EPiCentro Civitavecchia – Epidemiologia Popolare 6 dicembre, 2013 | Redazione A Sud

logo epicentro defIn collaborazione con il CDCA. Il progetto “EPiCentro Civitavecchia – Epidemiologia Popolare per la salute delle Comunità e la tutela dell’Ambiente”, finanziato dalla Tavola Valdese vuole sperimentare sul territorio di Civitavecchia nuove pratiche di ricerca e di cittadinanza attiva nel settore dell’ambiente e della salute.

 

Il partenariato vuole promuovere attività partecipative in relazione con le percezioni dei cittadini di Civitavecchia sulla salute e lo stato ambientale del proprio territorio. Nella prima edizione del progetto che si realizzerà tra dicembre 2013 e novembre 2014, dopo aver realizzato interventi d’informazione e di formazione rivolti agli operatori e ai volontari del progetto e alla cittadinanza, verrano creati dei focus group partecipativi attraverso i quali tra i 30 e i 50 cittadini condivideranno le proprie percezioni e conoscenze relative alla storia ambientale e allo stato di salute del territorio e narreranno la propria relazione con la città e le sue criticità. Il progetto ha come obiettivo quello di fare emergere le percezioni della cittadinanza sui temi della salute e dell’ambiente a Civitavecchia e di valorizzare quelle che sono le loro conoscenze a riguardo, favorendo così il rafforzamento di un senso di comunità in città e valorizzando i cittadini come protagonisti e depositari di conoscenze fondamentali per affrontare i problemi ambientali e di salute della città.

 

Si vuole in questa prima edizione lavorare su 3 aspetti specifici: la conoscenza storica dei cittadini del proprio territorio, contesto ambientale, industriale e sociale; la percezione del rischio ambientale e impatti sulla salute delle attività contaminanti a Civitavecchia; una prima raccolta di informazione relative alle patologie e disagi sanitari che colpiscono le famiglie del territorio.

 

La prima edizione del progetto si concluderà con un iniziativa pubblica di presentazione dei risultati (da realizzarsi preferibilmente in occasione di feste pubbliche che vedono la partecipazione di gran parte della cittadinanza) così da restituire alla cittadinanza i primi esiti del progetto. Sarà anche fondamentale per promuovere la seconda edizione del progetto che prevederà un lavoro più approfondito di raccolta partecipativa di informazioni x iniziare un processo di epidemiologia popolare che possa completare con un processo dal basso gli studi di epidemiologia classica in campo sul territorio civitavecchiese.

 

  • dicembre 2013 – dicembre 2014
  • Ente Finanziatore: Tavola Valdese
  • Importo Finanziato: 10.000 euro
  • diffondere una coscienza maggiore dei problemi ambientali e sanitarilorizzare le conoscenze dei cittadini
  • fare emergere le percezioni relative allo stato di salute e allo stato ambientale
  • coinvolgere la popolazione nella produzione di conoscenze e nella gestione dei problemi di ordine ambientale e sanitario
  • elaborare uno prima bozza di studio epidemiologico partecipativo su Civitavecchia
  • rafforzare le azioni della società civile organizzata
  • Cittadinanza di Civitavecchia

 

Partner del progetto:

  • CDCA _ Centro Documentazione Conflitti Ambientali
  • No Coke Alto Lazio
  • Forum Ambientalista
  • ISDE – Medici per l’Ambiente
  • Chiesa Evangelica Battista di Civitavecchia

 

Altre collaborazioni:

  • Associazione A Sud

Gli strumenti che si intende sperimentare per aiutare la raccolta di informazione e accompagnare i partecipanti in esercizi di auto-narrazione saranno:

  •  interviste e attività di auto-narrazione
  • questionario per la raccolta di informazione su patologie e percezioni sul legame con la contaminazione ambientale
  • foto di famiglie per accompagnare la narrazione della relazione dei partecipanti con la città e le sue criticità
  • creazione di mappe cartacee per raccontare l’evoluzione della città e delle sue attività produttive, le tipologie di patologie che colpiscono le famiglie a secondo del loro luogo di domicilio

 

 

 



Back to Top ↑