Green Emergency – Giovani Videoreporter denunciano 22 novembre, 2012 | Redazione A Sud

greenemergencyok (1)Il progetto “Green Emergency. Giovani video reporter denunciano”, finanziato dall’Unione delle Province D’Italia, nasce dalla collaborazione tra la Provincia di Roma (in qualità di ente promotore), l’associazione A Sud e l’associazione Margine Operativo (in qualità di partner tecnici),  con l’obiettivo di promuovere pratiche di cittadinanza attiva tra i giovani, favorire il rispetto dell’ambiente e aumentare la consapevolezza circa gli effetti dello sfruttamento insostenibile delle risorse naturali sulla società.

 

Finalità generale del progetto è quella di realizzare azioni di informazione, sensibilizzazione e riflessione partecipata, per ragazzi di età compresa tra i 16 e i 20 anni studenti di istituti professionali siti nel territorio provinciale in merito alle Green Emergency locali, attraverso sessioni formative nelle scuole individuate e mediante la progettazione e realizzazione di video e corti prodotti dagli studenti attraverso l’utilizzo dei videofonini poi coinvolti in un concorso a premi.

 

 

Maggiori informazioni:

www.greenemergency.it

www.azioneprovincegiovani.it

 

 

  • Novembre 2011-Novembre 2012
  • Ente finanziatore: UPI Unione Province Italiane / Provincia di Roma (nell’ambito del Bando ProvinceGiovani)
  • Importo complessivo: 143.210,00 €
  • Promuovere pratiche di cittadinanza attiva tra i giovani
  • Favorire una cultura di rispetto dell’ambiente presso le giovani generazioni
  • Aumentare la consapevolezza circa gli effetti dello sfruttamento insostenibile delle risorse naturali sulla società

Si promuove il coinvolgimento dei ragazzi mediante attività pratiche (giochi, dibattiti in plenaria, etc.) che con l’utilizzo di immagini, video, musiche stimolano l’interesse e la partecipazione attiva in aula. Si stimola il dibattito mediante l’uso di materiale audiovisivo emblematico per la denuncia dei conflitti ambientali e si presentano strumenti di denuncia con l’intento di stimolare la creatività e l’interesse degli alunni. Infine, dopo aver fornito ai discenti gli strumenti per capire come si sviluppa una sceneggiatura e aver fatto un brainstorming per scegliere la tematica che verrà trattata dal gruppo, si faranno delle simulate in cui ognuno potrà scegliere se sperimentarsi nel ruolo di giornalista/intervistatore, intervistato, operatore video o autore con l’intento di rendere quanto più autonomi gli alunni nella produzione del materiale video che dovranno realizzare.

  • Modulo 1: “Introduzione al progetto e all’Emergenza ambientale”:
    • introduzione al progetto
    • introduzione al tema emergenza ambientale e climatica globale
    • introduzione al tema delle buone pratiche per uno stile di vita sostenibile
  • Modulo 2: “Comunicare l’emergenza ambientale con lo strumento audiovisivo”:
    • i conflitti ambientali presenti nel territorio provinciale
    • meccanismi di controllo della situazione ambientale locale
    • strumenti di denuncia, visibilità  e impatto del linguaggio audiovisivo
    • introduzione alla video-inchiesta
  • Modulo 3: “Elementi di sceneggiatura applicata e tecniche di ripresa e di gestione della scena”:
    • elementi di sceneggiatura applicata
    • brainstorming e scelta della tematica del video da parte degli allievi
    • elaborazione della sceneggiatura
    • simulate per la realizzazione dei corti/spot/video

 

  • Provincia di Roma
  • Ass. Margine operativo
  • 1400 studenti dei CPFP (Centri Provinciali di Formazione Professionale) e degli Istituti Scolastici Secondari di Civitavecchia

 



Back to Top ↑