imbarcazioni armate della Guardia rivoluzionaria islamica iraniana hanno tentato ieri di sequestrare una petroliera britannica nel Golfo Persico, ma sono state respinte da una fregata della Royal Navy. Lo rendono noto funzionari statunitensi, citati dalla Cnn. Articolo su IlSole24Ore
    – L’Agenzia per l’energia atomica delle Nazioni Unite, l’Aiea, ha confermato che l’Iran ha cominciato ad arricchire l’uranio oltre i limiti imposti dall’accordo internazionale firmato nel 2015. Questo non significa che il regime iraniano possa costruire una bomba atomica dall’oggi al domani, ma è comunque la prima tappa nel lungo cammino a cui Teheran aveva rinunciato quattro anni fa. Articolo su Internazionale
  • LIBIA: Stando a statistiche accertate sul campo, dal centro di Tajoura sono state evacuate 386 delle 603 persone presenti al momento dell’attacco che ha provocato almeno 53 morti. Una sessantina sono state trasferite nel Gdf, Gathering & Departure Facilities, gestito dall’Unhcr. Il grosso degli ospiti è stato spostato in quello di Abu Salim. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • CALIFORNIA: La California trema. Non è stato il “Big One”, il terremoto che tutti da sempre temono e al quale tutti cercano di prepararsi nello stato sismico per eccellenza degli Stati Uniti. Ma le scosse, con epicentro a meno di 200 chilometri da Los Angeles, sono state le più gravi sofferte in vent’anni nella regione. Video su IlSole24ore
  • ALGERIA: Le manifestazioni, che da febbraio continuano ancora oggi, hanno costretto alle dimissioni Bouteflika, uno dei principali promotori della politica di riconciliazione. La piazza chiede una transizione democratica e un ricambio generazionale ai vertici dello stato, ma le elezioni presidenziali che avrebbero dovuto svolgersi il 4 luglio sono state cancellate e non è stata ancora fissata una data per il voto. Articolo su Internazionale

RASSEGNA STAMPA 10 LUGLIO 2019

DAI TERRITORI:

  • STORIE DI ECONOMIA CIRCOLARE: “Storie di economia circolare” torna per la seconda edizione alla ricerca di video, foto, podcast, testi e fumetti che meglio raccontino il cambiamento. Candidature aperte fino al 31 luglio 2019 e premi dai 4.500 ai 2.000 euro. Articolo su LifeGate
  • ACCOGLIENZA: Il sistema d’accoglienza italiano è certamente segnato da malaffare e abusi. Nel mare magnum, però, esistono anche esperienze virtuose. Sono quelle messe maggiormente sotto attacco dal decreto sicurezza e dai tagli di Salvini, che si tradurranno in maggiore marginalità dei rifugiati e nella perdita di migliaia di posti di lavoro. Articolo su DinamoPress
  • SARDEGNA: A fine giugno, Raúl Zibechi è stato invitato dal Coordinamento dei Comitati Sardi per riflettere insieme sulle esperienze di lotta contro l’ordine coloniale e la militarizzazione del territorio in due luoghi del pianeta molto più vicini di quel che si potrebbe credere: il Sudamerica e l’isola dei Nuraghi. Articolo su ComuneInfo
  • TARANTO:
    – Al tavolo con Arcelor Mittal e sindacati, il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, non è si è mostrato intenzionato a tornare indietro sull’abolizione dell’immunità penale degli amministratori dello stabilimento (eliminata con il decreto Crescita), sebbene l’azienda ne abbia richiesto la reintroduzione minacciando altrimenti la chiusura della fabbrica. Articolo su LaGazzettadelMezzogiorno
    – L’altoforno2 dell’ex Ilva non garantisce la sicurezza per gli operai e quindi deve essere fermato. È stata la procura di Taranto a ordinare lo spegnimento dell’impianto nel quale morìAlessandro Morricella, 35enne morto il 12 giugno 2015, quattro giorni dopo essere stato investito da una colata di ghisa. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • CPR: E’ veramente difficile entrare in un Cpr, in particolare nei Cie di Torino e di Ponte Galeria. Tutto ciò pare assurdo, ma la verità è che tenere aperti questi centri è un’attività redditizia la gestione dei centri viene affidata ad aziende private. Negli ultimi trent’anni, a beneficiare dei finanziamenti a rafforzare ogni confine, sono state in particolare tre aziende: Thales group, Finmeccanica e Airbus. Articolo su InfoAut
  • OEAS: Anna Senatore, operatrice olistica, è una delle 16 persone iscritte al primo corso per OEAS (operatore all’emotività, all’affettività e alla sessualità) organizzato da LoveGiver. Per otto mesi ha incontrato Matteo, 39enne tetraplegico del Parmense: “Mi chiedo come ho fatto a vivere queste esperienze solo a questa età”. A differenza dell’immaginario collettivo, i due non hanno avuto alcun rapporto sessuale, che non è neanche previste dal protocollo così come il sesso orale. Articolo e video su FanPage
  • TERRE DEI FUOCHI: Dall’operazione “Adelphi” partita dalle rivelazioni del pentito di camorra Nunzio Perrella che negli anni 90 svelò l’orrore degli interramenti in Campania alle indagini della Commissione parlamentare sul traffico dei rifiuti. Ha attraversato oltre 25 anni di inchieste il patron della Sep di Pontinia, ora indagato dalla Dda di Roma con l’accusa di aver sversato 57mila tonnellate di compost avvelenato nelle campagne tra Latina e la Capitale. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • CARTA: Aumenta la raccolta differenziata di carta e cartone in Italia. La tutela dell’ambiente è ormai un principio cardine del senso civico dei cittadini, sempre più attenti a differenziare carta e cartone dagli altri materiali. Dietro buoni risultati però non c’è solo l’impegno a differenziare, comunque fondamentale, ma anche un sistema di gestione efficace ed efficiente, capace di garantire a qualunque condizione il ritiro e l’avvio a riciclo degli imballaggi su tutto il territorio nazionale. Articolo su EcoDalleCittà
  • AUTOSTRADE: Il politico e banchiere Bonsignore riceverà decine di milioni dal governo per la Ragasa-Catania, un’infrastruttura che non serve. Si divideranno l’indennizzo anche il gruppo Mantovani, quello del Mose, e la Tecnis, coinvolta nell’inchiesta sulla Dama Nera. Ecco i documenti dello scandalo che finirà a carico del contribuente su l’Espresso
  • SFRUTTAMENTO:
    -In merito alle cause che alimentano lo sfruttamento del lavoro nei campi, i consumatori esprimono un sostanziale riconoscimento della complessità del fenomeno, non riconducendolo al ruolo di un singolo attore della filiera, ma piuttosto ad una concatenazione di cause ed effetti. Articolo sull’ultimo sondaggio Oxfam su LaStampa
    L’imprenditore di 37 anni dovrà rispondere di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. Cinque gli operai di origine tunisina, sfruttati e costretti a vivere in condizioni degradanti. Uno di loro ha confessato ai carabinieri di Gallipoli di aver subito qualche giorno fa uno strappo muscolare alla schiena. Articolo su FanPage

DAL MONDO:

  • SVIZZERA: Le sedi di Credit Suisse e Ubs, che si trovano rispettivamente a Zurigo e Basilea, sono rimaste bloccate per circa un’ora, fino a quando le forze dell’ordine non sono intervenute per sgomberarle e arrestare una ventina di attivisti che manifestavano contro gli investimenti sul fossile. Articolo su LifeGate
  • UE: Come l’Europa, anche von der Leyen si trova oggi a un bivio: per diventare presidente della Commissione, il prossimo 16 luglio dovrà confrontarsi con il voto in Parlamento europeo, dove ha bisogno della maggioranza assoluta, cioè almeno 376 voti su 751 parlamentari. Sicuro il voto dei popolari (182 seggi) e quello dei liberali (108 seggi), molto meno quello dei Verdi (74 seggi) e dei socialdemocratici (154 seggi), con i 16 deputati tedeschi della Spdche hanno già promesso di votare contro. Articolo su Pressenza
  • GALLES: Il Galles si appresta a vietare l’impiego di animali selvatici nei circhi itineranti. Il disegno di legge sarà presentato all’Assemblea nazionale il prossimo lunedì da Lesley Griffiths, ministro dell’Ambiente e degli affari rurali, e le probabilità che venga approvato sono molto alte. Articolo su GreenMe
  • ALBANIA: Il governo di Tirana vanta la crescita delle capacità produttive e le condizioni di lavoro del settore dell’abbigliamento. Le lavoratrici tessili lo smentiscono senza esitazioni. Articolo su ComuneInfo
  • ABITUDINI:
    -Il quotidiano britannico The Guardian ha chiesto a cinque esperti in che modo hanno modificato lo stile di vita per ridurre la loro impronta ecologica. Articolo su Internazionale
    -“Lavoro nel movimento ambientalista. Non mi importa se fai la differenziata. Smettila di fissarti sui tuoi “peccati” ambientali. Combatti invece le industrie del petrolio e del gas.” Articolo di M. A. Heglar su FFF italia
  • GIORNALISMO: I giornalisti investigativi dei Balcani occidentali hanno espresso il proprio malcontento nei confronti del sistema giudiziario nei rispettivi paesi nella conferenza regionale: “Follow the money, find the crime”, organizzata a Pristina lo scorso 7 giugno dall’Istituto per lo sviluppo economico del Kosovo. Le loro esperienze con giudici e pubblici ministeri – hanno denunciato i giornalisti – sono troppo spesso spiacevoli. Articolo su Pressenza
  • USA: Negli Stati Uniti la disobbedienza civile fa parte dell’immaginario collettivo, tanto quanto il mito della frontiera. È però in crescita il numero di stati che emanano leggi che criminalizzano le manifestazioni di protesta contro le cosiddette infrastrutture critiche, come oleodotti e gasdotti. Articolo su LifeGate

 

RASSEGNA STAMPA 9 LUGLIO 2019

DAI TERRITORI:

  • SCUOLA: La riduzione delle risorse per l’istruzione primaria e secondaria ammonta al 10%, i tagli colpiranno gli stipendi dei docenti e delle docenti precar*, verranno ridotti i posti per gli/le insegnanti di sostegno e diminuiti gli investimenti nell’edilizia scolastica. Articolo su InfoAut
  • CPR: Si chiamava Sahid Mnazi, aveva 32 anni, era di nazionalità bengalese e ieri mattina, 8 luglio, è stato trovato senza vita nel Centro di Permanenza e Rimpatrio di via Santa Maria Mazzarello, a Torino. Il decesso però risalirebbe alla scorsa notte. Articolo su Open
  • CAGLIARI: Porto Canale ha una capacità di movimentazione all’anno di 1,3 milioni di teu (l’unità di misura del trasporto merci che indica il numero di container caricabili). Tuttavia, al momento non si arriva a 215 mila teu all’anno. La Spezia e il porto di Tangeri, in Marocco – gestito sempre dalla Contship – ne movimentano più di un milione. Articolo su Internazionale
  • RIFIUTI: In 6 anni il ciclo dei rifiuti di Roma ha perso via via i suoi pilastri, fino al collo di bottiglia di oggi. Fallita la raccolta dei “materiali post-consumo” promessa da Virginia Raggi, ancora inesistente il nuovo piano rifiuti in carico a Nicola Zingaretti e atteso dal 2012. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • PUTIN: Il tentativo di Putin è quello di cercare una riconferma della sponda italiana per premere sul fronte Nato, per un alleviamento delle sanzioni, riconfermare le posizioni comuni con la Chiesa rispetto a Siria e Medioriente, stipulare qualche, tutto sommato piccolo, accordo economico tra il Fondo d’investimento russo e Cassa depositi e prestiti e riconfermare altri accordi commerciali come quello con Anas. Articolo su InfoAut
  • MEDITERRANEA: Una barca sotto sequestro da tre mesi, un veliero confiscato questa mattina, una multa da 65mila euro appena ricevuta, sei persone sotto processo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: è il conto che il governo italiano vuole far pagare a Mediterranea per aver salvato oltre 100 vite umane. La miglior risposta è diffondere la solidarietà e dimostrare sostegno, politico ma anche necessariamente economico. Articolo su DinamoPress
  • JOVANOTTI: le associazioni AsOER, Italia Nostra Rimini, Legambiente e Lipu hanno inviato un esposto, fra gli altri, alla Procura della Repubblica di Rimini e al Ministero dell’Ambiente per chiedere di spostare o posticipare il concerto di Jovanotti in un area protetta tra Rimini e Riccione. Articolo su Repubblica
  • UNESCO:Riconosciuto il valore unico delle colline di Conegliano e Valdobbiadene. Brindisi di istituzioni e imprese: “Una vittoria per il Veneto e l’Italia”. Peccato che quelle colline sono ormai diventate il simbolo di una monocoltura vinicola industrializzata che fa un uso smodato di pesticidi, cancella la biodiversità, mette sempre più a rischio la qualità delle acque, del suolo e soprattutto la salute delle comunità locali. L’espansione dei vigneti non risparmia nessuno, neppure le aree in prossimità di scuole e asili.  Articolo su ComuneInfo
  • ABBRUZZO:  Tre punti sugli otto monitorati lungo la costa abruzzese sono fortemente inquinati: la foce del fiume Alento, quella del Feltrino e quella del canale in località ‘la foce’ a Rocca San Giovanni. Lo dice il monitoraggio di Goletta Verde in Abruzzo. Secondo Legambiente dal dossier ‘Mare monstrum’ emerge che in Abruzzo si registrano 5,5 reati ogni chilometro. Articolo su Ansa
  • MILANO: Un maxi-incendio si è sviluppato in un deposito di rifiuti speciali a Settimo Milanese, paese alle porte di Milano. Al lavoro dall’alba ci sono decine di vigili del fuoco, uomini del 118, polizia e carabinieri, tutti allertati dai cittadini che si sono svegliati vedendo un’alta colonna di fumo sollevarsi dal capannone, un’area di 1400 metri quadri in via Sabin, dove i rifiuti vengono trattati. Articolo su IlFattoQuotidiano

DAL MONDO:

  • CONDOR: La Prima Corte d’assise d’Appello bis di Roma ha ribaltato la sentenza del processo di primo grado, quando i giudici della Corte d’assise avevano inflitto l’ergastolo a otto imputati su del processo per il cosiddetto piano Condor, messo in atto dalle autorità sudamericane tra gli anni Settanta e Ottanta. Articolo su Open
  • ONG: Nuove misure per il contrasto dell’immigrazione e per ostacolare l’operato delle navi delle ong. Durante il Comitato nazionale italiano per l’ordine e la sicurezza, convocato dal ministro Salvini, è stato deciso che i mezzi della Difesa saranno schierati davanti ai porti italiani, per impedire l’attracco alle navi umanitarie. Articolo su FanPage
  • ILO:59 Paesi nel mondo su 189 non combattono le molestie sul lavoro. E così l’Organizzazione internazionale del lavoro adotta una convenzione mondiale che entrerà in vigore 12 mesi dopo la ratifica di almeno due Stati membri. Ecco in cosa consiste. Articolo su OsservatorioDiritti
  • CHERNOBYL: Dal novembre 2017 il panorama è cambiato a Chernobyl: un gigantesco arco d’acciaio domina la centrale teatro del più grave incidente nucleare della storia. L’arco ricopre ermeticamente il “sarcofago” costruito frettolosamente nel 1986 sopra il reattore esploso la notte del 26 aprile. Articolo su IlSole24Ore
  • KRENAK: Il documentario di Rogerio Correa racconta la resistenza del popolo krenak dal 1808, data d’arrivo del re del Portogallo Don João VI in Brasile, fino al disastro ambientale del rio Doce, causato dalla rottura di una diga di fango e di minerali nel comune di Mariana nel 2015. Articolo su Internazionale
  • VIOLENZE: L’America Latina-Caraibi è la sola regione al mondo dove il “tasso di gravidanza” è in aumento tra bambine che hanno fino a 14 anni di età. E nella maggior parte dei casi si tratta di vittime di stupri compiuti da membri della propria famiglia. Ora sei ong si rivolgono all’Onu contro Nicaragua, Ecuador e Guatemala. Articolo su OsservatorioDiritti
  • GILETS JAUNES: Qualche giorno fa centinaia di gilet gialli e attivisti di associazioni ecologiste francesi hanno organizzato una nuova azione di blocco ai siti Amazon di Clichy, Tolosa e Lille. Il blocco, durato una giornata, si è tradotto in un sit in determinato e pacifico all’esterno del magazzino mentre alcuni attivisti si sono introdotti nel sito per bloccare il portone d’accesso. Articolo su InfoAut

 

RASSEGNA STAMPA 8 LUGLIO 2019

DAI TERRITORI:

  • PIANO ENERGIA: In piena crisi climatica, la politica energetica italiana ruota su uno piano che ha aperto la corsa alle autorizzazioni di migliaia di MW di turbogas. Il gas che è sempre un combustibile fossile e che, siccome emette meno CO2 rispetto al carbone, è da 20 anni l’energia di transizione. Articolo su LaStampa
  • UNESCO: Sono arrivati a 55 i siti dell’Italia riconosciuti come patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Ultimo arrivato le colline del prosecco di Conegliano Veneto e Valdobbiadene. La lunga lista comprende monumenti, siti archeologici, ville e dimore storiche, città e isole. Articolo su Repubblica
  • ALLEVAMENTI: Un investigatore di Essere Animali ha lavorato sotto copertura nelle operazioni di carico dei polli. Il reportage mostra le condizioni e le sofferenze degli animali e lo sfruttamento degli operai all’interno della filiera zootecnica. Articolo su Lifegate
  • ECOMAFIE: Legambiente: tra cemento, rifiuti e agricoltura, il business mafioso non conosce crisi. Lo “Sblocca cantieri” e lo stop al Codice Appalti le aiuteranno ulteriormente. Articolo su Valori
  • SHERWOOD:
    – Conversazione con Sandro Mezzadra, docente di filosofia politica all’Università di Bologna e membro del collettivo Euronomade e di Mediterranea, intervenuto nel dibattito “Il moltiplicarsi dei confini tra attacco ai diritti e razzismo”, tenutosi allo Sherwood Festival lo scorso 23 giugno. Articolo su GlobalProject
    – Intervista ad Annalisa Camilli, giornalista di Internazionale e autrice del libro La legge del mare. Cronache dei soccorsi nel Mediterraneo (Rizzoli, 2019) che affronta la questione migratoria a partire da una distorsione del discorso pubblico avvenuta negli ultimi anni, in particolare sul tema della solidarietà e dei salvataggi nel Mediterraneo. Pubblicata su GlobalProject
  • NUCLEARE: In questi oltre 30 anni (da quando l’Italia uscì dal nucleare con il referendum del 1987) le attività di decommissioning e la società che le avrebbero dovute realizzare sono stati infatti una macchina mangia-soldi. Nel frattempo, i tempi in cui si sarebbe dovuto provvedere alla messa in sicurezza dei rifiuti nucleari sono slittati inesorabilmente. Articolo su Valori
  • CETA: Dopo l’approvazione dell’accordo di libero scambio con il Canada (Ceta) nei primi tre mesi del 2019 il paese nordamericano è risultato il primo fornitore di grano duro dell’Italia con un aumento di 600 volte delle importazioni di prodotto, che secondo Coldiretti viene trattato con l’erbicida glifosato in preraccolta. Articolo su Repubblica
  • NO GRANDI NAVI: La Costa Deliziosa si è avvicinata pericolosamente alla riva dei Giardini prima di riuscire bruscamente a virare, sfiorando vari battelli dell’Actv oltre che uno yacth ormeggiato sulla riva dei 7 Martiri. Video su ComitatoNoGrandiNavi

DAL MONDO:

  • BRASILE: Lo studio Global restoration opportunities in tropical rainforest landscapes, afferma che “Il ripristino delle foreste tropicali è fondamentale per la salute del pianeta, e lo studio, per la prima volta, aiuta governi, investitori e altri soggetti che cercano di ripristinare le foreste umide tropicali a determinare i luoghi precisi in cui il restauro è più fattibile, duraturo e benefico”. Articolo su LifeGate
  • ACQUA: L’incertezza sulle importazioni delle risorse idriche e le piogge sempre più irregolari a causa del cambiamento climatico stanno spingendo Singapore ad aumentare la produzione di acqua, combinando risparmio, riutilizzo e tecnologie innovative. Dal 2006 il paese – tra i più ricchi del sudest asiatico – ha speso quasi mezzo miliardo di dollari per migliorarle. Articolo su Internazionale
  • USA: Secondo quanto sostiene Politico.com, rilevante testata americana, «l’amministrazione Trump ha rifiutato di pubblicizzare dozzine di studi finanziati dal governo che diffondono avvertimenti sugli effetti del cambiamento climatico, sfidando la prassi consolidata di promuovere tali risultati elaborati da acclamati scienziati interni del Dipartimento dell’Agricoltura». Articolo su Valori
  • KURDISTAN: Archeologi tedeschi e curdi hanno scoperto, grazie alla siccità che ha colpito il Tigri, un palazzo dell’età del bronzo sulla riva orientale del fiume nella regione del Kurdistan, in Iraq. Il complesso del sito ‘Kemune’ risale al XV al XIV secolo a.C. Video su Repubblica
  • GILETS JAUNES: Alì e Bilele, ospiti del dibattito allo Sherwood Festival e tradotti da Carlotta Benvegnù, fanno parte del Collettivo di Rungis, luogo paradigmatico e peculiare, in cui il movimento dei GJ è germogliato dai blocchi del più grande mercato ortofrutticolo d’Europa, “polmone” di Parigi e di tutta la Francia. Articolo su GlobalProject
  • PRIDE: Dal 2003, il Pride è un appuntamento importante per la comunità LGBTQ+ turca. Negli ultimi anni, però, la manifestazione è stata oggetto di divieti e limitazioni in nome della “sicurezza”. Anche quest’anno, a Istanbul cani anti-droga, uso di lacrimogeni e proiettili di gomma. Articolo su DinamoPress
  • INDONESIA: Secondo una nuova indagine di Global Witness, Adaro Energy, una grande compagnia estrattiva indonesiana finanziata dalla banca britannica Hsbc, ha trasferito enormi quantità di utili realizzati dal carbone prodotto in Indonesia alla sua rete offshore. Articolo su Valori
  • GRECIA: Il centrodestra di Nea Demokratia  è nettamente in testa con il 39,8% dei voti, percentuale che dovrebbe garantire al partito di Kyriakos Mitsotakis la maggioranza assoluta in Parlamento con 155 seggi su 300. Syriza ha contenuto benissimo i danni: il partito del premier Alexis Tsipras viaggia al 31,5%. Articolo su Repubblica
  • INTERVISTE: Due delle voci più forti che si battono per la giustizia climatica dialogano per la prima volta. Una è la più giovane parlamentare degli Stati Uniti, l’altra è la studentessa svedese che ha dato vita ai Fridays for Future: Alexandria Ocasio-Cortez e Greta Thunberg. Articolo su LifeGate

RASSEGNA STAMPA 5 LUGLIO 2019

DAI TERRITORI:

  • INCONTRI: Stefania Barca, del centro studi sociali dell’Università di Coimbra, è intervenuta come relatrice nel dibattito “La sfida dei movimenti climatici”, con Alice Dal Gobbo e Salvo Torre, del gruppo di ricerca Politica, Ontologia ed Ecologia. Una conversazione che si è snodata attorno al ruolo storico che vanno assumendo le lotte per la giustizia climatica, alle intersezioni con altri conflitti e alle nuove metodologie di organizzazione. Articolo su GlobalProject
  • NEBBIA:
    -É con grande dolore che abbiamo appreso della morte di Giorgio Nebbia, uno dei nostri maestri, pioniere del movimento ecologista in Italia, pensatore lucidissimo, analista critico, storico dell’ambiente, dedito alla ricerca non meno che alla generosa condivisione del suo sapere. Un pensiero su ASudOnlus
    -La fantasia dei “resilientisti” è senza fine nel suggerire come adattarsi alla “cattiveria” della natura e del pianeta senza ricorrere a divieti che rallenterebbero il glorioso cammino della crescita economica. Articolo su ComuneInfo
  • TARANTO: Il rischio di chiusura da settembre per l’ex Ilva si allontana. Si va infatti verso un’intesa dopo l’incontro di ieri tra il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro Luigi Di Maio e i vertici di ArcelorMittal, il Ceo europeo Geert Van Poelvoorde e quello italiano, Matthieu Jehl. Articolo su IlSole24Ore
  • RIFIUTI: In Italia ogni ora vengono accertati più di tre reati ambientali, per un totale di oltre 28mila nel 2018 per un business che vale 16,6 miliardi di euro. Lo afferma il rapporto Ecomafia 2019. Le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia di Legambiente presentato a Roma. Articolo su Repubblica
  • RESTART: “ReSTART, il primo modello europeo di resilienza che prevede azioni e tecnologie per la prevenzione idrologeologica e antisismica” prende il via sotto la responsabilità dell’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Centrale (ABDAC), in collaborazione con la Protezione Civile, il Commissario alla Ricostruzione, il Ministero dell’Ambiente e le Regioni Lazio, Marche, Abruzzo e Umbria. Articolo su LaStampa
  • PUTIN:Al centro della visita del presidente del Cremlino il rapporto tra Italia e Russia, con l’obiettivo di rinsaldare i rapporti tra i due paesi. Putin ha espresso «gratitudine» per la posizione del governo sulle sanzioni a Mosca e auspica una maggiore collaborazione con la prossima commissione europea. Articolo su IlSole24Ore

DAL MONDO:

  • EST EUROPA: Lungo la “rotta balcanica” i migranti in transito cercano di raggiungere l’Europa. Ma si trovano di fronte alla brutalità delle forze dell’ordine dei diversi paesi. Cosa sta accadendo tra Croazia, Bosnia, Montenegro, Albania e Serbia? Articolo su DinamoPress
  • LIBIA:
    -Dossier Libia lancia un appello all’Unhcr, ai governi e alla società civile perché disponga senza indugi l’evacuazione del campo di Zawiya, in cui non arriva l’acqua da due giorni e le condizioni erano precaria già prima dello scoppio dell’ultimo conflitto. Testo dell’appello su ComuneInfo
    -I migranti in Libia chiedono evacuazione. La maggior parte di loro nemmeno potrebbe mai arrivare al mare perché in stato di schiavitù in mano a milizie o a libici privati. Articolo su ComuneInfo
  • LUNA: Questo mese la Nasa celebra il cinquantesimo anniversario dell’atterraggio dell’Apollo 11 sulla Luna. Quant’è lontano dalla Terra il nostro satellite? Di che colore è realmente? Il video della Nasa su Internazionale
  • AUSTRIA: Vietare il glifosato è possibile. Ed è possibile farlo anche a livello nazionale, finché l’Unione europea non vorrà fare altrettanto. A dimostrarlo è l’Austria, che il 2 luglio è diventata la prima nazione del Vecchio Continente ad aver approvato un’interdizione totale di utilizzo della sostanza sul proprio territorio. Articolo su LifeGate
  • SINODO: Secondo Bolsonaro, il vero scopo dell’assemblea che si svolgerà in Vaticano per la regione panamazzonica convocato da papa Francesco dal 6 al 27 ottobre, è quello di espropriare il Brasile dell’Amazzonia con la scusa di farne una gigantesca area protetta transnazionale, addirittura di costruire fittiziamente un nuovo paese sotto forma di “area protetta”. Articolo su Internazionale
  • FAO: È Qu Dongyu il nuovo direttore generale della Fao, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’agricoltura e l’alimentazione. Il dirigente è stato eletto domenica 23 giugno aRoma ed è il primo proveniente dalla nazione asiatica ad occupare il vertice dell’agenzia incaricata – tra le altre cose – di lottare contro la fame nel mondo. Articolo su LifeGate
  • MARIELLE: “Il Brasile è un paese violento e razzista. L’ascesa di Jair Bolsonaro ne è la prova”, dice Mônica Benício, attivista e compagna di Marielle Franco, politica brasiliana uccisa nel 2018. “Ma la nostra battaglia per i diritti umani proseguirà nel nome di Marielle”. Video su Internazionale
  • INGHILTERRA: Gli attivisti di Extinction Rebellion sono stati protagonisti di una performance simbolica, organizzata in collaborazione con Greenpeace, che ha coinvolto circa duemila spettatori del festival di Glastonbury. Da park Stage è partita una marcia di protesta per chiedere al governo britannico azioni concrete per contrastare l’aumento delle temperature, che si è conclusa al cerchio di Swan, cerchio di pietre ispirato agli antichi monumenti del tardo neolitico. Articolo su LifeGate
  • MIGRAZIONI: In un libro pubblicato nel 2000, The invention of the passport, il sociologo John C. Torpey racconta che fino a cent’anni fa non c’era “consenso intorno all’idea che gli stati avessero il diritto inequivocabile di impedire agli stranieri di entrare nel loro territorio”. È solo dopo la prima guerra mondiale che i passaporti diventano necessari per spostarsi. Articolo su Internazionale

RASSEGNA STAMPA 4 LUGLIO 2019

DAI TERRITORI:

  • GIUDIZIO UNIVERSALE: Proseguono gli appuntamenti di presentazione della campagna. Oggi, alle 19.00, con il Professore Michele Carducci , l’Avvocato Raffaele Cesari e le attiviste Rita Cantalino e Maura Peca di A Sud Onlus, iniziativa a Taranto. Il 12 alle 19.30 ad Avellino
  • DL SICUREZZA BIS: Il provvedimento della giudice per le indagini preliminari che ieri ha liberato Carola Rackete fa vacillare il Decreto voluto dal Ministro degli Interni per normalizzare le azioni di salvataggio in mare. Da oggi, inizia la mobilitazione che accompagnerà la discussione in parlamento. Articolo su DinamoPress
  • MILANO: Sono stati oltre 100 gli interventi dei vigili del fuoco per il violento nubifragio che si è abbattuto ieri su Milano e l’hinterland. Strade, sottopassi e cantine allagate, infiltrazioni d’acqua negli appartamenti, alberi caduti: “Un’ondata d’acqua eccezionale”, spiegano dalla sala operativa dei pompieri. Scongiurata una nuova esondazione del Seveso a Milano. Articolo su FanPage
  • RIFIUTI: Tutti gli impianti di trattamento rifiuti del Lazio dovranno, nel giro di poche ore, mettersi a disposizione della città di Roma per accogliere la spazzatura in eccesso. La Regione Lazio emanerà un’ordinanza – basata sull’articolo 191 del decreto legislativo 152 del 2006 – che garantirà la massima operatività di discariche, tmb, inceneritori e tritovagliatori presenti sul territorio regionale. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • CONTRATTO DI FIUME: Il fiume Sacco costituisce un elemento di prioritario interesse nel territorio regionale e nazionale, per il suo importante ruolo ambientale, paesaggistico e storico. Diverse sono le problematiche inerenti il suo bacino, prima fra tutte l’inquinamento delle acque superficiali e sotterranee che sta compromettendo l’ecosistema fluviale e la disponibilità di risorse idriche per le generazioni future. Articolo su CasilinaNews
  • EMIGRAZIONI: il nuovo Bilancio demografico nazionale pubblicato oggi dall’Istat ha il merito di mettere in evidenza la vera crisi demografica che l’Italia sta vivendo: un Paese sempre più vecchio, con meno giovani e con espatri in aumento. è cresciuta l’emigrazione di cittadini italiani del +1,9%. Articolo su Valori
  • VULCANI: A Stromboli, dove una serie di violente esplosioni sono state registrate dal cratere del vulcano dall’Ingv di Catania. Due trabocchi di lava sono scesi dalla Sciara del fuoco. Dalla cima si è sprigionato un forte boato e si è levata un’alta colonna di fumo visibile dalle altre isole. Diverse persone hanno voluto lasciare l’isola, morto un escursionista. Articolo su FanPage
  • MONTE BIANCO: Un nuovo complesso di regole per il turismo del Monte Bianco contribuisce sì a rimettere un po’ d’ordine, ma soprattutto fornisce una cornice funzionale al grande giro d’affari delle salite organizzate da Chamonix, che i turisti da tutto il mondo pagano profumatamente. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • LIBIA: Il governo ottiene il via libera al rinnovo delle missioni internazionali, dopo un serrato dibattito alla Camera dei deputati. Bocciate le mozioni che chiedevano di fermare la missione bilaterale di assistenza alla Guardia Costiera libica: per la maggioranza i libici sono interlocutori affidabili e l’Italia può continuare ad addestrarli e armarli. Articolo su FanPage

DAL MONDO:

  • CITTA’: La megapolizzazione dell’inurbamento ha comportato il capovolgimento di quella che una volta nelle facoltà di urbanistica ci insegnavano essere la “funzione civilizzatrice” della città moderna pre-industriale. Da strumento di inclusione e di progresso umano ad aggregazione informe e alienante. Articolo su ComuneInfo
  • MAYAK: Quando pensiamo ai disastri nucleari ci vengono in mente subito Chernobyl e Fukushima, in realtà non sono gli unici. In Russia, nel 1957, si verificò un incidente altrettanto micidiale, le cui conseguenze si fanno sentire ancora oggi, rimasto segreto per anni. Articolo su GreenMe
  • USA: Tagliare i fondi alle carceri private USA che “ospitano”immigrati irregolari e detenuti comuni: è la svolta annunciata in questi giorni da Bank of America (BofA). Un provvedimento destinato ad alimentare un dibattito politico sempre più acceso mettendo ulteriore pressione alle compagnie che da anni gestiscono il business della detenzione. Articolo su Valori
  • GIUGNO: Giugno 2019 è stato il più caldo di sempre, in Europa e nel mondo intero. Le temperature medie globali del mese sono state 0,1° centigradi in più rispetto a quelle registrate nel giugno del 2016, che aveva stabilito il precedente record. In alcuni Paesi, come la Francia, i picchi hanno superato di 10° centigradi le medie stagionali. Le temperature sono state rilevate dal satellite Sentinel-3 del programma Copernicus, lanciato dalla Comissione Europea e dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Articolo su FanPage
  • BCE: Lagarde è spiccatamente e chiaramente pro-euro e pro-eurozona (una caratteristica che contraddistingue e sempre segnerà tutti i membri del Board della Bce) ed è apprezzata in alcuni ambienti anche per le sue doti di crisis manager: in questo, secondo ilSole24Ore, il suo profilo si avvicina a quello di Mario Draghi.
  • INDONESIA: Adaro Energy, una grande compagnia estrattiva indonesiana finanziata dalla banca britannica Hsbc, ha trasferito enormi quantità di utili realizzati dal carbone prodotto in Indonesia alla sua rete offshore, secondo una nuova indagine di Global Witness pubblicata oggi. Articolo su Valori
  • GHIACCI: Nella zona artica sembra siano celati circa il 20% di tutti i minerali presenti sul pianeta e quindi man mano che i ghiacci scompaiono si moltiplicano le iniziative industriali di sfruttamento di tali risorse. Dopo la Cina, analoghe attività sono svolte dalla Russia e da tutti gli altri paesi situati ai margini dell’Artico. Articolo su ComuneInfo

RASSEGNA STAMPA 3 LUGLIO 2019

DAI TERRITORI:

  • SEA WATCH:
    -È un’ordinanza che smonta completamente l’ipotesi della procura, la ribalta, la cancella. Carola è libera e può andare, da subito, dove vuole. Il decreto sicurezza bis, ha sentenziato il gip, non può essere applicato nelle situazioni di salvataggio. E questa lo era. Articolo su LaStampa
    -Fare appello alla legalità e allo Stato di diritto quando questo diventa la difesa a oltranza del potere, non ha più alcun senso. Con la sua azione, Carola Rackete ha contrapposto la necessità al diritto e, così facendo, si è posta al fianco della lotta delle e dei migranti. Articolo su DinamoPress
  • UNIVERSITA’: Esce sottotono la notizia che tra i 60 indagati della Procura di Catania ci sono, oltre a tutte le cariche di prestigio dell’università di Catania, anche i rettori de La Sapienza, Eugenio Gaudio e il rettore dell’Humanitas University di Rozzano. Ma è proprio su Gaudio e su la Sapienza che occorre aprire una finestra. Articolo su Infoaut
  • MILANO: le stesse persone che meno di un mese fa hanno dichiarato l’emergenza climatica, ora inneggiano per la scelta di ospitare le prossime Olimpiadi invernali. Ci sarà ancora la neve allora? O sarà l’ultima competizione? Articolo su ComuneInfo
  • NAPOLI: Inaugurazione del Newroz Festival con la prima presentaziona pubblica della campagna Giudizio Universale, che anticipa la deposizione della Causa allo Stato promossa da diverse associazioni, comitati e singoli di tutto il Paese. Diretta su GiudizioUniversale
  • RIFIUTI: Il presidente dell’Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi, ha dunque deciso di (ri)scrivere alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, al ministro della Salute, Giulia Grillo, e al ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, invitandoli a intervenire «sinergicamente prima che la situazione degeneri ulteriormente» sulla gestione e nello smaltimento dei rifiuti urbani di Roma, che rischia ormai di diventare una vera emergenza sanitaria. Articolo su GreenReport
  • SENTIERI: Aumento delle malformazioni congenite, problemi respiratori, asma sin dal primo anno di vita: sono 1.050 i nuovi casi di tumori maligni osservati nella fascia di popolazione tra 0 e 29 anni dall’Associazione italiana di epidemiologia. Articolo su Valori
  • NO TAV: Il coordinamento dei comitati no tav si è riunito in data 26/06/2019 e all’unanimità ha respinto l’ipotesi politica e progettuale proposta dal Comune di Venaus, ribadendo che le motivazioni che hanno animato trent’anni di opposizione alla realizzazione del tav Torino-Lione restano attualissime e sempre di più supportate da dati ambientali, economici e tecnici. Articolo su Infoaut

DAL MONDO: 

  • ANTARTIDE: Il ghiaccio galleggiante del continente meridionale è aumentato costantemente dal 1979 e ha raggiunto un livello record nel 2014, ma tre anni dopo l’estensione media annuale del ghiaccio marino dell’Antartico ha toccato il suo punto più basso. Articolo su Repubblica
  • FINANZA: L’avvicinamento delle banche centrali ai temi e agli approcci della finanza sostenibile sta diventando un movimento globale. All’inizio del 2018 l’High Level Expert Group on Sustainable Finance della Commissione Europea ha sottolineato l’importanza di porre la finanza sostenibile al centro dei vertici del G20 e del G7: si vede a Osaka quanto ha funzionato. Artiocolo su Valori
  • UE: Ursula von der Leyen – che prenderà il posto di Jean-Claude Juncker – e Christine Lagarde – pronta alla staffetta con Mario Draghi – sono riuscite a mettere d’accordo i leader europei dopo quattro summit. Completano il quadro il belga Charles Michel (liberale) al Consiglio europeo e lo spagnolo Josep Borrell (socialista) come Alto Rappresentante. Articolo su LaStampa
  • GAFA: Troppo grandi, troppo potenti e troppo poco in concorrenza tra di loro. Secondo quanto riportato dalla stampa americana, le autorità degli Stati Uniti hanno deciso di avviare una serie di inchieste sul conto dei cosiddetti GAFA. Ovvero i colossiGoogle, Apple, Facebook e Amazon. Articolo su Valori
  • MESSICO:
    -i dodici anni di guerra civile hanno portato il paese al collasso e sono stati, molto probabilmente, uno dei motivi fondamentali per i quali i cittadini messicani hanno scelto Andres Manuel Lopez Obrador come presidente. Purtroppo però le notizie di questi mesi non hanno mostrato un paese che ha cambiato marcia, tutt’altro. Articolo su GlobalProject
    -La marea nera continua a mietere vittime. Si tratta dei delfini decimati dagli effetti postumi della fuoriuscita di petrolio causata dall’incidente dell’aprile 2010 alla piattaforma off-shore Deepwater Horizon che operava nel Golfo del Messico per conto di British Petroleum. Articolo su LaStampa
  • RUSSIA: Almeno 14 marinai sono stati uccisi da un incendio scoppiato a bordo di un sommergibile russo. A 19 anni dalla terribile tragedia del Kursk, un’altra sciagura si è abbattuta su un sottomarino della Marina di Mosca. Articolo su LaStampa
  • TERRE RARE: Alcuni metalli “adatti” alla transizione energetica, sono prodotti tramite estrazione soprattutto in Paesi a rischio per i diritti umani, ed espongono l’ambiente (inquinamento delle falde, erosione dei suoli, scarico di acque reflue tossiche) e i lavoratori (mancanza di protezione) a diversi rischi. Articolo su Valori
  • G20: Gli incontri a Osaka hanno mostrato i limiti della schizofrenia apparente, in cui sembra che nessuno dei principali attori abbia realmente idea di cosa possa succedere domani, ma in realtà abbastanza efficace per la strategia complessiva yankee. I rapporti commerciali e le strategie militari sono tutte sul tavolo, mentre le grandi questioni dei cambiamenti climatici, povertà e effetti delle guerre vengono accantonate. Articolo su Infoaut

RASSEGNA STAMPA 2 LUGLIO 2019

DAI TERRITORI:

  • SEA WATCH: Carola Rackete dovrà passare almeno un’altra notte agli arresti domiciliari. Dopo un interrogatorio durato due ore e mezza, la giudice per le indagini preliminari di Agrigento Alessandra Vella si è riservata la sua decisione che notificherà solo domattina. Articolo su Repubblica
  • RAGUSA: Dal 30 aprile, data in cui Enimed ha dato formalmente comunicazione degli interventi di messa in sicurezza dell’Area pozzo Ragusa 16, la zona in questione è monitorata costantemente, ma la causa delle fuoriuscite di petrolio è ancora ignota. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • RICICLO: La lana di pecora sarda da «scarto» dell’allevamento diventa risorsa preziosa nell’isolamento termoacustico, in edilizia, per l’abbigliamento e le bonifiche ambientali. È l’idea della start up Brebey (in lingua sarda «brebei» significa pecora), lanciata da Pierluigi Damiani, imprenditore sardo in Toscana nel campo dei pannelli di lana per la coibentazione. Articolo su Corriere
  • ARMI: Secondo gran parte dei mass media, il governo M5S/Lega avrebbe fatto votare, mercoledì scorso alla Camera dei Deputati, uno “stop alle esportazioni di armi ai sauditi per l’uso in Yemen”. In realtà, le cose non sono andate proprio così. Articolo su Pressenza
  • ADRIATICO: Liberare il mare dai combustibili fossili: è l’appello che Goletta Verde di Legambiente lancia da Rimini chiedendo lo smantellamento di 34 piattaforme inattive e abbandonate nelle acque italiane. Proposto un piano per l’Adriatico che punti a riconvertire il settore partendo dal distretto di Ravenna. Articolo su Ansa
  • SENTIERI: L’Istituto superiore di sanità (Iss), ha analizzato lo stato di salute della popolazione residente in 45 luoghi contaminati, tra quelli che il Ministero dell’ambiente considera “di interesse” per le bonifiche: si tratta di 5,9 milioni di abitanti in 319 comuni. È il quinto rapporto Sentieri, il sistema di controllo epidemiologico nazionale condotto nei territori a rischio. Articolo su Internazionale
  • TARANTO:
    -Da martedì 2 luglio il colosso siderurgico ArcelorMittal fa partire la cassa integrazione all’ex Ilva per un numero massimo al giorno di 1.400 dipendenti per 13 settimane, il 17% della forza lavoro complessiva dell’acciaieria. Articolo su Corriere
    -Una fotografia sui tre aspetti più discussi della questione Ilva: dati sanitari dell’Istituto superiore di sanità, l’immunità penale e la situazione del mercato. Articolo su IlFattoQuotidiano

DAL MONDO:

  • RIFIUTI: La nave cargo Kwai dell’Istituto Ocean Voyages è arrivato a Honolulu cantando vittoria. L’obiettivo primario degli ambientalisti californiani era la raccolta delle cosìddette ghost net, reti fantasma, che ogni anno, uccidono, secondo una stima delle Nazioni Unite, 380mila mammiferi marini. In 25 giorni la Ocean Voyages ha liberato l’Oceano Pacifico da 40 tonnellate tra reti fantasma e altri oggetti di plastica. Articolo su Repubblica
  • ALLUVIONI: Come sottolinea un rapporto della National Academy statunitense, le alluvioni sono il rischio naturale che ha l’impatto economico più elevato. Non solo, l’impatto sta crescendo assai più velocemente di quello prodotto da tutti gli altri rischi naturali. E, soprattutto, le aree più colpite sono quelle urbane, in particolare le più povere. Articolo su IlFattoQuotidiano
  • PALESTINA: Jared Kushner, il genero del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha promosso la parte economica della proposta, che prevede la creazione di un fondo globale di 50 miliardi di dollari da investire nel corso di dieci anni in Cisgiordania, nella Striscia di Gaza e per i palestinesi in Libano, Egitto e Giordania. Alla conferenza hanno partecipato i paesi più reazionari del mondo arabo, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Egitto e Giordania, ma i palestinesi erano assenti. Articolo su Internazionale
  • LIBIA: In Libia c’è una lunga guerra civile in corso, da una parte Al Serraj col suo governo di unità nazionale sostenuto dall’ONU, dalla Turchia, dal Quatar e ultima in ordine, ma che ha fortissimi interessi in gioco con le piattaforme d’estrazione di petrolio e gas: l’Italia.Dall’altra parte il generale Khalifa Haftar che si aspettava una cavalcata senza intoppi fino alla capitale Tripoli. Articolo su Pressenza
  • MESSICO: Domenica notte, quasi due metri di grandine hanno coperto lo stato del Jalisco, in Messico, e in particolare la città di Guadalajara. Si tratta di una delle peggiori grandinate degli ultimi anni, come si vede dai video e dalle foto postate sui social, e come hanno confermato le autorità locali. Articolo e video su Corriere
  • IRAQ: Secondo le Nazioni Unite in Iraq sono sepolti circa un milione e 700mila ordigni, la maggior parte dei quali lungo il confine con l’Iran, eredità degli otto anni di guerra tra i due paesi. Anche l’Is ha piazzato mine nel corso della guerra, tra il 2014 e il 2017. Articolo su Internazionale
  • PERU’:  Biglietto che consente l’accesso solo all’orario prestabilito. Durata massima quattro ore. E’ l’ennesima mossa di Machu Picchu contro i rischi da affollamento e da turismo di massa, che in un ambiente tanto antico e delicato – anche sotto il profilo idrogeologico – porta insidie da degrado insostenibili, fino alla distruzione e allo sprofondamento della montagna che sostiene la meraviglia incaica. Articolo su Repubblica

RASSEGNA STAMPA  1 LUGLIO 2019

DAI TERRITORI:

  • FREE CAROLA:
    – La comandante della Sea-Watch Carola Rackete è partita da Lampedusa alla volta di Agrigento a bordo di una motovedetta della Guardia di Finanza. Nel pomeriggio sarà in tribunale, dove il gip deciderà se convalidare il fermo della 31enne tedesca. Articolo su Repubblica
    – Le accuse contro Carola Rackete sono favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e violazione del codice della navigazione per non aver rispettato l’alt imposto dalla guardia di finanza il 26 giugno. “Idda”, come la chiama Emanuele, abitante di Lampedusa, è la comandante della SeaWatch 3, che ha salvato 42 persone dal mare. Articolo su Internazionale
    -“Non possiamo prevedere la decisone della magistratura penale, – scrivono rivolgendosi a Mattarella – ma sentiamo il dovere giuridico e morale, di ribadire la sussistenza nella condotta contestata della scriminante dello stato di necessità (art.54 Codice penale) e dell’aver commesso il fatto in adempimento di un dovere (art. 51 C.p.), nell’intento di mettere in salvo le vite umane in osservanza anche dell’art 10 della Costituzione”. La voce dei legali su Ansa
    – Carola Rackete si colloca nella scia dei grandi disobbedienti, da Danilo Dolci a don Milani, che hanno cambiato la storia del nostro Paese e che sono punti di riferimento per la parte migliore della società mentre nessuno ricorda neppure i nomi di chi tentò di sbarrare loro la strada. Articolo su ComuneInfo
  • FRUTTA: Una protesta contro ”le speculazioni in atto nelle campagne dove la frutta agli agricoltori viene pagata pochi centesimi al chilo”: per questo motivo gli agricoltori hanno deciso di offrire gratis a turisti e cittadini oltre centomila albicocche, ovviamente Made in Italy. E’ l’iniziativa che la Coldiretti sta portando avanti in Campania, all’imbarco degli aliscafi di Sorrento e in piazza Tasso, al porto di Pozzuoli e al molo Masuccio di Salerno. Articolo su Today
  • PARCHI: Ottantacinque milioni di euro per interventi di riduzione delle emissioni di CO2 e di adattamento ai cambiamenti climatici: è la cifra stanziata dal Ministero dell’Ambiente per la campagna #ParchixilClima e la biodiversità destinata ai 23 Parchi nazionali italiani. Per l’Ente Parco Nazionale del Circeo sono a disposizione circa 3 milioni di euro. Articolo su Repubblica
  • RIFIUTI: 250 cassonetti bruciati in sei mesi per un danno economico di circa 200mila euro. Proteste? Atti di vandalismo? Di certo una fotografia dell’esasperazione cittadina. Ma la sindaca non ha dubbi, si tratta di una “guerra dei rifiuti, l’amministrazione è sotto scacco dell’ecomafia”. Articolo su RomaToday
  • PRIDE:
    – Hanno partecipato in 300mila al Gay Pride di Milano, partito alle 14 da piazza Duca d’Aosta. Carri, musica e colori a rivendicare i diritti della comunità Lgbt+. Sono 300 mila, secondo gli organizzatori, i partecipanti al Milano Pride 2019 che sta sfilando da questo pomeriggio per le vie della città. Articolo su Messaggero
    -Una parata coloratissima in nome dell’amore senza differenze, che non conosce sesso, colore della pelle. È questo il senso del Pride 2019, che si è svolto oggi, sabato 29 giugno 2019, in molte città, tra cui Bari. Articolo su GazzettadelMezzogiorno
  • TORINO: A Torino, in via Bogino 2, nel centro storico, una libreria a settembre chiuderà, perché deve far posto a un  (altro ) supermercato. Intervista a Paolo Barsi, titolare della librareria Comunardi, fondata nel 1976, su ComuneInfo
  • CALDO: Il grande caldo è arrivato anche nel cuore delle Alpi, sulle cime più alte tra quelli che un tempo si chiamavano ghiacci eterni: ieri sera, alle otto, la stazione meteorologica dell’Arpa Piemonte alla Capanna Margherita, il rifugio più alto d’Europa a 4554 metri sulla Punta Gnifetti nel gruppo del Monte Rosa segnava +9.7 °C. Articolo su Repubblica

DAL MONDO:

  • CLIMATE STRIKE: Il movimento Fridays For Future rilancia la mobilitazione verso l’autunno con un appello al mondo dei lavoratori, “Le due lotte, quella per un pianeta vivibile e quella per i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici, sono intimamente connesse”. Articolo su DinamoPress
  • MERCOSUR-UE: La cancelliera tedesca, Angela Merkel, e altri 6 lader europei vogliono chiudere in tempi rapidi l’intesa commerciale con Argentina, Brasile, Paraguy e Uruguay. Favorevoli le industrie auto e farmaceutica, Francia e Italia frenanao. Articolo su AgriFoodToday
  • AGRICOLTURA:
    – Hanno trovato nel Dna dell’orzo decine di geni che consentono alla pianta di adattarsi a ogni condizione ambientale, tanto da poter essere coltivata dalla Lapponia fino in Medio Oriente. La scoperta, che aiuterà a selezionare le coltivazioni più resilienti per l’agricoltura del futuro, è pubblicata sulla rivista The Plant Journal dal consorzio europeo Whealbi. Articolo su Repubblica
    – L’acqua è una risorsa preziosa e quello sul tema delle acque reflue in agricoltura è un passo importante perché, grazie alle nuove norme, sarà possibile depurare l’acqua in modo sicuro per le persone e gli animali, nel rispetto dell’ambiente”, ha rivendicato Ioan Deneș, ministro delle risorse idriche e forestali della Romania, paese con la presidenza di turno dell’Ue. Articolo su AgriFoodToday
  • OPEN ARMS: La nave dell’Ong Open Arms ha localizzato una barca di legno proveniente dalla Libia con 55 persone a bordo, tra cui 4 bambini e 3 donne incinte “con alto livello di disidratazione dopo 3 giorni di attraversamento”. Lo riferisce l’Ong in un tweet. “Li abbiamo assistiti e abbiamo attivato le amministrazioni competenti per prenderli in carico”, scrivono. Artiocolo su Repubblica
  • EMISSIONI: Un appello dell’EAERE sottoscrivere per spostare l’attenzione dei policy-maker sul carbon pricing come uno strumento chiave per raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi. Articolo su GreenReport
  • PRIDE: Dopo PAURA e CRIPTOVALUTA, per la nuova rubrica “LA PAROLA” il termine scelto questa settimana è PRIDE. “Quando un termine occupa le prime pagine dei giornali oppure lo troviamo particolarmente ostico, o semplicemente ci piace rifletterci un po’ sopra, ci soffermeremo”.
  • SUDAFRICA: il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa ha promulgato una legge (già approvata dal Parlamento a febbraio) che impone una tassa sulle emissioni di biossido di carbonio nell’atmosfera. Articolo su LaStampa
  • GRETA: La scorsa estate la giovane attivista svedese Greta Thunberg ha lanciato la sua azione di protesta per contrastare i cambiamenti climatici, mentre suo Paese veniva colpito da eccezionali ondate di calore e incendi boschivi senza precedenti. Il suo percorso un anno dopo su Repubblica