Il progetto per i popoli Nukak Makù e Awà, vittime di sfollamenti forzati.

IL PROGETTO

Il progetto “Aiuti Umanitari al Popolo Indigeno Nukak Maku”, proposto e promosso da A Sud assieme alla Onic (Organizzazione delle Nazioni Indigene Colombiane), è rivolto al popolo Nukak Makù e al popolo Awà che vivono nel sud della Colombia e sono tra le principali vittime di sfollamenti forzati.

Lo sfollamento delle popolazioni indigene dai loro territori ancestrali, tra i più ricchi del paese in risorse naturali, è pratica estremamente diffusa in Colombia. Negli ultimi 5 anni ha riguardato oltre il 20% della popolazione. Gli sfollamenti, conseguenza dello scontro tra attori armati, ma anche strumento di controllo territoriale e politico-militare, provocano perdita dell’identità, della cultura, della cosmovisione e delle pratiche di vita che i popoli originari hanno conservato per centinaia di anni. L’urbanizzazione o la riubicazione dei popoli sfollati determinano a loro volta forti rotture del tessuto sociale e mettono seriamente a rischio la conservazione di interi popoli.

Lavorare sulla questione dello sfollamento è uno strumento per contribuire al rafforzamento dei processi organizzativi dei popoli indigeni e per far fronte alle conseguenze dirette del conflitto armato. Il progetto interviene concretamente sul rafforzamento dei processi di resistenza di queste popolazioni offrendo aiuti umanitari alle comunità indigene sfollate o a rischio di sfollamento, pianificando strategie di prevenzione e di protezione basate sull’assistenza umanitaria di emergenza, e rafforzando l’uso dei mezzi di comunicazione di queste popolazioni.

  • Offrire aiuti umanitari e di emergenza ai popoli indigeni Nukak e Awà sfollati o a rischio sfollamento
  • Pianificare strategie di assistenza sanitaria e umanitaria e di prevenzione
  • Popolo indigeno Nukak Maku, Colombia
  • Popolo indigeno Awà, Colombia

GALLERIA FOTOGRAFICA

LOGO

ANNUALITÀ

GENNAIO 2009- MARZO 2012

MATERIALI

PARTNER

ONIC – Organizzazione Nazionale Indigena della Colombia

FINANZIAMENTO