Crisi ambientale e migrazioni forzate: presentazione report 2018 12 dicembre, 2018 | Redazione A Sud


Dettaglio eventi



 

Esistono migrazioni forzate che non fanno rumore, perché difficili da quantificare, non tutelate dal diritto internazionale, complesse da comprendere e da spiegare.

 

 

 

Martedì 18 dicembre, nella nostra sede in Via Macerata 22 A,  presenteremo la II edizione del report sulle migrazioni ambientali di A Sud e CDCA. Seguirà aperitivo.

 

La retorica delle “ondate” utilizzata ciclicamente nella narrazione mediatica dei flussi migratori diretti verso l’Europa e connessi a guerre, persecuzioni politiche e povertà estrema nei Paesi d’origine, cela una realtà diversa e più complessa.

 

Leggi qui la prima edizione del report.

Saranno presenti:

  • Salvatore Altiero e Maria Marano, autori e curatori del report
  • Marica Di Pierri di A Sud
  • Chiara Maiorano, Avvocata ASGI
  • Maurizia Russo Spena, ricercatrice sociale

e con

  • Andrea Segre, regista

 

 

I RELATORI.

Salvatore Altiero: (1983) laureato in Scienze politiche per la cooperazione e lo sviluppo, dottore di ricerca in diritto agrario alimentare e dell’ambiente. Collabora con l’associazione A Sud e con il Centro di Documentazione sui Confitti Ambientali nel campo della ricerca e della comunicazione. Giornalista pubblicista e blogger per il Fatto Quotidiano. Nel 2015 vince il Documentari Inchieste Giornalismi come autore del documentario-inchiesta Italian Offshore. Ha pubblicato articoli scientifIci su manuali e riviste di diritto ambientale; per quattro anni ha lavorato alla rivista Diritto e giurisprudenza agraria, alimentare e dell’ambiente. Ha collaborato con quotidiani locali, siti di informazione indipendente e testate nazionali.

 

Maria Marano: (1981) ha conseguito la laurea in Relazioni e Politiche Internazionali e un master in Diritto dell’Ambiente. Ha maturato esperienza lavorativa nel settore della cooperazione internazionale allo sviluppo, in Italia e all’estero, in ambito non governativo e accademico.
Dal 2012 è impegnata in attività di attuazione e programmazione dei
fondi europei a gestione indiretta e diretta, con particolare riferimento alle tematiche ambientali e della capacity building. Collabora come volontaria con l’associazione A Sud.

 

Chiara Maiorano: avvocato sui temi del diritto dell’immigrazione e della protezione internazionale, della tratta degli esseri umani e del contrasto alla violenza di genere, nonché del diritto dell’ambiente legato al fenomeno delle migrazioni ambientali, attualmente esercita la sua attività di avvocato presso il suo studio legale in Sulmona, è socio dell’Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione (ASGI) e membro attivo della sezione ASGI Abruzzo. Collabora in Roma con l’associazione umanitaria MEDU – Medici per i diritti umani, prestando assistenza legale presso l’ambulatorio per vittime di tortura MEDU Psychè e svolge attività di formazione in materia di protezione internazionale nell’ambito del progetto Un Camper per i Diritti (MEDU). Esercita in Sulmona attività di supporto e assistenza legale presso il centro antiviolenza Liberadiosa, con particolare attenzione alle vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale. È presidente dell’Ass.ne di promozione sociale Ubuntu ONLUS e consulente legale per il centro di accoglienza Dell’istituto Pubblico di Beneficenza e Assistenza ASP N.2 della Provincia de L’Aquila.

 

Maurizia Russo Spena: Dottore di ricerca presso il Dipartimento di scienze della formazione, è arabista, ha studiato in Siria e Tunisia e collaborato a progetti di cooperazione internazionale. Ricercatrice sociale, collabora con università, centri di ricerca ed enti istituzionali sui temi del lavoro, della formazione e delle politiche di inclusione, in particolare per soggetti cosiddetti vulnerabili.



Back to Top ↑