Intervista a Rafael Gonzalez, water defender di Standing Rock 19 giugno, 2017 | Redazione A Sud

Rafael Gonzalez è un attivista water defender della riserva indiana di Standing Rock coinvolto, al fianco dei popoli Dakota, Nakota e Lakota, nella battaglia contro la costruzione dell’oleodotto XL Keyston. In questa intervista ci racconta l’esperienza di straordinaria resistenza delle popolazioni indigene in North Dakota e riflette con noi sulle recenti novità dello scorso 16 giugno, quando la Corte Federale di Washington DC  ha stabilito che i permessi federali per consentire alla Energy Transfer Partners di costruire l’oleodotto Dakota Access Pipeline (Dapl) attraverso il fiume Missouri, a poca distanza dalla riserva Standing Rock Sioux Tribe, non soddisfa i requisiti del National environmental policy act (Nepa) e che quindi Donald Trump e lo Stato del South Dakota hanno violato la legge.

[Leggi di più su greenreport.it]

Tags:



Back to Top ↑