#NoTap: intervista a Marco Potì, sindaco di Melendugno 12 aprile, 2017 | Redazione A Sud

Marco Potì è il sindaco di Melendugno, il comune interessato dallo sbocco in mare della Tap.

 

Ci ha raccontato di una battaglia che coinvolge una comunità intera, in difesa innanzitutto della democrazia e della partecipazione dei territori alle decisioni che li riguardano, ma anche di prospettive globali, che riguardano tutti.

 

Un altro modello energetico è possibile, e mentre i grandi leader del pianeta non riescono a trovare un accordo per realizzarlo che non offenda le grandi lobby fossili, i cittadini del Salento scendono in piazza per rivendicare l’emancipazione da modelli energetici antiquati.

 

La stessa Italia si è impegnata, nella COP21 di Parigi, nel dicembre 2015, a diminuire progressivamente il consumo di gas nei prossimi trent’anni per combattere i cambiamenti climatici.

 

La battaglia contro al Tap non è una battaglia di un singolo territorio che vuole tutelare i propri interessi, ma la richiesta di coerenza, innanzitutto al nostro paese, verso gli impegni presi per contrastare il climate change.

Tags:



Back to Top ↑