Il CETA arriva in Senato: appello alla mobilitazione 18 giugno, 2017 | Redazione A Sud

banner_stopceta_senato-e1497567565357Il CETA è arrivato in Senato. L’accordo tossico UE-Canada sarà votato giovedì 22 giugno e serve una mobilitazione di massa per fermare il processo di ratifica. Non c’è tempo da perdere, soltanto la partecipazione di tutti può cambiare le sorti di questa battaglia dopo l’accelerazione del governo. Poco più di un anno fa 40 mila persone hanno inondato le strade di Roma contro TTIP e CETA. Adesso è il momento di tornare a farci sentire.

 

La Campagna Stop TTIP Italia lancia una mobilitazione permanente a partire da oggi: ciascuno di noi può impegnare qualche ora del proprio tempo a contattare i senatori italiani chiedendo loro di votare NO alla ratifica. Ecco i prossimi passi proposti:

 

Invia subito una lettera a tutti senatori, mettendo in chiaro che chiunque approvi il CETA non avrà mai più il tuo voto. Una traccia è disponibile a fondo pagina, gli indirizzi si trovano a questo link  http://bit.ly/2rBk7pY

Partecipa al tweetstorm sui senatori martedì 20 giugno alle 12. Di seguito alcuni suggerimenti, i link alle grafiche da allegare ai tweet e gli account Twitter di alcuni senatori chiave.

 

I tweet da inviare martedì 20 giugno a partire dalle 12

 

Conosce i rischi del #CETA @senatore? Voti #StopCETA alla ratifica! http://bit.ly/2e1fa8h

 

Con il #CETA più #OGM e meno cibo sano. Voti #StopCETA alla ratifica @senatore! http://bit.ly/2e1fa8h

 

Il #CETA porterà in Italia #petrolio da sabbie bituminose. Salvi il clima @senatore, voti #StopCETA! http://bit.ly/2e1fa8h

 

#Acqua e servizi pubblici a rischio, il #CETA facilita privatizzazioni. @senatore, voti #StopCETA! http://bit.ly/2e1fa8h

 

Prodotti italiani non tutelati da copie canadesi. Made in Italy a rischio con #CETA! Voti #StopCETA @senatore! http://bit.ly/2e1fa8h

 

#glifosato e #pesticidi nel grano canadese: non lo vogliamo @senatore! Voti #StopCETA! http://bit.ly/2e1fa8h

 

Altri senatori

 

Gian Carlo Sangalli (PD): Scarica la grafica e allegala al tweet per –> @GCSangalli

 

Peppe de Cristofaro (Misto) –> @pepdecr

 

Mario Monti (SC-Ala) Scarica la grafica e allegala al tweet per –> @SenatoreMonti

 

Pier Ferdinando Casini (NCD) Scarica la grafica e allegala al tweet per –> @Pierferdinando

 

Roberto Formigoni (NCD) Scarica la grafica e allegala al tweet per –> @r_formigoni

 

Leana Pignedoli (PD) –> @LeanaPignedoli

 

Paola Pelino (FI) –> @PaolaPelino

 

Aldo Di Biagio (NCD) –> @AldoDiBiagio

 

Maurizio Sacconi (NCD) –> @MaurizioSacconi

 

Maria Spilabotte (PD) –> @SenMSpilabotte

 

Laura Puppato (PD): Scarica la grafica e allegala al tweet per –> @LauraPuppato

 

Miguel Gotor (MdP) –> @GotorMiguel

 

Filippo Bubbico (MdP) –> @filippobubbico

 

 

Account dei gruppi politici al Senato

 

Articolo 1 (MdP) –> @articoloUnoMDP

 

Partito democratico (PD) –> @SenatoriPD

 

Forza Italia (FI) –> @Fi_Pdl_Senato

 

Alternativa Popolare (NCD) –> @ApSenato

 

Movimento 5 Stelle (M5S) –> @M5S_Senato

 

Lettera ai senatori

 

Egregia Senatrice, Egregio Senatore,

Come cittadino/a italiano/a e come elettore o elettrice nella circoscrizione dove Lei è stata/o eletta/o, sono particolarmente preoccupata/o della politica economica e commerciale messa in campo dalla Commissione Europea. Il TTIP prima e adesso il CETA, per una serie di questioni già evidenti nei testi ufficiali, disegnano una prospettiva di sviluppo che rischia di impattare negativamente sulla filiera agroalimentare italiana, sulla tutela ambientale e persino sulle prerogative degli organismi democraticamente eletti nel nostro Paese, attraverso l’istituzione di un sistema per la risoluzione delle controversie potenzialmente lesivo delle prerogative costituzionali. Il tutto senza offrire garanzie esigibili per le condizioni e i diritti dei lavoratori.

L’Italia è ora chiamata a ratificare il CETA, un accordo i cui rischi sono noti dalle analisi effettuate sul testo consolidato. Per questo la esorto ad esprimere voto contrario e a prendere in seria considerazione le preoccupazioni espresse nei documenti inclusi nel testo di questa lettera.

Ai seguenti link può trovare i documenti a cui fare riferimento (https://goo.gl/lLPnoO) e un’argomentata smentita sulle posizioni a sostegno dell’accordo (https://goo.gl/dV8qez)

Rimango in attesa di una sua cortese risposta e le invio cordiali saluti

Firma (nome e cognome, città)

 

Tags:



Back to Top ↑