Progetto ecosostenibile trasforma rifiuti in medicinali 25 marzo, 2017 | Redazione A Sud

[da Ambienteambienti] Il progetto green trasforma i rifiuti in medicinali e non solo. Ad Atella, è questo il nome del comune lucano, non li chiamano più rifiuti. I materiali di scarto sono materiale che correttamente differenziato si trasforma in Bonus Ambiente.

 

Il progetto ecosostenibile denominato #differenziAMA nasce dall’idea di AMA Utility, la partecipata del Comune che gestisce la Raccolta Differenziata.

 

L’idea è di corrispondere ben 0,20 euro per ogni chilogrammo di materiale correttamente differenziato.

 

Vetro, Plastica, Carta, qualsiasi sia il materiale, il cittadino, dopo essersi fatto accreditare tramite la propria Tessera Sanitaria su cui è indicato il codice fiscale, consegna presso l’Isola Ecologia itinerante, il materiale che viene pesato, e riceve il Bonus Ambiente che si traduce in denaro, accreditato su una Carta di Credito MasterCard ricaricabile.

 

LEGGI ANCHE: Gestione rifiuti italiani a confronto sui RAEE

 

Premi economici e dunque denaro che, accreditato sulle carte HYPE, circuito MasterCard, dei cittadini virtuosi, permette loro di risparmiare sulla spesa familiare.

 

Grazie alla Carta Conto con un semplice clic, il denaro di volta in volta guadagnato grazie al corretto conferimento del materiale differenziato, viene utilizzato per acquistare beni alimentari, beni di prima necessità per la Caritas, medicinali o addirittura pagare servizi, quali ad esempio, l’abbonamento dell’autobus per la scuola.

 

Ai piedi del massiccio del Monte Vulture, con il progetto ecosostenibile #differenziAMA, si dà valore alla materia.

 

Succede così che molti cittadini utilizzino la Card per acquistare medicinali presso la Parafarmacia cittadina dotata di POS virtuale Hype, oppure per fare acquisti su internet, con un semplice click. E con un semplice click quello che prima veniva chiamato rifiuto, oggi diventa una ricchezza.

 

#differenziAMA, un progetto ecosostenibile che parte dal Sud dello Stivale per arrivare in Europa. Atella si piazza così tra i comuni selezionati per la SERR – Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti.

 

Una grande ed importante occasione per rendere pubblico e visibile, oltre i confini regionali e nazionali l’impegno ed i grandi risultati fin ora raggiunti dalla partecipata Ama Utility e da un’amministrazione comunale che fa scuola in termini di economia circolare.

 

Se tanto è stato fatto, grandi novità si attendono nei prossimi mesi nel piccolo comune lucano grazie al progetto green.

 

Qui arriveranno le Eco Isole meccanizzate e le Eco Square grazie alle quali, il conferimento sarà ancora più facile e conveniente, ma soprattutto verranno ideati e garantiti ai cittadini nuovi ed utili servizi, gratuiti … ma solo per i cittadini virtuosi!

 

(Pubblicato il 14 marzo 2017)

Tags:



Back to Top ↑