Master in GIS science e Sistemi a Pilotaggio Remoto 4 settembre, 2016 | Redazione A Sud

1

Master II livello in GIS science e Sistemi a Pilotaggio Remoto per la gestione integrata del territorio e delle risorse naturali

 

Università degli Studi di Padova – Dipartimento di Ingegneria Civile Edile e Ambientale

 

Aperto il bando per l’iscrizione al Master universitario di II livello in GIS Science e droni – A.A. 2016-2017

 

A Sud e il CDCA – Centro di documentazione sui conflitti ambientali, insieme a FTO RemoteFly, ArcheTipo, Agenda21 e Associazione Ya Basta, collaborano con l’Università di Padova per l’offerta formativa del Master di II livello in GIS science e Sistemi a Pilotaggio Remoto per la gestione integrata del territorio e delle risorse naturali

 

Indirizzi:

 

1) Produzione e gestione della geo-informazione;
2) GIScience per la gestione dei conflitti ambientali e la partecipazione nelle decisioni pubbliche;
3) Cartografia e GIS per le green infrastructures;
4) Geo-informazione e nuove tecnologie per l’agricoltura sostenibile”

 

Direttore: Massimo De Marchi (DICEA)

 

Scadenza iscrizione: 29 novembre 2016, ore 12.30 (registrazione on-line), ore 13.00 (consegna della domanda cartacea)

 

Vai alla pagina ufficiale Unipd Master Giscience e Sistemi a Pilotaggio Remoto

Scarica bando integrale Master Unipd (scheda 11, pp. 44-49)

Scarica estratto del bando Unipd (Master GIScience)

 

Scheda del master

 

Durata attività: febbraio-dicembre 2017
Lezioni: 2 febbraio 2017
Stage/project work: maggio 2017

Livello: 2
Durata: annuale
Modalità didattica: frontale

 

Lingua: italiano / inglese / spagnolo
Sede del Master: Dipartimento di Ingegneria civile edile ed ambientale - Via Marzolo 9, 35131, Padova
Posti disponibili: min: 10 / max cittadini comunitari: 40 / max cittadini extracomunitari: 5 (max totale: 45)

 

Posti in sovrannumero per corsisti con disabilità: 1
Contributo di iscrizione: 3.824,50 euro (prima rata 2.684,50 euro; seconda rata 1.140,00 euro)
Contributo di iscrizione per corsisti con disabilità: 424,50 euro

 

Agevolazioni/Borse di studio: potranno essere assegnati 2 premi di studio eventuali
Modalità di selezione: valutazioni titoli
Scadenza presentazione domanda di ammissione: 29 novembre 2016

 

Il master prevede l’attivazione di corsi singoli

 

Titoli di accesso

 

Lauree vecchio ordinamento: tutti i corsi di laurea.
Lauree specialistiche D.M. 509/99: tutte le classi di laurea.
Lauree magistrali D.M. 270/04: tutte le classi di laurea

 

Agevolazioni

 

Premi di studio: nel caso si superi il numero di 20 iscritti potranno essere assegnati 2 premi dell’importo lordo di Euro 1.000,00 ciascuno.
Criteri di assegnazione: in base alla frequenza alle lezioni e alla valutazione della prova finale.

 

Criteri di selezione

 

Curriculum: 70 (punteggio massimo)
Tesi: 20 (punteggio massimo)
Altre pubblicazioni: 5 (punteggio massimo)
Altri titoli che il candidato ritenga utili: 5 (punteggio massimo)
Punteggio Min/Max complessivo: min: 30 – max: 100

 

Offerte per gli iscritti al Master

 

In convenzione con FTO Remotefly (partner del Master) si potrà beneficiare del 50% di sconto al “Corso per Pilota SAPR” presso l’Aeroporto Civile di Padova. Gli iscritti al master avranno a disposizione una licenza ESRI ArcGIS student edition per un anno.

 

Per informazioni: 049 8275454; massimo.demarchi@dicea.unipd.it

Sito web unipd

 

Obiettivi: Più del 50% dell’informazione disponibile e tra il 60-80 % delle decisioni pubbliche, private e personali hanno una relazione con il territorio. L’aumento della disponibilità di informazione geografica ed il rapido sviluppo di nuove tecnologie di gestione dei dati geografici (dai droni, ai WebGIS, al mobile-GIS) richiedono di aggiornare, riorganizzare ed elaborare processi decisionali in molti settori economici, della pubblica amministrazione e del no profit. Il master intende preparare professionisti in grado di: utilizzare in maniera appropriata approcci interdisciplinari, soluzioni tecnologiche e informazioni geografiche nell’affrontare questioni territoriali complesse; acquisire, rappresentare ed analizzare l’informazione geografica per diffonderne l’utilizzo esperto ed il supporto nelle decisioni complesse; gestire la trasformazione delle tecnologie a supporto della GIScience orientando l’individuazione delle soluzioni appropriate per imprese, enti pubblici, cittadinanza.

 

Finalità: Il Master intende preparare figure professionali polivalenti in grado di utilizzare approcci interdisciplinari propri della GIScience e tecnologie innovative di remote sensing (droni, immagini satellitari, LiDAR) ad un ampio spettro di applicazioni e come strumenti d’analisi per la gestione sostenibile del territorio e delle sue risorse: dalle progettazione di reti ecologiche alla mappatura dei servizi ecosistemici, dalla cartografia partecipativa per la gestione dei conflitti ambientali alle nuove tecnologie per l’agricoltura di precisione. Più del 50% dell’informazione disponibile e tra il 60-80 % delle decisioni pubbliche, private e personali hanno una relazione con il territorio. L’aumento della disponibilità di informazione geografica ed il rapido sviluppo di nuove tecnologie di gestione dei dati geografici (dai droni, ai WebGIS, al mobile-GIS) richiedono di aggiornare, riorganizzare ed elaborare processi decisionali in molti settori economici, della pubblica amministrazione e del no profit. Il master intende preparare professionisti in grado di: utilizzare in maniera appropriata approcci interdisciplinari, soluzioni tecnologiche e informazioni geografiche nell’affrontare questioni territoriali complesse; acquisire, rappresentare ed analizzare l’informazione geografica per diffonderne l’utilizzo esperto ed il supporto nelle decisioni complesse; gestire la trasformazione delle tecnologie a supporto della GIScience orientando l’individuazione delle soluzioni appropriate per imprese, enti pubblici, cittadinanza.

 

Destinatari: Neo-laureati, funzionari e tecnici impiegati nel pubblico e nel privato, liberi professionisti interessati ad acquisire una formazione avanzata ed un perfezionamento scientifico sempre più richiesti da enti pubblici, organizzazioni private e del no profit che devono gestire l’aumento della disponibilità di informazione geografica e il rapido sviluppo di nuove tecnologie di gestione dei dati geografici (dai droni, ai WebGIS, al mobile-GIS).

 

Segreteria Master GIScience

 

Dipartimento di Ingegneria Civile Edile e Ambientale
Via Loredan 20, 35131, Padova

mastergiscience@dicea.unipd.it

+39 340 7077615

 

Social networks

 

Facebook: Master GIScience
Twitter: @MasterGIS_Droni

 

MATERIALI

 

Pagina web Università degli studi di Padova

La locandina

Il pieghevole

Blog del master

 

Scarica il bando

Scarica la locandina

Pagina web del master

Pagina facebook del master

 

INDIRIZZI

 

1) Produzione e gestione della geo-informazione

 

L’indirizzo forma figure professionali polivalenti esperte nella valutazione e gestione dell’informazione territoriale esistente e nella programmazione delle azioni necessarie ad acquisire nuova informazione, definendo le tecnologie più adeguate (in particolare il ruolo dei Sistemi a Pilotaggio Remoto) in base alle esigenze dell’organizzazione e dell’intervento da realizzare. Si tratta di professionisti nella GIScience che possono trovare sbocchi occupazionali nelle pubbliche amministrazioni, enti e imprese, Ong e Onlus in qualità di: esperti della messa a valore dei dati territoriali; esperti nella progettazione e gestione delle infrastrutture di dati territoriali; esperti a livello nazionale ed europeo delle politiche dell’informazione territoriale nel quadro della direttiva INSPIRE; esperti e responsabili GIS; analisti territoriali; esperti e responsabili di banche dati territoriali; esperti e responsabili marketing georiferito.

 

I corsi d’indirizzo, per un totale di 10 CFU, si terranno tra settembre e novembre 2016 per un totale complessivo di 80 ore, nelle giornate di venerdì e sabato mattino.

 

Di seguito sono elencati i titoli degli insegnamenti d’indirizzo. Cliccando sopra ad ogni titolo si può accedere alle informazioni riguardanti il singolo corso.

 

 

2) GIScience per la gestione dei conflitti ambientali e la partecipazione nelle decisioni pubbliche

 

L’indirizzo forma figure professionali polivalenti esperte nella gestione dei processi decisionali inclusivi e dei conflitti ambientali localizzativi nel quadro dell’attuazione della cittadinanza territoriale sostenibile sancita dalla Convenzione di Aarhus e dalle politiche ambientali europee e nazionali conseguenti. Si tratta di professionisti nella GIScience che possono trovare sbocchi occupazionali nelle pubbliche amministrazioni, enti ed imprese, Ong e Onlus in qualità di: esperti nell’utilizzo della cartografia e del GIS per la visualizzazione ed elaborazione di scenari per la costruzione di scelte territoriali complesse; esperti nella gestione del crowdsourcing delle informazioni e delle conoscenze geografiche; esperti GIS e cartografia inclusiva nei processi di VIA, VAS, VIncA; esperti di visualizzazione cartografica nei processi partecipativi e nella gestione dei conflitti ambientali.

 

I corsi d’indirizzo, per un totale di 10 CFU, si terranno tra settembre e novembre 2016 per un totale complessivo di 80 ore, nelle giornate di venerdì e sabato mattino.

 

Di seguito sono elencati i titoli degli insegnamenti d’indirizzo. Cliccando sopra ad ogni titolo si può accedere alle informazioni riguardanti il singolo corso.

 

 

3) Cartografia e GIS per le green infrastructures

 

L’indirizzo forma figure professionali polivalenti esperte nella progettazione delle green infrastructures (green and blue) nel quadro delle politiche integrate europee di conservazione della biodiversità e di lotta al cambiamento climatico. Si tratta di professionisti nella GIScience che possono trovare sbocchi occupazionali nelle pubbliche amministrazioni, enti e imprese, Ong e Onlus in qualità di: esperti nell’utilizzo della strumentazione della cartografia e del GIS per la visualizzazione ed elaborazione di scenari, la facilitazione del dibattito pubblico sulle alternative di progettazione e gestione delle green/blue infrastructures; esperti GIS nella progettazione di reti ecologiche e di connessioni tra aree protette; esperti GIS nella gestione del verde pubblico e nella connessione con le infrastrutture verdi; esperti GIS nella progettazione di corridoi ecologici terrestri e fluviali; esperti GIS nelle applicazioni della road ecology.

 

I corsi d’indirizzo, per un totale di 10 CFU, si terranno tra settembre e novembre 2016 per un totale complessivo di 80 ore, nelle giornate di venerdì e sabato mattino.

 

Di seguito sono elencati i titoli degli insegnamenti d’indirizzo. Cliccando sopra ad ogni titolo si può accedere alle informazioni riguardanti il singolo corso.

 

 

4) Geo-informazioni e nuove tecnologie per l’agricoltura sostenibile

 

L’indirizzo forma figure professionali polivalenti esperte nel trattamento della geoinformazione e delle tecnologie ad essa correlate per il miglioramento delle prestazioni ambientali dell’agricoltura e la diffusione di pratiche agricole sostenibili. Si tratta di professionisti nella GIScience che possono trovare sbocchi occupazionali nelle pubbliche amministrazioni, enti e imprese, organizzazioni di categoria in qualità di esperti nell’utilizzo della strumentazione appropriata per la gestione delle interazioni tra agricoltura ed ecosistemi, la valorizzazione e messa a sistema delle pratiche agricole sostenibili, a basso uso di input esterni e di energie fossili. Tra i possibili sbocchi occupazionali: esperti GIS; analisti territoriali; esperti nelle interazioni tra aree agricole ed ecosistemi; esperti nella progettazione e gestione di Farming Information Management Systems (FIMS).

 

I corsi d’indirizzo, per un totale di 10 CFU, si terranno tra settembre e novembre 2016 per un totale complessivo di 80 ore, nelle giornate di venerdì e sabato mattino.

 

Di seguito sono elencati i titoli degli insegnamenti d’indirizzo. Cliccando sopra ad ogni titolo si può accedere alle informazioni riguardanti il singolo corso.

 

 

CORSI SINGOLI

 

Il Master offre sette corsi singoli che toccano diverse aree nell’ambito della GIScience, dei Sistemi a Pilotaggio Remoto, della gestione integrata del territorio e delle risorse naturali.

 

Qui il bando UNIPD per l’anno accademico 2015-2016. Scarica direttamente il PDF.
Scarica il PDF abbreviato con le indicazioni relative ai soli corsi singoli di questo Master e i moduli necessari per l’iscrizione.

 

Scarica direttamente l’allegato A per l’iscrizione ad ogni singolo corso.

 

Di seguito sono elencati i titoli dei corsi singoli. Cliccando sopra ad ogni titolo si può accedere alle informazioni riguardanti ogni singolo corso.

 

 

Possono iscriversi ai Corsi singoli del Master sia coloro che sono in possesso del titolo di studio richiesto per l’accesso al Master, sia coloro che non ne sono in possesso. Il titolo di studio posseduto determinerà la tipologia di attestazione finale per ciascun corso frequentato:

 

  • certificazione dell’esame sostenuto completa dell’indicazione dei CFU e di sintetico programma del corso per gli iscritti in possesso del titolo di studio richiesto per l’accesso al Master che abbiano sostenuto le relative verifiche di profitto (le verifiche non comportano votazioni, ma solo un giudizio di esame superato eventualmente con merito, o non superato)
  • attestazione di frequenza per gli iscritti non in possesso del titolo richiesto per l’accesso al Master

 

L’iscrizione ad ogni singolo corso è possibile fino al raggiungimento del numero massimo di 20 iscritti.

Tags:



Back to Top ↑