ClimAlt 13 giugno, 2019 | Redazione A Sud

Nonostante gli impatti globali dei cambiamenti climatici, esistono una moltitudine di soluzioni di mitigazione e adattamento dal basso che possono ispirare giovani e adulti.

 

Il progetto ClimAlt, ideato a partire dai risultati del progetto Clim’Act e del suo Edukit, mira ad aumentare la consapevolezza dei giovani all’interno del dibattito sui cambiamenti climatici, in particolare rispetto alle possibili soluzioni e alle alternative messe in pratica, promuovendo la scoperta, la discussione, l’analisi e la condivisione di esempi concreti e locali di modelli ed economie alternative, rafforzando così la percezione che i cambiamenti socio-ambientali sono possibili e che possono essere generati dai giovani.

 

Il progetto (gennaio 2019 – dicembre 2020) prevede una settimana di formazione per gli animatori giovanili, una formazione online per i giovani sulle problematiche ambientali, lo sviluppo di un gioco educativo in cui i giovani applicheranno le conoscenze e le competenze acquisite durante la formazione e l’organizzazione di quattro eventi pubblici al fine di condividere i risultati e i prodotti del progetto e di moltiplicare gli impatti del progetto ispirando il pubblico.

 

Visita il sito di ClimAlt

 

ClimAlt intende rafforzare i giovani e incoraggiare il loro spirito critico rispetto al complesso tema del cambiamento climatico attraverso una maggiore consapevolezza sulle cause, gli effetti e le reali soluzioni praticate nei diversi paesi, con il fine di spronarli a diventare loro stessi attori del cambiamento.

Quattro obiettivi principali:

  • Rafforzare lo spirito critico dei giovani sul tema dei cambiamenti climatici
  • Aumentare l’offerta in termini di contenuto e di strumenti rivolti a giovani, animatori giovanili ed educatori nel campo dell’educazione ambientale
  • Incoraggiare la cooperazione tra organizzazioni promotrici di alternative sostenibili
  • Incoraggiare il networking tra i giovani, la loro capacità di mettersi in gioco e la loro partecipazione sociale e politica.

 

  • Un corso di 32 ore per i giovani sulle cause dei cambiamenti climatici, i loro effetti e le possibili alternative. Disponibile on line in quattro lingue
  • Quattro webinar sulle pratiche alternative sostenibili. Disponibili in italiano, inglese, bulgaro e croato;
  • Una settimana di formazione sulle tecniche di gamification per gli animatori giovanili;
  • Un gioco interattivo sulle azioni sostenibili;
  • Quattro eventi pubblici per incoraggiare i partecipanti a diventare attori del cambiamento.

 

  • Giovani dai 20 ai 30 anni: 100 provenienti da diversi paesi, scelti dalle organizzazioni partner per essere direttamente coinvolti nelle attività di progetto;
  • 10 animatori giovanili provenienti dalle organizzazioni partner per essere formati sugli strumenti di gamification;
  • 250 giovani e adulti coinvolti nei quattro eventi pubblici;
  • 10.000 giovani, animatori giovanili, educatori, studenti, volontari, attivisti, cittadini, raggiunti dalle attività di comunicazione e diffusione;
  • Circa 15 esperienze locali promosse durante le attività di formazione.

Il progetto include 5 organizzazioni europee provenienti da quattro paesi:

Finanziamento

 

Schermata 2017-07-06 alle 11.16.06  Il progetto ClimAlt è cofinanziato dal Programma Erasmus+ dell’Unione Europea con il supporto di ANG – Agenzia Nazionale Giovani

Importo finanziato: 210.753  €



Back to Top ↑