Pubblicazioni

in-evidenza

L’Italia vista da Parigi

6 novembre, 2016 | Redazione A Sud

A un anno dalla firma dell'Accordo di Parigi, il dossier analizza una corposa letteratura di report scientifici, documenti istituzionali e dossier statistici elaborati da centri di ricerca internazionali. L'obiettivo è fare il punto sulle ultime evidenze scientifiche, sullo stato di avanzamento delle negoziazioni, sugli impegni presi dai singoli Paesi e sull'adeguatezza delle politiche messe in campo dall’Unione Europea e dall’Italia rispetto agli obiettivi fissati in sede internazionale. Da questo punto di vista, le contraddizioni risultano ancora molteplici ed evidenti. Come vedremo, per il nostro paese l’obiettivo di riduzione del 33% delle emissioni entro il 2030 non è accompagnato da politiche adeguate: la moltiplicazione di progetti di sfruttamento di energie fossili, infrastrutture per il trasporto su gomma e politiche di incenerimento dei rifiuti rendono gli impegni presi dichiarazioni di rito non sostanziate al momento dalle necessarie assunzioni di responsabilità politica. ... Leggi tutto


copertina-giorgio-nebbia

Per Giorgio Nebbia. Ecologia e giustizia sociale

20 settembre, 2016 | Redazione A Sud

Con scritti di:   Alfonso Andria, Giorgio Assennato, Daniele Balicco, Alberto Berton, Paolo Cacciari, Valerio Calzolaio, Giovanni Cannata, Nicola Capone, René Capovin, Marinella Correggia, Marica Di Pierri, Enzo Ferrara, Grazia Francescato, Walter Ganapini, Salvatore ... Leggi tutto


Copertina Migrazioni Ambientali

Crisi ambientale e migrazioni forzate

3 luglio, 2016 | Redazione A Sud

Un report sul fenomeno sempre più emergente delle Migrazioni ambientali che intende offrire non solo una raccolta di dati ma anche una riflessione politica. Il lavoro è stato suddiviso in quattro parti. La prima di analisi del contesto generale: la crisi ambientale e climatica e i suoi legami con i fenomeni migratori. Nella seconda parte abbiamo raccolto una rassegna di casi studio esemplificativi delle cause di migrazione ambientale: grandi progetti di sviluppo, dighe, inquinamento, urbanizzazione, sottrazione di terre e risorse idriche, siccità, cambiamenti climatici, innalzamento del livello dei mari. Nella terza parte abbiamo affrontato il tema dal punto di vista della riflessione giuridica sulle forme di tutela di questa ormai consolidata categoria di migrazioni forzate. Nell’ultima sezione, invece, abbiamo lasciato spazio ad alcune storie di migranti ambientali raccolte da chi lavora sul campo... Leggi tutto


1

La democrazia alla prova dei conflitti ambientali

20 maggio, 2016 | Redazione A Sud

La crisi ambientale che viviamo a livello internazionale affonda le radici nell’attuale modello di sviluppo che, oltre a richiedere un elevato consumo di risorse ambientali, giunto ben oltre il rispetto dei limiti eco­logici del pianeta, ha profonde conseguenze sociali visibili nell’acuirsi delle disuguaglianze rispetto all’accesso alle risorse necessarie per la sopravvivenza e quindi nella negazione dei diritti fondamentali degli individui e delle comunità. La stretta correlazione tra fenomeni economici, ambientali e so­ciali, data dalla concatenazione di cause, conseguenze ed effetti che caratterizzano tali ambiti, emerge con evidenza guardando al numero crescente di conflitti ambientali sviluppatisi a livello internazionale in questi anni. Tali conflitti scaturiscono dall’organizzazione della società civile nell’opposizione a progetti di opere pubbliche o private (infrastrut­turali, energetiche, produttive, di smaltimento), considerati ambiental­mente e socialmente insostenibili... Leggi tutto


esterno

Il mondo dopo Parigi. L’accordo sul clima visto dall’Italia

7 maggio, 2016 | Redazione A Sud

La fine dell’economia fossile, l’epoca delle grandi catastrofi, l’accelerazione della storia naturale, la sfida per fermare il cambiamento climatico. Sono tutte questioni d’infinita complessità, con diramazioni difficili da definire ora, in ogni ambito della vita antropica e naturale. In questa epoca storica, la modernità del cambiamento climatico, che posizione occuperà l’Accordo di Parigi? Sarà il fallimento che ha portato il mondo al collasso? Un rumore di fondo al ruolo delle imprese e della società civile che hanno cambiato il modo in cui viviamo consumiamo, abitiamo e ci spostiamo? O il momento storico che ha tracciato la via per le generazioni a future e limitato i danni del cambiamento climatico antropico... Leggi tutto


copertina

Political Ecology for civil society

28 febbraio, 2016 | Redazione A Sud

L’Ecologia politica è un approccio interdisciplinare allo studio interazioni uomo-ambiente con un obiettivo critico. In generale, si è concentrata su come le disuguaglianze di potere hanno influenza sulla distribuzione delle conseguenze ambientali dello sviluppo. La caratteristica fondamentale dell’ecologia politica è la politicizzazione dei problemi ambientali. Ciò significa i problemi ambientali sono analizzati nella loro connessione con le diseguaglianze economiche e il sistema politico, senza tralasciare la conflittualità generata dall’opposizione tra modelli e valori alternativi. Assunta questa prospettiva, i problemi ambientali acquistano carattere politico ed economico. II tentativi di spiegare il degrado ambientale in base a fattori come "povertà" o "crescita demografica" sono intesi come approcci apolitici perché non analizzano alla radice le cause della povertà... Leggi tutto


1947-8 Riconversione_utopia_cop_14-21

Riconversione: un’utopia concreta | Ed. Ediesse
(2015)

30 novembre, 2015 | Redazione A Sud

A Sud e Ediesse presentano un’antologia di riflessioni teoriche, strumenti concreti ed esperienze in marcia per riconvertire il modello economico rendendolo sostenibile, giusto e redistributivo. Imprese che falliscono, distretti industriali che chiudono, emergenze ambientali e sanitarie diffuse su tutto il territorio nazionale e centinaia di migliaia di posti di lavoro persi o a rischio. È possibile uscirne e come? È possibile, necessario ed urgente attraverso processi di conversione ecologica che tengano assieme dimensione ambientale e sociale delle produzioni. Dalla ristrutturazione delle linee produttive al cosa produrre, dagli acquisti verdi agli appalti, dalla transizione energetica alla ricostruzione di filiere locali, dal km0 al consumo condiviso, dalla formazione permanente dei lavoratori alla rigenerazione di spazi in degrado. ... Leggi tutto


Microsoft Word - Draftreport.docx

Ejolt | Incontrando la giustizia ambientale
(2015)

21 luglio, 2015 | Redazione A Sud

Il report analizza criticamente il contenuto specifico di alcune direttive europee di particolare rilevanza riguardanti i diversi campi afferenti alla categoria della Giustizia Ambientale, ed è redatto utilizzando un linguaggio fruibile anche a persone non esperte delle tematiche trattate. Il report delinea inoltre alcune proposte per la costruzione di spazi di dialogo e collaborazione costante tra istituzioni europee e nazionali. La prima parte sintetizza il contenuto e le funzioni di ciascuna direttiva; la seconda parte presenta alcune osservazioni critiche e una serie di raccomandazioni basate sull'idea che la tutela ambientale debba essere una delle priorità per l'Europa e che essa non possa essere promossa se non attraverso l'affermazione di una stretta connessione tra stato dell'ambiente e salute umana... Leggi tutto


Microsoft Word - finalENImarch15_ENG.docx

ENI – Il cane a sei zampe
(2015)

21 luglio, 2015 | Redazione A Sud

Il report focalizza la sua attenzione sulla maggiore compagnia petrolifera italiana, Eni, analizzando come la natura e la struttura della compagnia siano tali da garantirle non solo tutela di interessi economici ma anche l'esercizio di una certa influenza sulle scelte energetiche nazionali. La prima parte del testo descrive la storia e le caratteristiche della compagnia. La seconda parte traccia la storia di quattro casi di conflitto ambientale in Italia che vedono il diretto coinvolgimento dell'Eni: Porto Marghera, Gela, Val D'Agri e Taranto. Ciascun caso focalizza un diverso aspetto delle attività di Eni: esplorazione, estrazione e trasformazione del greggio, trattando in particolare la responsabilità sociale di impresa, gli impatti sociali ed ambientali generati dalle attività e le reazioni delle istituzioni e della società civile... Leggi tutto


Back to Top ↑