Policing Extractivism: Security, Accumulation, Pacification 1 ottobre, 2018 | Redazione A Sud


Dettaglio eventi



Policing Extractivism: Security, Accumulation, Pacification
Workshop Internazionale

 

5 – 7 ottobre 2018 | Lecce | Borgagne | Melendugno

 

Domenica 7 ottobre alle h 11.30, presso l’Oratorio Sant’Antonio (Piazza Sant’Antonio 21, Borgagne), parteciperemo al workshop sull’estrattivismo e la violazione dei diritti umani insieme a Simona Fraudatario (Permanent Peoples’ Tribunal) e Nicola Grasso (University of Salento).

 

L’estrattivismo identifica un fenomeno globale di sfruttamento dei territori, fondato su tre meccanismi:

– l’appropriazione privata delle risorse naturali;
– il condizionamento della democrazia a favore degli interessi economici multinazionali;
– il controllo dello spazio pubblico, attraverso l’uso della forza e della repressione contro il dissenso delle popolazioni locali.

Riconosciuto dalle Nazioni Unite come una delle principali cause dei conflitti ambientali e climatici del nostro tempo, esso si è ormai diffuso ovunque, compresa l’Italia e lo stesso Salento.

A Borgagne scienziati sociali e movimenti provenienti da tutto il mondo discutono metodi partecipati di osservazione del fenomeno

PROGRAMMA DEI LAVORI

Venerdì 5 ottobre 2018, ore 10.30
Università del Salento, Aula Ferrari Palazzo Codacci Pisanelli – Lecce

Presentazioni alla stampa dei progetti di ricerca e dei temi del Workshop 

 

a cura di 

 

Università del Salento-Cedeuam, Transnational Institute, Associazione Bianca Guidetti Serra, Movimento No TAP

PROGRAMMA

c\o l’Oratorio Sant’Antonio – Borgagne

 

Venerdì 5 Ottobre

  • Ore 14.30 “Shrinkingspaces for Italianenvironmentalmovements” – Relazioni di Italo di Sabato (Osservatorio Repressione – IT),Elena Papadia (Avvocato – IT),Xenia Chiaramonte(Università di Bologna – IT)
  • Ore 16.30 “Pacificationin Theory” – Relazioni di Ben Hayes (TransNationalInstitute, NL),Mark Neoucleus(BrunelUniversityLondon- UK), Guillermina Seri (Union College, Schenectady – USA)

Sabato 6 Ottobre

  • Ore 9.30
    “Pacification – Case Studies”– Relazioni di Mia Tamarin(University of Kent – UK),TiaDafnos (University of New Brunswick – CA)
  • Ore 11.00
    “Extractivism, struggles and repression in Latin American countries” – Relazioni di Juan Kornblihtt (Universidad de Buenos Aires, AR), David Velazco (Observatorio de ConflictosMineros de America Latina – PE), M. del Carmen Verdú (Coordinadora Contra la RepresiònPolicial e Institucional, – AR)
  • Ore 14.00
    “Law and The Enemy 1: Constitutions and Repression” -Relazioni di, Michele Carducci (University of Salento – IT), Prison Break Project (IT)
  • Ore 15.30
    “Law and The Enemy 2: Policing fracking and its opponents” – Relazioni di Kevin Blowe (Network for Police Monitoring – UK), Will Jackson(John Moore University of Liverpool – UK)
  • Ore 16.45
    “Law and The Enemy 3: Police Politics” Relazioni diRhys Machold(York University – CA),BrendanMcQuade (SUNY-Cortland StateUniversity of New York – USA)

 

Sabato 6 ottobre ore 21.00

c\o Il Laboratorio Urbano Koinè – Via S. Potì 48 Melendugno

Proiezione Video e a seguire musica a cura del Centro di Cultura Popolare di Melpignano

 

Domenica 7 Ottobre

  • Ore 9.30
    “Gas, oil and fracking” – Relazioni di Elena Gerebizza(Re:Common – IT), Noelie Audi-Dor (The Gastivists Network), Enzo Di Salvatore (University of Teramo – IT)
  • Ore 11.30
    “Extractivism and violations of human rights” – Relazioni di Laura Greco (A Sud – IT), Simona Fraudatario (Permanent Peoples’ Tribunal), Nicola Grasso (University of Salento – IT)
  • Ore 12.30
    Discussione del DOCUMENTO CONCLUSIVO

 

Coordina i lavori: Francesco Martone – Rete “In difesa di”
Lingue di lavoro: inglese, spagnolo, italiano con servizio di traduzione

 

Domenica 7 ottobre 2018, ore 16.00
Nuovo Cinema Paradiso – Melendugno

 

Assemblea pubblica
Presentazione dei risultati del workshop
Interventi di studiosi e attivisti

 

Pagina Facebook



Back to Top ↑