La California classifica il glifosato come cancerogeno 4 luglio, 2017 | Redazione A Sud

1La patria del glifosato lo dichiara cancerogeno

La Molecola è il principio attivo del principale fitofarmaco commercializzato dalla Monsanto, che promette battaglia

dalla Reuter

 

 

Il glifosato, il principio attivo dell’erbicida Roundup della Monsanto, verrà inserito in un elenco dello stato della California (USA) di prodotti chimici valutati come cancerogeni il 7 luglio, ha detto l’Ufficio di Valutazione della perdita di salute Ambientale

Monsanto ha promesso di continuare la sua battaglia legale contro la designazione, basata su una legge dello stato conosciuta come Proposition 65, e ha definito la decisione “ingiustificata dal punto di vista della scienza e della legge” .

L’elenco è l’ultima battuta d’arresto legale per l’azienda di semi e prodotti chimici, che ha affrontato crescenti controversie riguardo al glifosato, dal momento che l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha detto che è “probabilmente cancerogeno” in una decisione controversa nel 2015.

Dicamba, un erbicida progettato per l’uso con la prossima generazione di coltivazioni biotech della Monsanto, è sotto giudizio, nello stato dell’Arkansas dopo che un consiglio di stato ha votato la scorsa settimana per vietare la sostanza chimica.

 

L’OEHHA ha detto che la classificazione del glifosato nella Proposition 65 continuerà dopo un tentativo non riuscito di Monsanto per bloccare in tribunale l’inserimento nell’elenco e dopo che le richieste di permanenza sono state negate da una corte d’appello dello Stato e dalla Corte Suprema della California.

L’appello della Monsanto al giudizio del tribunale di grado inferiore è in sospeso.

“Questo non è l’ultimo passo nel processo, e non ha alcuna attinenza con i meriti del caso. Continueremo in modo aggressivo per contestare tale decisione non corretta”, ha dichiarato Scott Partridge, vice presidente della strategia globale di Monsanto.

L’inserimemto del glifosato nella lista dei cancerogeni nella Proposition 65 della California richiedera alle aziende, per vendere la sostanza chimica nello Stato, di aggiungere etichette di avvertimento al confezionamento. Avvertenze sarebbero necessarie anche se glifosato viene polverizzato a livelli considerati pericolosi dalle norme.

Gli utilizzatori del settore chimico sono i paesaggisti, nei campi da golf, frutteti, vigneti e aziende agricole.

 

Monsanto e gli altri produttori di glifosato avrebbero circa un anno dalla data dell’inserimento nell’elenco per ridistribuire i prodotti o rimuoverli dagli scaffali dei negozi se i nuovo ricorsi legali saranno persi.

Monsanto non ha calcolato il costo di ogni sforzo di rifare l’etichettatura e non divulga i dati delle vendite di glifosato nello Stato, ha detto Partridge.

I gruppi ambientalisti hanno salutato la mossa di OEHHA per l’inserimento del glifosato tra i cancerogeni.

 

“La decisione della California la rende leader nazionale nel proteggere le persone contro i pesticidi che causano il cancro”, ha detto Nathan Donley, ricercatore senior presso il Centro per la diversità biologica

 

(Pubblicato il 27 giugno 2017)

Tags:



Back to Top ↑