Incenerimento e salute umana 13 marzo, 2016 | Redazione A Sud

inceneritore-generico[Su Greenpeace.org] La gestione dei rifiuti urbani ed industriali sta diventando un problema sempre più preoccupante in tutto il mondo. Questo rapporto, tradotto in italiano nel luglio del 2003, riassume lo stato delle conoscenze sugli impatti dell’incenerimento dei rifiuti sulla salute umana.

 

Executive summary:

 

Gli inceneritori rappresentano, secondo alcuni, una risposta concreta alla crisi dei rifiuti perché si ritiene che, attraverso il processo di incenerimento, sia possibile ridurre di un decimo il volume complessivo dei rifiuti conferito in discarica.

 

In realtà gli inceneritori – poco convenienti anche dal punto di vista economico– sono assai pericolosi, perché rilasciano in atmosfera numerose sostanze tossiche e producono ceneri ed altri residui, con un impatto assai negativo sull’ambiente e sulla salute dell’uomo.

 

Questo rapporto cerca di fare il punto sullo stato delle conoscenze scientifiche in materia di emissioni e di impatto sanitario degli inceneritori: prendendo in esame i livelli di esposizione dei soggetti residenti in prossimità degli impianti – e di coloro che vi lavorano – sono stati osservati diversi effetti negativi sulla salute. Le emissioni riprodotte dall’incenerimento dei rifiuti incidono sull’integrità del sistema immunitario, causano allergie e anomalie genetiche, malattie cardiache e del sistema respiratorio e – nel caso degli impianti di vecchia generazione – determinano l’insorgenza del cancro.

 

Questo rapporto dimostra l’urgente bisogno di un’eliminazione graduale e completa dell’opzione incenerimento e della realizzazione di adeguate politiche di gestione dei rifiuti basate sulla prevenzione, sul riuso e sul riciclaggio.

 

Scarica il Report in PDF

Tags:



Back to Top ↑