News

FSM 2009: Otto anni di Forum

1 febbraio, 2009 | Redazione A Sud

 Governi importanti ma il motore sono i movimenti sociali

La centralità della crisi ambientale con il suo corollario di connessioni e conseguenze socio-economiche, rappresenta il cuore del ragionamento dei movimenti sociali, indigeni, contadini e di quelle comunità, istituzioni locali e paesi che nel corso di questi anni hanno praticato, riuscendoci, la possibilità di costruire «un altro mondo possibile». Non è dunque casuale la scelta di Belem nell'Amazzonia brasiliana quale sede della nona edizione del Forum sociale mondiale.


FSM 2009: si corre per diritti, pace, giustizia sociale

1 febbraio, 2009 | Redazione A Sud

La nona edizione del Social Forum Mondiale sta volgendo alla conclusione. Oggi è stata l'ultima giornata dedicata alle attività autogestite, mentre domani – ultimo giorno di lavori – sono previste le assemblee tematiche nelle quali associazioni, movimenti, sindacati e tutte le istanze sociali presenti a Belem si incontreranno per raccogliere le proposte emerse durante questi giorni di lavoro.


Fsm 2009. «Buen vivir significa poter sorridere»

31 gennaio, 2009 | Redazione A Sud

Intervista a Blanca Chancoso, leader della Confederazione delle nazioni indigene dell'Ecuador e portavoce dei movimenti di donne indigene in America latina. In Ecuador siete riusciti ad ottenere una nuova costituzione che è il frutto delle lotte dei popoli indigeni. Oggi i popoli indigeni sono al Foro Sociale Mondiale e sono uno dei soggetti politici più importanti. Quali sono le vostre aspettative qui e come vedete il processo del FSM?


India: cosa succede oggi in West Bengala

19 gennaio, 2009 | Redazione A Sud

Dopo l'abbandono dell'area di Singur - West Bengala - da parte del colosso Tata che futuro si preannuncia per i contadini espropriati delle loro terre. E cosa ha significato il conflitto di Singur nello scenario della sfavillante "shining India". Di seguito alcune considerazioni del PBKMS, il sindacato dei lavoratori agricoli della regione.

Acqua e cittadinanza attiva a Cochabamba | Bolivia

6 dicembre, 2004 | Redazione A Sud

Il miglioramento dell’accesso all’acqua in uno dei paesi più poveri dell’America Latina non è stato il solo obiettivo previsto da questo progetto, nato anche per contribuire alla creazione di una rete associativa intorno al delicato tema


Back to Top ↑
  • STORIE DI ECONOMIA CIRCOLARE

  • Campagne

    • ICE EUROPEA STOP GLIFOSATO

      ICE EUROPEA STOP GLIFOSATO

      Cos’è il glifosato?   È l’erbicida più usato al mondo, prodotto dalla Monsanto, nonostante sia …
    • GUARDIANE DELLA TERRA

      GUARDIANE DELLA TERRA

      La salute delle donne è il futuro del pianeta. Una campagna nazionale per denunciare l'impatto …
    • CAMPAGNA CARTE IN REGOLA

      CAMPAGNA CARTE IN REGOLA

      CarteinRegola è un laboratorio di cittadini, associazioni e comitati che vuole lavorare sulle Regole. Le …
    • CAMPAGNA FERMIAMO IL NUCLEARE

      CAMPAGNA FERMIAMO IL NUCLEARE

      LA CAMPAGNA   Di fronte alla decisione del Governo di tornare ad investire sull’energia nucleare, …
    • CAMPAGNA ACQUA BENE COMUNE

      CAMPAGNA ACQUA BENE COMUNE

      La campagna L’acqua è, come l’aria, un elemento indispensabile per la sopravvivenza di ogni essere …
  • Pubblicazioni

  • Sostieni il nostro lavoro