RiciclArte – Laboratori creativi e orientamento al lavoro 17 gennaio, 2017 | Redazione A Sud

Schermata-2017-02-02-alle-12.12.36-800x441 IL PROGETTO  RiciclArte è un progetto di formazione pensato per promuovere sensibilità nei più giovani sulla tutela ambientale e assieme stimolare l’interesse degli studenti degli istituti scolastici coinvolti. Il progetto intende contemporaneamente rispondere alle esigenze delle fasce maggiormente a rischio dispersione scolastica. I destinatari dei nostri laboratori sono infatti gli studenti che frequentano istituti tecnici, professionali e artistici. Nello specifico il progetto RiciclArte intende coinvolgere nell’arco di otto mesi sessanta studenti italiani e immigrati residenti nel Comune di Roma in laboratori creativi e missioni di osservazione riguardanti l’educazione ambientale e orientamento al lavoro nel settore dei green jobs. Il progetto offre agli studenti una formazione innovativa, disegnata in base alle loro necessità e specificità professionali.   I laboratori saranno preceduti da incontri con i docenti per identificare le classi e gli studenti maggiormente esposti al rischio di abbandono scolastico e/o di dispersione, facilitando la creazione di un gruppo plurale (in termini di età, genere e nazionalità), ma bilanciato (in termini di bisogni e capacità) di 30 studenti e studentesse per istituto. Ogni laboratorio avrà una durata di due ore e prevederà l’impiego di power point, giochi di ruolo, simulazioni, materiale audio-video, fotografie, etc.

 

METODOLOGIA   Il progetto si sviluppa attraverso metodologie basate sulla didattica laboratoriale, anche per valorizzare stili di apprendimento induttivi; sull’orientamento progressivo, l’analisi e la soluzione dei problemi relativi all’ambiente e il riciclo creativo; sul lavoro cooperativo; sul pensiero creativo; sull’apprendimento non formale e i giochi di ruolo; sulla peer education; sull’impiego delle nuove tecnologie.   Durante i laboratori si presterà particolare attenzione a promuovere attività finalizzate alla creazione di una mentalità eco-sistemica nei giovani e, tramite questi, una sensibilizzazione delle loro famiglie nonché del personale docente che sarà invitato a partecipare ai laboratori.   Tutti i laboratori prevedranno una panoramica sui “green jobs”, volti a offrire ai ragazzi informazioni chiare e fruibili sulle opportunità di lavoro offerte da questo nuovo settore e le competenze necessarie per accedervi.   In seguito ai laboratori i ragazzi parteciperanno a tre missioni di osservazione presso diverse cooperative del territorio laziale che si occupano di riciclo e riuso di materiali, così come di scarti alimentari. L’intento è di offrire ai ragazzi la possibilità di avere un’esperienza diretta di giovani che non avendo trovato una valida proposta lavorativa, hanno reinventato il proprio profilo creando nuove professionalità grazie a un ulteriore approfondimento dei loro studi.

 

Seguici su Facebook

 

  Periodo di attività del progetto:   Dicembre 2016 – Luglio 2017

  Finanziatori:   Finanziato con il Fondo Sociale Europeo Programmazione 2014-2020 blocco_loghi_fse

 

 

  Sono obiettivi del progetto:

  • Sviluppare tra gli studenti una maggiore consapevolezza sull’importanza della tutela ambientale e del consumo critico
  • Stimolare l’interesse negli studenti rispetto alle tematiche ambientali e alle materie curriculari
  • Sviluppare e trasferire ai docenti modelli formativi innovativi e partecipativi basati sulla sperimentazione, l’esperienza sul campo e la creatività
  • Promuovere il riciclo come strumento di educazione ambientale e di inserimento lavorativo
  • Trasferire alla scuola la capacità di sviluppo e gestione di progetti formativi non curriculari
  • Rafforzare l’interesse degli studenti verso l’approfondimento teorico attraverso metodologie laboratoriali ed esperienze dirette nel settore dei green jobs.
  Sono partner del progetto:   

  • IISS “Caravaggio”
  • CPIA 1 (Centro Provinciale di Istruzione degli Adulti)
  • Equoevento
  • BAG (Beyond Architecture Group)
  • Municipio VIII
  Beneficiari diretti: 

  • Sessanta studenti italiani e stranieri di età compresa tra i 18 ed 25 anni degli Istituti IISS Caravaggio e del Centro di Formazione Provinciale CPIA1 Roma.

Beneficiari indiretti: 

  • Gli studenti del Liceo Artistico Caravaggio
  • I docenti ed il personale della scuola
  • Gli operatori delle associazioni partner
  • Le istituzioni ed i cittadini del MunicipioVIII
  • Le famiglie dei giovani coinvolti
  Materiali:

Tags:



Back to Top ↑